Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. La Liga

La Liga: Betis-Real Madrid, che sfida tra Pellegrini e Ancelotti

I padroni di casa vengono da un ottimo momento e sognano l’aggancio in chiave europea. I Blancos riabbracciano Kepa e Modric: obiettivo primo posto in solitaria.

Evento:Real Betis-Real Madrid
Luogo: Estadio Benito Villamarin, Siviglia
Data: 9 dicembre 2023
Orario: 16:15
Dove vederla: DAZN

Continuare a dominare, nonostante i tanti campioni in infermeria. Questa la missione del Real Madrid di Carlo Ancelotti, sabato sera di scena in casa del Betis di Manuel Pellegrini. Allo stadio Villamarin si gioca per la 16esima giornata della Liga: i punti, insomma, iniziano veramente a pesare, soprattutto nella settimana del derby catalano tra il Barcellona campione in carica e un Girona che sorprendentemente divide la vetta della classifica proprio insieme ai Blancos. Modric e compagni, così, inseguono il quattordicesimo risultato utile consecutivo tra campionato e coppe e potrebbero ritrovarsi leader in solitaria. 

Buon momento anche per il Betis, in corsa per il passaggio del turno in Europa League e imbattuto in campionato da quasi tre mesi: con una vittoria, i biancoverdi potrebbero ritrovarsi finalmente al sesto posto (l'ultimo utile in chiave coppe europee).

Dove vedere Betis-Real Madrid in televisione e streaming

Real Betis-Real Madrid, come tutte le gare della Liga spagnola, è un’esclusiva DAZN. Per seguire l’evento, quindi, serve una connessione ad internet e un abbonamento alla celebre piattaforma streaming. In più, è fondamentale disporre di un dispositivo come smart tv, computer, tablet o smartphone.

Le probabili formazioni di Real Betis-Real Madrid

Betis (4-2-3-1): Silva; Ruibal, Pezzella, Riad, Abner; Rodriguez, Roca; Diao, Isco, Perez; Willian Jose. Allenatore: Pellegrini.

Real Madrid (4-3-1-2): Kepa; Vazquez, Rudiger, Alaba, Mendy; Valverde, Kroos, Modric; Bellingham; Rodrygo, Diaz. Allenatore: Ancelotti.

Real Betis, lo squalificato Bellerin si aggiunge alla (lunga) lista degli assenti

Come i dirimpettai madrileni, anche il Betis deve fare a meno di tanti giocatori fondamentali. Il tecnico Manuel Pellegrini (che nella sua carriera ha allenato anche le Merengues, ma per una sola stagione) si ritrova senza elementi del calibro di Hector Bellerin, squalificato, e degli infortunati Marc Batra, Claudio Bravo, William Carvalho, Nabil Fekir e Youssouf Sabaly. C'è, invece, una piccola speranza di vedere in panchina il trequartista classe 2000 Rodri, comunque utilizzato con il contagocce dal tecnico cileno (11 presenze, meno della metà da titolare).

Guardando all'undici in campo dal primo minuto, da segnalare l'ottimo avvio di stagione del brasiliano Willian Jose, un altro con un (brevissimo) passato a Madrid e già capace di realizzare 10 gol tra campionato e Coppa del Re. Sembra di rivedere, insomma, il giocatore superlativo visto nella stagione 2017/18 con la maglia della Real Sociedad. Occhio, poi, al grande ex Isco e al centrocampista Marc Roca, giocatore di assoluto spessore che non ha ancora mostrato tutte le sue qualità.

Real Madrid, tra i pali si rivede Kepa. Brahim Diaz in attacco?

L'infermeria è sempre affollatissima, ma il Real Madrid si può rincuorare con il ritorno del portiere Kepa Arrizabalaga (nelle ultime settimane sostituito alla grande dall'ucraino Lunin) e soprattutto del mostro sacro Luka Modric, con quest'ultimo che - reduce da un problema alla coscia - dovrebbe subito riconquistare una maglia da titolare. Niente da fare, invece, per l'altro portiere Thiabut Courtois, per il difensore Eder Militao, i centrocampisti Eduardo Camavinga, Aurelien Tchouameni e Arda Guler e per l'attaccante Vinicius Junior, tutti fuori per infortunio.

In ottica probabili formazioni, Carletto Ancelotti dovrebbe ancora una volta riproporre l'ormai consueto modulo con Jude Bellingham nelle vesti di trequartista. In attacco sicuro l'utilizzo di Rodrygo, mentre per l'altra maglia è ballottaggio tra l'ex milanista Brahim Diaz (favorito) e il convincente Joselu. In difesa scontata la presenza dei centrali Rudiger e Alaba, mentre a centrocampo spazio per i soliti Valverde e Kroos.

I precedenti tra le due squadre

Il Betis non vince contro il Real Madrid da quasi quattro anni e cioè dal 2-1 del marzo 2020 con reti di Sidnei e Tello. Da allora tre pareggi (ultimo lo 0-0 dello scorso marzo) e due successi dei Blancos. Il più recente risale al settembre 2022: parliamo nello specifico del 2-1 con reti di Vinicius Junior, Rodrygo e del biancoverde Sergio Canales.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.