Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis
  2. French Open

French Open: Rafa Nadal, il re della terra rossa

Per la prima volta dal 2004 il maiorchino non prenderà parte allo Slam parigino: su questa superficie è il dominatore assoluto.

È il re della terra rossa, dominatore più o meno incontrastato della superficie più lenta, ma anche più tecnica del tennis. Rafael Nadal, per tutti Rafa, è uno dei campioni simbolo di questo sport. Con 22 titoli in bacheca, vanta il primato di successi in tornei dello Slam in coppia con uno dei suoi grandi rivali, Novak Djokovic. L'altro, Roger Federer, si è fermato a venti. 

Rafa Nadal, gli inizi della carriera da tennista

Nato a Manacor, nell'isola di Maiorca, il 3 giugno 1986, nipote da parte di padre dell'ex difensore del Barcellona Miguel Angel Nadal, il piccolo Rafa ha "rischiato" di diventare calciatore. Ha optato per lo sport delle racchette su impulso di un altro zio, Toni, che è stato a lungo suo allenatore. Nel 2003 ha vinto il suo primo titolo challenger a Barletta, mentre nel 2005, non ancora 19enne, ha vinto il suo primo French Open. Una lunga e felice storia d'amore, quella tra Nadal e lo Slam parigino: in carriera ne ha conquistati addirittura 14. Ecco perché il suo doloroso annuncio - «non ci sarò quest'anno a Parigi» - è stato ancor più amaro e spiazzante.

I nuovi successi e la prima volta a Wimbledon

Il "mancino di Manacor" ha messo in mostra sin dai primi anni di attività un repertorio completo e potente, corredato dalla sua impareggiabile generosità. La sua specialità? Le difese prodigiose, impreziosite da colpi potenti e carichi di topspin. La terra rossa è stata sin dall'inizio il suo terreno di caccia preferito (nuovi trionfi a Parigi nel 2006 e nel 2007) mentre la prima affermazione importante su una superficie diversa è stata quella di Wimbledon nel 2008. Nello stesso anno ha conquistato l'oro olimpico a Pechino ed è diventato per la prima volta numero uno al mondo. Nel 2009 ha rotto il ghiaccio anche agli Australian Open, mentre nel 2010 ha vissuto probabilmente la sua annata migliore. 

Le eccezionali stagioni 2010 e 2013

In quell'anno, infatti, il giovane “re della terra rossa”, oltre a conquistare per la quinta volta il titolo del French Open, si è ripetuto a Wimbledon e ha colto la sua prima affermazione di sempre agli US Open. Inoltre, ha fatto ritorno alla posizione numero uno del ranking Atp, accantonata momentaneamente per qualche mese. Anche nel 2011 e nel 2012 Nadal ha continuato a vincere l'ormai canonico Slam francese, mentre nel 2013 si è letteralmente superato: in una stessa stagione ha portato a casa French Open, US Open e ben cinque Masters 1000. Anche nel 2014 il maiorchino ha trionfato sulla terra rossa parigina. Nel 2015, invece, gli è andato tutto storto. 

La frenata del 2015

Limitato da una serie di problemi fisici, in quell'anno Nadal è rimasto clamorosamente a secco. Non ha vinto, infatti, alcun torneo dello Slam e neppure un Masters 1000. Nel 2016 si è rifatto vincendo l'oro olimpico nel doppio a Rio, in coppia con Marc Lopez, onorando il ruolo di portabandiera della spedizione spagnola. 

La rinascita del 2017

Nel 2017 Nadal ha vissuto una delle sue annate più positive. Si è aggiudicato infatti il decimo French Open in carriera, a cui hanno fatto seguito il trionfo a Flushing Meadows e il ritorno alla posizione numero uno nel ranking Atp. Le cose sono andate bene anche nel 2018 (nuovo trionfo a Parigi), mentre nel 2019 ha piazzato la quarta doppietta Francia-Stati Uniti, impreziosita dalla quinta Coppa Davis vinta da leader della sua Spagna. 

Gli ultimi trionfi di Nadal

Nel 2020 il re della terra rossa non ha tradito le attese al French Open, conquistando il ventesimo slam della sua carriera. Nell'anno successivo ha raggiunto la doppia cifra di vittorie agli Internazionali d'Italia, mentre nel 2022 ha fatto un'altra doppietta vincendo sia in Australia che in Francia. Nel 2023 avrebbe voluto battagliare per il quindicesimo trionfo sulla terra parigina, ma ha dovuto dare forfait.

Rafa Nadal, i numeri e i record

Il campione spagnolo ha vinto più tornei dello Slam di tutti (22) insieme a Djokovic. Ben 14 i trionfi al French Open. Quattro volte ha vinto a New York, due a Wimbledon, due in Australia. Insieme a Roy Emerson, Rod Laver e Novak Djokovic, è stato l'unico tennista a vincere almeno due volte tutti i tornei più importanti. A proposito di tornei: 59 i successi nel singolare, di cui 36 Masters 1000. Nel suo palmares due ori olimpici, cinque Coppe Davis e due Laver Cup. In più, è l'unico tennista sino a questo momento a essere stato numero uno al mondo in tre decenni diversi.

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.