Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Monaco
  1. Motori
  2. Formula 1

F1: Gran Premio di Monaco, tutto quello che c’è da sapere

In terra monegasca, sono sempre le Red Bull a tenere banco: Verstappen vuole il terzo successo stagionale, ma Perez e l’idolo di casa Leclerc non stanno a guardare.

Evento: Grand Prix de Monaco
Luogo: Circuito di Monte Carlo
Quando: 15:00, 28 maggio 2023
Dove vederla: Sky Sport MotoGP, Sky Sport Uno, TV8 (in differita), NOW Tv

Dopo una settimana di stop forzato per gli eventi alluvionali che hanno colpito l’Emilia Romagna, riecco finalmente la Formula 1. Nel week-end si corre il suggestivo Gran Premio di Monaco, sesto appuntamento di un Mondiale che al momento è stato un vero e proprio monologo Red Bull. Così, anche sulla pista del Principato, tutti all'inseguimento della Red Bull di Max Verstappen, intenzionato a mettere il quarto sigillo in una stagione che si preannuncia ancora più complicata per le avversarie. 

A questo giro nessuna defaillance delle prime uscite: lo scorso anno, l'alba del Mondiale di F1 fu segnata dalle ottime prestazioni della Ferrari di Charles Leclerc, adesso l’olandese mostra una superiorità ancora più schiacciante, venendo superato in qualche (rara) occasione dal compagno di squadra Sergio Perez. 

Insomma, nemmeno le briciole per gli avvesari. A Montecarlo in tanti sognano la svolta stagionale, uno su tutti il monegasco Leclerc, tra le grandi delusioni di queste prime uscite. Il numero uno della Ferrari cerca il primo acuto di questo 2023 e soprattutto il primo successo davanti al pubblico amico, lui che qui non ha fatto bene.

Formula 1 2023, dove eravamo rimasti

Le Red Bull davanti a tutte, le altre in lotta per il premio di migliore attore...non protagonista. Grande momento per l'Aston Martin, capitanata da un Fernando Alonso che sta vivendo una seconda giovinezza: il due volte Campione del mondo si ritrova a quota 75 punti, frutto di quattro terzi posti in cinque Gran Premi. Un risultato incredibile, se si pensa al singolo podio raccolto dallo spagnolo nelle ultime sei stagioni in Formula Uno. 

Da non sottovalutare, poi, l'orgoglio dell'altro campione iridato Lewis Hamilton, protagonista con un solo podio in questa annata (nel terzo Gran Premio in Australia) e poi sempre costretto ad inseguire. Dopo una stagione, la scorsa, senza nemmeno una vittoria (non gli era mai capitato in carriera), il  fuoriclasse britannico vuole tornare a fare la voce grossa a Montecarlo, dove non vince dal 2019, per rilanciarsi in chiave terzo posto.

Per il resto, veramente poca cosa. Fino a questo momento a mancare all'appello è stata soprattutto la Ferrari: ora le Rosse hanno la possibilità di mettere in mostra le tanto decantate migliorie, nella speranza di imporsi tra i primi, non solo in sede di qualifiche ma anche in ottica passo gara. In questo senso, occhio all'altro spagnolo Carlos Sainz, che vuole confermarsi più affidabile del più quotato compagno di squadra Charles Leclerc.

Le caratteristiche del percorso

Il circuito di Montecarlo è tra i più riconoscibili e amati dell'emisfero Formula Uno. Un dato salta subito all'occhio: parliamo infatti di un percorso lungo appena 3,3 chilometri, il più corto di tutto il Mondiale di Formula 1. Circuito cittadino per antonomasia, che attraversa alcune delle zone più caratteristiche della località monegasca, il GP di Monaco è caratterizzato da 19 curve. Soprattutto, parliamo di uno dei percorsi più impegnativi dell'intero Circus, segnato come è da 19 curve e da tanti tratti in cui è necessario alzare i piedi dall'acceleratore. 

In questo senso, spicca la lentissima curva del Fairmont Hairpim, senza dimenticare la celeberrima curva del Casinò. Nell'immaginario collettivo è entrato anche il famoso tunnel. Inimitabile. Per quanto riguarda l'impianto frenante, la pista di Montecarlo è tra le più stressanti del Mondiale: basta considerare i 220 chilometri orari di scarto tra l'entrata e l'uscita nella staccata di Santa Devota.

Le ultime due edizioni del Gran Premio

A vincere il Gran Premio di Monaco dell'anno scorso è stato il messicano della Red Bull Sergio Perez, che vuole ripetersi per pareggiare il numero di vittorie in stagione del compagno di squadra Verstappen. Alle spalle del pilota nordamericano, secondo posto per Carlos Sainz, mentre a salire sul gradino più basso è stato il due volte campione del mondo Max Verstappen. 

Proprio quest'ultimo si è classificato al primo posto nel Gran Premio monegasco del 2021: curiosamente, al secondo posto - davanti alla McLaren di Lando Norris - ancora l'iberico Carlos Sainz. Che possa essere lui l'uomo in più della Ferrari nel caratteristico circuito di Montecarlo? Il sogno per la Rossa è ritornare ad una vittoria che, nel Principato, manca addirittura dal 2017, dal primo posto del tedesco Sebastian Vettel.

Notizie Formula 1

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.