Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Altri Sport

Europei maschili Volley: il programma di martedì 5 settembre

Nel gruppo dell’Italia vanno in campo Germania e Serbia insieme a Belgio ed Estonia. Negli altri gironi ci sono un po’ di testa-coda che potrebbero acuire le distanze in classifica. 

Evento: Germania-Serbia
Luogo: PalaRossini, Ancona
Quando: 21:00, 5 settembre 2023
Dove vederla: Rai Sport, Sky, NOW, eurovolley.tv

È in corso il campionato europeo di pallavolo maschile 2023. Cominciato il 28 agosto, il torneo andrà avanti fino al 16 settembre ospitato da quattro paesi diversi come Italia, Bulgaria, Israele e Macedonia del Nord. Il programma della giornata di martedì 5 settembre è piuttosto ricco con incontri che ci accompagneranno dalle 16:30 fino alle 21:00 per un lungo pomeriggio che sfocia nella cena e nel dopocena tutto da seguire. 

In questo momento siamo ancora nella fase a gironi e nel Gruppo A, quello dell’Italia, nel quale c’è un match di assoluto rilievo come quello tra Germania e Serbia. I tedeschi sono i principali candidati a contendere il primato del girone agli azzurri di Ferdinando De Giorgi. Fin qui sono state le due nazionali più continue nei risultati, sebbene ci sia ancora qualche gara da disputare prima dell’atteso scontro diretto del 6 settembre. Ricordiamo che accedono al turno successivo, gli ottavi di finale, le prime quattro classificate di ogni girone. 

I prossimi step del torneo si disputeranno a Bari, in Italia, e a Varna, in Bulgaria. Mentre per quel che riguarda semifinali e finale ci si trasferirà a Roma per concludere, in attesa di capire come, con la proclamazione della squadra campione d’Europa. Detentrice del titolo, come ben sappiamo, è proprio l’Italia che nel 2021 alzò al cielo il trofeo dopo aver superato in finale la Slovenia per 3-2 nell'arena polacca di Katowice.

Germania-Serbia e le altre sfide del Gruppo A

Il programma degli incontri di martedì 5 settembre:

ore 18:00: Belgio-Estonia

ore 21:00: Germania-Serbia

Nella giornata di martedì 5 settembre il clou è sicuramente Germania-Serbia. I tedeschi non hanno avuto particolari difficoltà a liberarsi degli svizzeri, battuti col punteggio di tre a zero. Meno liscio è andato il successivo confronto con il Belgio con un match che ha vissuto sostanzialmente due vite. La squadra dell’italiano Emanuele Zanini si era infatti portata in vantaggio e sembrava in controllo della partita, tuttavia la resilienza dei teutonici ha consentito loro di far partire la disperata missione rimonta portata effettivamente a termine nel 3-2 finale. 

Dopo aver riposato nella giornata di lunedì, la Germania punta a riprendere spedita la marcia in un torneo che non li ha mai visti gioire fino ad oggi. Il miglior risultato nella storia è stato il secondo posto dell’edizione del 2017, ricordata qui con un pizzico di rammarico per il traguardo mancato. Per quel che riguarda la Serbia è stata l’Italia ad accoglierla nella manifestazione e non con il riguardo che avrebbero potuto sperare gli ex perugini Podrascanin e Atanasijevic schierati nel 6+1 iniziale dal tecnico Kolakovic. 

Scavallato l’impegno di lunedì con l’Estonia, per la Nazionale dell’Est arriva un altro appuntamento assai delicato per cercare di ridefinire le gerarchie del gruppo. Nello stesso girone, qualche ora prima, va in scena anche la partita tra Belgio ed Estonia. Per quest’ultima dopo le sconfitte, quasi inevitabili, con Germania e Italia c’è un altro test da provare a superare. Anche per il Belgio finora il cammino è stato avaro di soddisfazioni. 

Le partite del Gruppo B

Il programma degli incontri di martedì 5 settembre:

ore 16:30: Spagna-Ucraina

ore 19:30: Slovenia-Bulgaria

Da queste parti è la Slovenia a recitare, per il momento, il ruolo del leone. D’altra parte gli ex jugoslavi sono arrivati all’evento con un gruppo rodato che ha acquisito la giusta esperienza per reggere le pressioni di una competizione del genere. Anche l’età media è piuttosto elevata ed un è un fattore che può incidere per considerarli una delle mine vaganti del torneo. Per ora sono al comando del girone e proveranno a rinsaldarlo cercando di battere la Bulgaria. L’Ucraina è invece quella maggiormente in difficoltà ma con la Spagna non parte già battuta a priori.

Le partite del Gruppo C

Il programma degli incontri di martedì 5 settembre:

ore 17:00: Macedonia-Olanda

ore 20:00: Polonia-Danimarca

Nikola Grbic in panchina e una rosa tra titolari e riserva piena zeppa di talento. La Polonia fa sul serio per questo campionato europeo, forte dei due Mondiali vinti tra il 2014 e il 2018 e di un’ultima finale di Champions che vedeva appunto due compagini polacche a contendersi il titolo. Adesso la Polonia affronta la Danimarca, ultima nel girone e con enormi lacune che non gli hanno consentito di portare punti a casa. Nello stesso girone c’è anche Macedonia-Olanda, sfida che si preannuncia piuttosto equilibrata classifica alla mano.

Le partite del Gruppo D

Il programma degli incontri di martedì 5 settembre:

ore 16:00: Grecia-Francia

ore 19:00: Turchia-Israele

Ha rispettato i pronostici fino a questo momento la Francia, prima in classifica nel girone. I campioni olimpici in carica non hanno mantenuto nel tempo gli standard di Tokyo 2021 ma hanno un organico di assoluto livello, come visto finora. In più il calendario gli mette di fronte una non irresistibile Grecia. Turchia e Israele si giocano un posto tra le prime quattro, partendo leggermente dietro rispetto alla Romania. 

Notizie Pallavolo

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.