Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

I marcatori più inaspettati del derby di Milano

Da Schelotto a Zapata, da Contra a Seno. Ecco la lista dei bomber a sorpresa del derby di Milano.

Il derby di Milano è uno delle stracittadine con più fascino al mondo. Le due squadre non sono solo due icone del panorama calcistico italiano, ma anche di quello europeo. Infatti questa partita può vantare la bellezza di 10 Champions League totali, 7 conquistate dal diavolo e 3 dal biscione.

Ovviamente due squadre di questa caratura nel corso della loro storia hanno potuto sfoggiare diversi palloni d’oro da van Basten a Matthaus, da Ronaldo il fenomeno a Kakà, Rivera, Shevchenko, Gullit. Innumerevoli fuoriclasse come Facchetti, Boninsegna, Sneijder, Milito, Ibrahimovc, Ronaldinho, Weah e tantissimi altri.

Nonostante queste premesse, spesso il derby viene preparato talmente bene tatticamente che i fuoriclasse si annullano a vicenda. Così c’è spazio per chi non è abituato alle luci dei riflettori, ma in queste partite, forse proprio perché gioca con meno pressione, magari riesce a ritagliarsi un attimo di gloria che gli consente di guadagnare l’affetto dei tifosi per sempre.

Ezequiel Schelotto

È il 24 febbraio 2013 e la Juve ha cominciato a trovare i meccanismi giusti che la convertiranno in una macchina infallibile da 9 scudetti consecutivi. Il Milan dopo lo scudetto del 2011 non riuscirà più a esprimersi a quei livelli per un po’. L’Inter dopo il triplete vivrà un’inevitabile fase di calo. Le milanesi non sono più quelle di un tempo ma il fascino e la voglia di vincere il derby sono sempre le stesse. El Sharaawy con l’esterno firma il vantaggio rossonero ma a pareggiare la partita ci pensa un colpo di testa di Ezequiel Schelotto che da subentrato firma la sua prima e ultima rete con la maglia dell’Inter.

Nigel De Jong

Il calciatore olandese non è di certo famoso per essere un prolifico goleador. Il centrocampista è stato un giocatore di corsa, di contatti, spesso anche ruvidi (iconico il “fallo” su Xabi Alonso nella finale del mondiale 2010). In pochi ricorderanno che nel 2014 decise un derby di Milano con un colpo di testa sfruttando un cross di Balotelli e regalando 3 punti preziosi al Milan.

Joel Obi

Un altro derby finito 1-1 deciso dal protagonista che non ti aspetti: Joel Obi. I nerazzurri in sofferenza dopo l’iniziale vantaggio rossonero riacciuffano la gara grazie al diagonale sinistro preciso che si infila all’angolino. Questa rete rappresenta il 50% dei gol messi a segno dal nigeriano con l’Inter.

Cristian Zapata

Primavera del 2017. Il Milan deve recuperare due reti di svantaggio. La zampata che dimezza le distanze arriva da Alessio Romagnoli ed è già abbastanza inusuale. Ma il pareggio che fa esplodere la curva sud arriva da Cristian Zapata. Il colombiano si allunga in spaccata la palla colpisce la traversa e poi rimbalza a terra. La gol line technology decreta il gol e sancisce il definitivo 2-2 in uno dei derby più pazzi di sempre.

Cosmin Contra

Una stagione sola in rossonero ma è quanto basta per restare per sempre nella storia del derby. Botta da fuori potentissima che va insaccarsi all’incrocio dei pali e gela un incolpevole Toldo. Il Milan vincerà quel derby per 4-2.

Walter Samuel

7 ottobre 2012. Cambiasso batte una punizione defilata sulla sinistra. La palla prende una traiettoria strana, alta ma molto tesa, Abbiati esce a vuoto e il più lesto di tutti è Walter Samuel. La leggenda nerazzurra dopo aver vinto tutto riesce anche a togliersi la soddisfazione di decidere un derby della madonnina.

Kakhaber Kaladze

14 aprile 2006. Arriva una palla scomoda a Seedorf sulla trequarti campo. L’olandese sente la pressione avversaria e decide di alzare un campanile in area. Non si sa bene perché ma Kaladze è solo al centro dell’area di rigore. Il georgiano ha il tempo di accomodarla di petto e lasciar partire un sinistro violentissimo che trafigge il portiere interista. La partita finirà 1-0 tra lo stupore euforico dei milanisti e quello amaro degli interisti.

Andrea Seno

Il suo gol risale a quasi 30 anni fa ma risulta ancora indelebile per i tifosi nerazzurri. Il suo gol sbloccò un derby che poi l’Inter riuscì a vincere 3-1. Nei suoi due anni a Milano segnò solo due reti e una di queste fu proprio contro i rossoneri.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.