Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis
  2. French Open

French Open 2023: tutto quello che c’è da sapere sull’evento

Non c’è l’uomo più atteso Nadal, detentore del titolo e recordman di successi al French Open. Ma sono tanti i candidati a raccoglierne l’eredità per mettere le mani sul secondo torneo del Grande Slam.

Evento: French Open 2023
Luogo: Parigi
Quando: dal 28 maggio all’11 giugno
Dove vederla: Eurosport

Il primo segnale dell’arrivo dell’estate per gli appassionati di tennis è solo e soltanto uno: il French Open. E ci siamo quasi perché l’attesa sta per terminare. L’evento, giunto ormai alla sua centoventiduesima edizione, la novantunesima dell’era Open, comincerà il 28 maggio con finale in programma l’11 giugno. Il French Open, come ben sappiamo ormai, è il secondo dei quattro tornei appartenenti al Grande Slam. Fondato nel lontano 1891, viene disputato interamente su terra rossa e di fatto chiude la stagione su questo tipo di superficie. 

Senza Nadal ma con tante stelle: così riparte il French Open

Non ci sarà l’uomo più atteso. Stiamo parlando, ovviamente, di Rafael Nadal che è detentore del titolo e anche recordman di vittorie con quattordici successi complessivamente ottenuti in questa competizione. In finale lo scorso anno riuscì a battere la giovane stella Casper Ruud. Peccato per la defezione dello spagnolo, ancora alle prese con un infortunio dal quale non si è ancora completamente ripreso. Ad ogni modo la prossima sarà sicuramente la sua ultima stagione dal momento che, a trentasei anni compiuti, ha annunciato l’imminente ritiro. 

Ci sarà tempo e modo per abituarsi all’idea. Intanto al French Open non mancheranno le altre star del mondo del tennis. Su tutte Novak Djokovic che qui in Francia ha vinto per due volte: la prima nel 2016 e la seconda nel 2021 contro Stefanos Tsitsipas. Proprio il greco sarà tra i candidati a contendersi la prestigiosa vittoria per mettere finalmente le mani su un torneo del Grande Slam che finora gli è sempre sfuggito. Non è il solo papabile, naturalmente. Perché nel listone va annoverato senza alcun dubbio Carlos Alcaraz, deludente a Monte Carlo ma smanioso di riprendersi il palcoscenico da primo del ranking Atp quale è al momento. 

Sempre tra i giovani c’è interesse a capire cosa potranno dare nel torneo Holger Rune e Jannik Sinner, due tra le più valide promesse in assoluto. Tra gli italiani anche Lorenzo Musetti proverà a farsi valere, mentre chi non ha mai avuto particolare feeling con la terra rossa (nonostante il recente successo al Foro Italico) è Daniil Medvedev: riuscirà a sfatare l’annoso tabù che lo attanaglia? 

Chi guida il seeding e l’elenco delle wild card

A guidare l’elenco sarà il già citato Carlos Alcaraz, nuovamente primo nel ranking ATP. Dietro di lui c’è ovviamente Daniil Medvedev, secondo grazie al successo ottenuto a Roma, Novak Djokovic, passato al terzo posto, e quindi Casper Ruud, finalista della passata edizione. Nel tabellone maschile tra i primi dieci figura anche Andrej Rublev, vincitore a Monte Carlo, insieme all’altro finalista della competizione Holger Rune. Loro due e Jannik Sinner, ottavo in lista, non sono mai andati oltre i quarti di finale qui al French Open. Per quanto riguarda le wild card gli inviti sono andati a: Arthur Cazaux, Arthur Fils, Hugo Gaston, Hugo Grenier, Giovanni Mpetshi-Perricard e Benoit Paire.

Gli azzurri presenti in gara

Cinque sono i rappresentanti del Belpaese ammessi direttamente al main draw. Il più atteso è Sinner, numero otto al mondo, che nel 2023 ha vinto un solo titolo ma proprio qui in Francia seppur a Montpellier. Chissà che il suolo transalpino non possa portargli ancora fortuna consentendogli di raccogliere un successo ancor più prestigioso mettendo le mani sul French Open. 

L’ultimo italiano che ci è riuscito nella storia è stato Adriano Panatta nell’ormai lontanissimo 1976. Prima di lui la gloria era toccata solo a Nicola Pietrangeli nel 1959 e nel 1960. Sarebbe ora di togliere un po’ di polvere dagli almanacchi e chissà che il ventunenne altoatesino non possa rappresentare il degno erede dei due campioni citati. Oltre al giovane di San Candido gli altri azzurri in gara sono Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego e Marco Cecchinato, rispettivamente numeri diciassette, quarantacinque e settantuno in graduatoria. 

Manca Matteo Berrettini a completare il pacchetto ma il romano ha ufficialmente declinato l’invito, non avendo ancora superato un fastidioso infortunio. Si tratta quindi del secondo forfait consecutivo al French Open per The Hammer, certamente duro da mandare giù in un’annata che non è cominciata sotto i migliori auspici per lui. È riuscito a rientrare nel tabellone Fabio Fognini, precipitato fuori dalla top cento ma fortunato ad essere ripescato a causa del forfait di Marin Cilic. Cerca posto nel torneo pure Matteo Arnaldi che al momento è ancora out.

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.