Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. La Liga

La Liga: Betis, dopo Bellerin l’obiettivo è Podence. Mercoledì c’è il Monaco

I biancoverdi riabbracciano il terzino ex Arsenal, mentre a centrocampo si affidano a Marc Roca. Riflettori sui centrocampisti offensivi: con il portoghese dei Wolves c’è anche Lo Celso.

Il Betis di Manuel Pellegrini continua il suo ritiro pre-campionato in Inghilterra. Gli spagnoli devono mettersi alle spalle la recente (e inaspettata) sconfitta per 3-1 nella prima amichevole stagionale contro i tedeschi del Braunschweig, squadra reduce da una salvezza decisamente sofferta nell'ultima Bundesliga 2. La speranza in casa biancoverde è che si sia trattato del più classico degli incidenti di percorso, anche perché nella prossima amichevole in quel di Birmingham l’avversario è il Monaco, non certo una squadra di seconda fascia.

Mercato in entrata: Bellerin e Roca due colpi interessanti. Nel mirino c’è Collado

Al netto delle indicazioni (spesso fuorvianti) che arrivano dai match estivi, la dirigenza del Betis è al lavoro per regalare al tecnico Pellegrini la migliore rosa possibile. La stagione, oltretutto, si preannuncia complicata e ricca di impegni, tra lotta per la Champions e partecipazione (la seconda consecutiva) in Europa League. Al momento solo due operazioni in entrata: spicca il ritorno del terzino Hector Bellerin, giocatore che ha già vestito la maglia del Real Betis nella stagione 2020/21 e che viene da un'annata avara di soddisfazioni tra Barcellona e Sporting Lisbona. 

L’altro movimento in entrata porta al centrocampista ex Bayern Monaco Marc Roca: per il regista classe '96 si tratta di un ritorno in patria dopo la lunga esperienza con l'Espanyol, le tante panchine in Baviera e la stagione da protagonista con il Leeds (squadra che ne detiene ancora il cartellino, parliamo infatti di un prestito con diritto di riscatto).

Per quanto riguarda le trattative sempre in entrata, sono tre i nomi su cui gli spagnoli si stanno concentrando. Nel mirino soprattutto gli attaccanti offensivi, dal momento che c’è ancora da sostituire il mitico Joaquin: riflettori puntati, così, su Alex Collado, di proprietà del Barcellona e reduce dai prestiti con Elche e Granada; il nome che si fa di più, però, è quello di Daniel Podence, portoghese del Wolverhampton, giocatore dalle grandi doti tecniche e capace di realizzare 12 gol nelle ultime due stagioni.

Spostando la nostra attenzione sulla linea mediana, viene accostato al Betis anche il nome di Giovanni Lo Celso: il duttile centrocampista argentino è sui taccuini di Barcellona e Napoli, ma potrebbe essere alla ricerca di un’esperienza in cui non sia messa in dubbio la sua centralità nel progetto. Certo, Pellegrini non è allenatore che regala niente, ma il suo 4-2-3-1 potrebbe esaltare le caratteristiche del giocatore di proprietà del Tottenham.

Mercato in uscita: ceduto il solo Edgar Gonzalez. Sirene messicane per Canales

Pochissimi movimenti in uscita per i biancoverdi: al momento l’unica cessione di un certo spessore riguarda il difensore Edgar Gonzalez, che lascia il Betis dopo aver totalizzato 66 presenze e due gol negli ultimi due anni. Per il resto, ci sono da segnalare solo trattative in fase primordiale, come quella che porterebbe l’italo-brasiliano Luiz Felipe ad un West Ham in cerca di centrali difensivi di un certo spessore.  Da registrare, poi, i sondaggi della Juventus per l’esterno offensivo Luiz Henrique e per il rifinitore Rodri Sanchez: due trattative in stand by, con i bianconeri che sono in attesa di capire il destino di Federico Chiesa, che potrebbe essere ceduto solo in caso di offerte irrinunciabili dall’Inghilterra. 

Una cessione indesiderata sarebbe, poi, quella di Sergio Canales: sul forte centrocampista, che nei piani di Pellegrini dovrebbe essere il nuovo capitano per il post-Joaquin, c’è da registrare l’interessamento dei messicani del Monterrey, che offrono uno stipendio poco più che raddoppiato. I nordamericani, però, non sembrano intenzionati a sborsare la cifra richiesta dal Betis per il cartellino.

Mercoledì l’amichevole con il Monaco: in attacco fiducia a Willian Jose?

Mercoledì, dicevamo, la sfida con il Monaco. Un'occasione, questa, per testare la squadra contro un'avversaria di assoluto rispetto. Nella probabile formazione dei biancoverdi (solito 4-2-3-1) spazio al portiere cileno Bravo e alla retroguardia composta dai centrali Luiz Felipe e German Pezzella e dai terzini Sabaly e Juan Miranda. A centrocampo Carvalho e Rodriguez, mentre sulla linea dei trequartisti dovrebbero agire Juanmi, Ayoze Perez e il già citato Luiz Henrique. In attacco ballottaggio tra il brasiliano Willian Jose (unico a salvarsi nell'ultima amichevole) e la certezza Borja Iglesias. 

Anche la squadra del Principato deve mettersi alle spalle una inaspettata sconfitta in amichevole (3-0 sabato scorso contro il Cercle Brugge). In ottica formazione appare scontata la presenza dei big Ben Yedder, Minamino, Golovin e Volland, in campo almeno per una frazione, considerando che il tecnico Adolf Hütter ha convocato la bellezza di 29 giocatori per il ritiro inglese.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.