Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Motori

Formula E 2024: team e piloti in gara e il calendario

Tutto pronto per il Mondiale 2024 di Formula E: piloti a caccia del campione in carica Jake Dennis. Si parte da Città del Messico, gran finale a Londra.

Cresce l'attesa per la stagione 2024 della Formula E, la decima della storia. La categoria tutta elettrica del mondo del motorsport torna più forte che mai, con veicoli ancora più potenti, un'attenzione sempre crescente e tanti contendenti al titolo.

Evento: Formula E 2024
Luogo: itinerante
Data:domenica 13 gennaio 2024 – domenica 21 luglio 2024
Dove vederla:Canale 20, Mediaset Infinity, Eurosport 2

Team e piloti in gara nella stagione 2024 di Formula E

Occhi puntati naturalmente su Jake Dennis, il pilota britannico della Avalanche Andretti che scende in pista per difendere il titolo conquistato nel 2023. Al suo fianco un nuovo compagno di squadra: il francese Norman Nato, che prende il posto di André Lotterer. Grandi aspettative anche dal team Jaguar TCS, che quest'anno schiera il duo tutto neozelandese composto da Mitch Evans e Nick Cassidy. Quest'ultimo lascia dunque la Envision Racing, scuderia campione dei costruttori in carica, che al suo posto schiera Robin Frijns con Sebastian Buemi. Nessuna novità nel team Porsche, che si presenta al via con il duo composto da Pascal Wehrlein e Antonio Felix da Costa. Anche il team DS Penske del powertrain Stellantis non cambia il suo team d'élite composto dal due volte iridato Jean Eric Vergne e dal campione 2022 Stoffel Vandoorne.

Mahindra Racing invece presenta un duo di piloti totalmente inedito con l'italo svizzero Edoardo Mortara che fa coppia con il campione 2021 Nyck de Vries. Il team Maserati MSG accoglie Jehan Daruvala e conferma Maximilian Gunther. Anche l'ABT Cupra schiera un ex campione del mondo in Lucas di Grassi, con Nico Muller. A completare lo schieramento il neonato team ERT (ex NIO) composto da Dan Ticktum e Sergio Sette Camara, la Nissan con Sacha Fenestraz e Oliver Rowland e la NEOM McLaren del duo britannico Jake Hughes e Sam Bird.

Le novità tecniche: la macchina Gen3

La decima stagione della Formula E vedrà dunque l'utilizzo delle monoposto Gen3, già introdotte lo scorso anno, più compatte e leggere rispetto alle Gen2. Con un telaio standard di Spark e batterie gestite dalla WAE, la Gen3 ha una potenza massima di 350 kW, pesa 856 kg (pilota incluso) e può raggiungere i 276 km/h. Il recupero di energia avviene principalmente durante la frenata, con l'uso limitato dei freni tradizionali. Gli pneumatici Hankook sono all-weather, senza cambi durante le gare.

Le regole principali della nuova stagione di Formula E

Le gare di Formula E prevedono solitamente uno shakedown precedente all'evento principale. Ogni E-Prix si tiene in un'unica giornata, con prove libere e qualifiche. I piloti sono suddivisi in gruppi per le qualifiche, con i migliori quattro di ciascun gruppo che avanzano alle eliminatorie. L'energia della batteria varia e viene comunicata prima di ogni gara. Durante la gara, la potenza di accelerazione è di 300 kW, ma la batteria può essere ricaricata a 600 kW durante la frenata. 

L'Attack Mode offre 50 kW extra, da utilizzare in una zona prestabilita. Un nuovo elemento è l'Attack Charge, un pit-stop per ricarica rapida obbligatorio in una finestra di giri specifica. I piloti possono usare al massimo quattro pneumatici anteriori e quattro posteriori in ogni evento. Per gli E-Prix doppi, le squadre hanno tre treni di gomme a disposizione.

Il calendario della stagione 2024 di Formula E

Sarà anche quest'anno l'E-Prix di Città del Messico ad aprire le danze: l'appuntamento è fissato per il 13 gennaio. Seguiranno altre 16 prove per un totale quindi di 17 gare, con qualche novità rispetto allo scorso anno. Su tutte il primo storico E-Prix giapponese, a Tokyo, ma anche Shanghai, in Cina, che diventa doppia tappa. Due soste anche a Diriyah, in Arabia Saudita, a Misano, in Italia, a Berlino, in Germania e a Portland (Stati Uniti) prima del gran finale a Londra il 20 e 21 luglio. Gli orari variano in base alla zona geografica, ma l'indicazione è sempre quella di far partire le gare nel pomeriggio (ora locale), dunque con la luce del giorno.

Dove vedere le gare del Mondiale 2024 di Formula E

Sono diversi i modi per vedere il Mondiale 2024 di Formula E al via a breve. Quello più semplice è la visione in chiaro sulle piattaforme targate Mediaset, che trasmetterà tutte le gare sul Canale 20, visibile sia sul digitale terrestre che su satellite. Per chi vorrà seguire gli eventi invece in streaming, ciò sarà possibile anche su Mediaset Infinity, sempre gratuitamente. Ad offrire la visione delle gare della competizione 100% elettrica saranno anche i canali Eurosport, mentre quest'anno Sky Sport non detiene più i diritti degli E-Prix.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.