Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Altri Campionati

FA Cup: Tottenham-Manchester City, big match di coppa

Il Tottenham sogna il primo trofeo dopo 17 anni. In campo tanti vecchi protagonisti della Serie A. Il Manchester City vuole il decimo risultato utile consecutivo.

Evento: Tottenham-Manchester City
Luogo: Tottenham Hotspur Stadium, Londra
Data: 26 gennaio 2024
Orario: 21:00
Dove vederla:DAZN

Il big match dei 16esimi di finale di FA Cup mette a tu per tu l'ambizioso Tottenham e il Manchester City campione di tutto. Se la truppa di Guardiola è squadra abituata a vincere, gli Spurs invece sognano di riconquistare un titolo a distanza addirittura di 17 anni (dobbiamo riavvolgere il nastro fino al 2008, al successo in EFL Cup sotto la guida di Juande Ramos).

Così, da un lato i Citizens vogliono continuare a dettare legge, dall’altro i londinesi sognano di tornare grandi dopo tante uscite a vuoto. Queste le motivazioni in campo nella serata di venerdì: il calcio di inizio è fissato alle 21:00 e in caso di pareggio si giocherà il classico replay a campi invertiti.

Dove guardare Tottenham-Manchester City in televisione e streaming

Le gare più importanti della FA Cup sono in programma su DAZN. Tra queste c’è ovviamente la sfida tra le big Tottenham e Manchester City. Per seguire l’evento serve una connessione ad internet e un abbonamento con la celebre piattaforma streaming. In più, è fondamentale disporre di un dispositivo come smart tv, computer, tablet, smartphone o anche di un televisore più antiquato ma connesso ad internet tramite un Dongle HDMI come Fire TV Stick o Chromecast.

Le probabili formazioni di Tottenham-Manchester City

Tottenham (4-3-3): Vicario, Porro, Romero, Dragusin, Udogie; Skipp, Bentancur, Hojbjerg; Kulusevski, Richarlison, Werner. Allenatore: Postecoglou.

Manchester City (4-2-3-1): Ederson, Walker, Dias, Aké, Gvardiol; Kovacic, Rodri; Bernardo Silva, De Bruyne, Foden; Alvarez. Allenatore: Guardiola.

Come il Tottenham arriva alla sfida

Il nuovo corso avviato dell'allenatore Postecoglou ha ridato linfa ad un Tottenham che nelle ultime stagioni si era un po' incartato su se stesso. Non sorprende, così, la recente prova di forza in Premier League al cospetto del Manchester United, con i Red Devils in vantaggio in due occasioni e poi raggiunti da Richarlison e dall'ex juventino Bentancur. Un punto importante per gli Spurs, che si ritrovano a tre lunghezze dal trio di seconde classificate composto da Aston Villa, Arsenal e lo stesso City. Per quanto riguarda le coppe, invece, il Tottenham è fuori da ottobre dalla EFL Cup, mentre in FA Cup ha recentemente superato il Burnley con rete dell'esterno Pedro Porro.

In ottica probabili formazioni, i padroni di casa devono rinunciare agli indisponibili Sarr, Bissouma e Son Heung-Min (i primi due impegnati in Coppa d'Africa, il top player coreano in Coppa d'Asia), a cui bisogna aggiungere gli infortunati Davies, Lo Celso, Maddison, Solomon e Veliz. Da aggiungere, poi, la cessione in prestito dell'ex interista Ivan Perisic: l'esterno mancino torna a vestire la maglia dell'Hajduk Spalato.

Nonostante le tante defezioni, il tecnico Postecoglou dovrebbe comunque confermare il 4-3-3 d'ordinanza: occhio alla difesa, che per tre quarti potrebbe essere composta da vecchi protagonisti della Serie A. Parliamo, nello specifico, dei centrali Dragusin e Romero e del laterale della nazionale italiana Udogie. A centrocampo un'altra vecchia conoscenza come Bentancur, mentre in attacco si dovrebbe rivedere l'altro ex juventino Kulusevski, coadiuvato da Richarlison e dal volto nuovo Werner.

Il momento del Manchester City

Dalla sconfitta di inizio dicembre contro l'Aston Villa, il Manchester City è tornato a vestire i panni della macchina perfetta. Da allora, infatti, otto vittorie e un solo pareggio, con tanto di successo nel Mondiale per Club e Premier League ormai riaperta (cinque i punti dal Liverpool, ma la squadra di Guardiola ha una gara da recuperare). Guardando proprio al campionato, da segnalare il recente 2-3 in casa del Newcastle. In ottica coppe, invece, brucia ancora l'eliminazione in EFL Cup (ad ottobre, per mano proprio del Newcastle). Tutt'altra musica se si pensa alla FA Cup e alla recente cinquina ai danni del malcapitato Huddersfield.

Per quanto riguarda gli assenti, spiccano le defezioni di tre big del calibro di Haaland, Stones e Akanji. Il City, quindi, dovrebbe disporsi in campo con il solito (camaleontico) 4-2-3-1: in difesa conferme per Ruben Dias e Gvardiol, mentre a centrocampo appare scontata la presenza di Kovacic e dello spagnolo Rodri. Qualche dubbio sulla trequarti, con De Bruyne che si candida per una maglia da titolare e i vari Bernardo Silva, Grealish, Doku e Foden protagonisti della classica staffetta. In attacco il campione del mondo Julian Alvarez, già protagonista con 13 gol e 10 assist.

Gli ultimi confronti tra le due squadre

Lo spettacolo è assicurato. Quando si sfidano Tottenham e City c'è da aspettarsi sempre una scorpacciata di gol: basti pensare alla sfida andata in scena ad inizio dicembre, terminata con un clamoroso 3-3 per effetto delle reti nel finale di Grealish e Kulusevski. Da ricordare, poi, il 4-2 del City esattamente un anno fa (iniziale doppio vantaggio Spurs, poi la riscossa targata Mahrez) e il 2-3 del Tottenham nel febbraio 2022 (doppietta di Harry Kane).

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.