Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Ciclismo

Pogacar al Giro 2024: il percorso, le tappe e le date

Sono ventuno le tappe che caratterizzano la 104esima edizione della celebre manifestazione ciclistica. Si parte dal Piemonte, solito finale a Roma.

Evento: Giro d'Italia
Luogo: Italia
Data: dal 4 al 26 maggio 2024
Dove vederla: DAZN, Rai

Ufficiale il percorso della 104esima edizione del Giro d’Italia, in programma dal 4 al 26 maggio 2024. Andiamo subito al sodo: 21 le tappe totali, intermezzate da due giorni di riposo; 22 le squadre per un totale di 176 corridori. Questi i numeri di una delle manifestazioni più amate e conosciute del ciclismo internazionale. Un Giro, questo, che avrà un inizio subito caratterizzato da salite spettacolari, con il Colle di Superga (ci sarà anche un omaggio al Grande Torino) e il Colle della Maddalena. Nel complesso ci saranno 5 tappe di montagna (quattro di queste con arrivi in salita), 8 tappe mosse, 6 dedicate ai velocisti e 2 cronometro.

Tutte le tappe del Giro d’Italia

Sabato 5 maggio 2024: Venaria Reale-Torino (136 km)

Domenica 6 maggio: San Francesco al Campo-Santuario di Oropa (Biella) (150 km)

Lunedì 7 maggio: Novara-Fossano (165 km)

Martedì 8 maggio: Acqui Terme-Andora (187 km)

Mercoledì 9 maggio: Genova-Lucca (176 km)

Giovedì 10 maggio: Viareggio-Rapolano Terme (177 km)

Venerdì 11 maggio: Foligno-Perugia TUDOR ITT (37,2 km)

Sabato 12 maggio: Spoleto-Prati di Tivo (153 km)

Domenica 13 maggio: Avezzano-Napoli (206 km)

Martedì 15 maggio: Pompei-Cusano Mutri (Bocca della Selva) (141 km)

Mercoledì 16 maggio: Foiano di Val Fortore-Francavilla al Mare (203 km)

Giovedì 17 maggio: Martinsicuro-Fano (183 km)

Venerdì 18 maggio: Riccione-Cento (179 km)

Sabato 19 maggio: Castiglione delle Stiviere-Desenzano del Garda TUDOR ITT (31 km)

Domenica 20 maggio: Manerba del Garda-Livigno (Mottolino) (220 km)

Martedì 22 maggio: Livigno-Santa Cristina Valgardena/St. Christina in Gröden (Monte Pana) (202 km)

Mercoledì 23 maggio: Selva di Val Gardena/Wolkenstein in Gröden-Passo del Brocon (154 km)

Giovedì 24 maggio: Fiera di Primiero-Padova (166 km)

Venerdì 25 maggio: Mortegliano-Sappada (154 km)

Sabato 26 maggio: Alpago-Bassano del Grappa (175 km)

Domenica 27 maggio: Roma-Roma (126 km)

Dove vedere il Giro d’Italia in TV e in streaming

Come da tradizione, il Giro d’Italia sarà trasmesso dalla Rai. Da quest’anno, però, sarà possibile seguire la manifestazione anche su DAZN.

La grande partenza: subito in salita

La corsa inizia con una Grande Partenza intrigante che metterà alla prova i ciclisti sin dalla prima tappa. Il tragitto iniziale parte dalla magnifica Venaria Reale e si snoda per 136 km fino a Torino, attraverso le colline della città. Ma il vero colpo d'occhio arriva quando i corridori si avvicinano a Superga, un simbolo storico del Grande Torino, il cui 75° anniversario viene commemorato in questa tappa. Una volta superato il traguardo, i ciclisti si troveranno a scalare il Colle Maddalena. Solo ventiquattro ore dopo la sfida continua con una tappa che parte da San Francesco al Campo, attraversa le colline del Biellese e culmina con la salita finale verso Oropa. La terza tappa, da Novara a Fossano (165 km), sembra promettere una volata di gruppo.

La prima settimana: dagli Appennini al Mare

Si passa poi per Liguria e Toscana, con una serie di tappe da non sottovalutare. Occhio alla Viareggio-Rapolano Terme, caratterizzata da circa 12 km di sterrato nel finale. Segue una cronometro individuale da Foligno a Perugia, con tanto di ultimi quattro chilometri in salita. La carovana si dirige poi verso Spoleto-Prati di Tivo (153 km), un tragitto che attraversa l'Appennino Umbro e si conclude sul massiccio del Gran Sasso. La prima settimana si chiude con la tappa con partenza da Avezzano e arrivo a Napoli: anche qui dovrebbe esserci una volata entusiasmante.

La seconda settimana: Dinosauro, Muri e Monte Grappa

Dopo il giorno di riposo a Napoli, la corsa riprende con una tappa stupenda, con partenza da Pompei e arrivo a Cusano Mutri. Parliamo di un mix inedito e imperdibile, tra arrivo in salita mozzafiato ed elementi di storia romana e paleontologia. Si continua con una tappa dedicata ai velocisti con la Foiano di Val Fortore-Francavilla al Mare e poi con gli strappi brevi della Martinsicuro-Fano. Dopo la giornata tranquilla da Riccione a Cento (a conti fatti la prova più semplice di questa edizione) ecco la cronometro con arrivo a Desenzano del Garda (31.0 km) e il giorno dopo l'avvincente Manerba del Garda- Livigno, nel segno della scalata finale al Mottolino (pendenze addirittura al 18%).

La terza settimana: la strada che porta a Roma

La terza settimana del Giro d'Italia inizia con il botto con la clamorosa Livigno-Santa Cristina Valgardena, caratterizzata dal mitologico Passo dello Stelvio (Cima Coppi di questa edizione). Parliamo di una quota di 2758 metri, la più alta mai raggiunta nella manifestazione ciclistica italiana. Nello specifico i corridori si ritroveranno al cospetto di 4400 metri di dislivello e di un'ascesa finale al 10%. Particolarmente impegnativa anche la tappa con partenza da Selva di Val Gardena e arrivo al Passo Brocon: fatta eccezione per un breve tratto, il percorso è tutto caratterizzato da saliscendi, con pendenze superiori al 10%.

Dopo queste tappe impegnative, il Giro propone una volata a Padova (giornata abbastanza tranquilla) e una tappa di media difficoltà da Sappada (154 km) che include il Passo Duron e la Sella Valcalda.  L'ultima grande fatica è la Alpago-Bassano del Grappa, con la doppia scalata al Monte Grappa che può modificare per l'ultima volta la classifica generale. L'ultima tappa, come tradizione, è in programma a Roma: qui difficilmente ci saranno sorprese.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.