Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Altri Sport

Europei femminili Volley: Turchia-Polonia, chi vince sfida l’Italia

Grande match tra le nazionali guidate da Santarelli e Lavarini. In serata, sempre per i quarti di finale, si gioca Serbia-Repubblica Ceca.

Evento: Turchia-Polonia
Luogo: Palais 12, Bruxelles
Quando: 17:00, 30 agosto 2023 
Dove vederla: Sky Sport Summer

Turchia o Polonia. L’Italia conoscerà nella serata di mercoledì la sua avversaria in vista delle attesissime semifinali degli Europei 2023 di pallavolo. I riflettori, così, sono tutti puntati sul Palais 12 di Bruxelles, sede del quarto di finale tra la fortissima nazionale turca (numero 1 nel ranking mondiale) e una Polonia che invece ha bisogno di un'impresa dopo la conquista del secondo posto nel Gruppo A e il netto successo agli ottavi contro la Germania. In questo senso, non è certamente un buon segno la sconfitta contro la Serbia, a conti fatti l’unica big incontrata durante questa competizione continentale.

Turchia-Polonia, sfida tra coach italiani

Conquistare la vittoria numero sette in altrettante gare. Questo l'obiettivo della Turchia, alla ricerca del secondo titolo internazionale della sua storia dopo il recente trionfo in Nations League: una missione che appare tutt’altro che impossibile, se si pensa ad un organico a dir poco competitivo, guidato magistralmente dal selezionatore italiano Daniele Santarelli (allenatore anche di Conegliano). 

Tra le protagoniste in campo, impossibile non menzionare la top player Ebrar Karakurt, opposto in forza alla AGIL Volley Novara. La classe 2000 è stata tra le grandi protagoniste della vittoria agli ottavi di finale contro il Belgio, con la bellezza di 20 punti realizzati in appena due set. Sul piano squisitamente realizzativo, nel 3-1 contro il sestetto belga ha fatto meglio Melissa Teresa Vargas: la cubana naturalizzata turca, che da anni si divide tra Cina (Tianjin) e Fenerbahce, ha messo a referto 27 punti e si candida ad un ruolo da protagonista anche in vista dei quarti di finale in programma questa sera. Nel sestetto turco spazio per altre due bocche di fuoco come Hande Baladin e Zehra Gunes e per le altre certezze Eda Erdem Dundar e Gizem Orge.

La Polonia non ha i favori dei pronostici, ma non è certamente l'ultima arrivata: parliamo pur sempre della numero 7 del ranking mondiale, è bene non dimenticarlo. Anche qui, la guida tecnica è tutta italiana, nel segno dell'esperto Stefano Lavarini (anche tecnico della AGIL e dunque questa sera al cospetto della pupilla Karakurt). In ottica singoli, occhio ovviamente alla scatenata Magdalena Stysiak, capace di mettere a segno 22 punti nel recente 3-0 ai danni della Germania. L'opposto classe 2000, passata recentemente dalla Pro Victoria Monza al Fenerbahce, dovrebbe essere affiancata dalle schiacciatrici Lukasik e Olivia Rozanski (anche quest'ultima nota al pubblico italiano, essendo di proprietà di Bergamo 1991).

Guardando ai precedenti, nell'ultimo anno si registra un certo equilibrio, come certificano i tre successi a testa tra amichevoli, primo turno della Coppa del Mondo e Volley Nations League. Tra il dicembre 2015 e il 2021, invece, da segnalare l'incredibile filotto di otto vittorie turche.

Serbia-Repubblica Ceca, Boskovic e compagne vogliono la settima meraviglia

Evento: Serbia-Repubblica Ceca
Luogo: Palais 12, Bruxelles
Quando:  20:00, 30 agosto 2023
Dove vederla: Sky Sport Summer

Nella serata di mercoledì, sempre nell’ambito dei quarti di finale degli Europei di volley, scendono in campo anche Serbia e Repubblica Ceca. In questo caso, la vincente se la vedrà con un’Olanda scatenata, capace di vincere tutte e sette le gare disputate fin qui, concedendo un solo set lungo il suo percorso. Numeri che non fanno paura alla nazionale serba, che non ha conosciuto nemmeno una sconfitta e che negli ottavi di finale ha archiviato la pratica Svezia senza alcun problema. Sugli scudi, ancora una volta, una Tijana Boskovic in forma clamorosa, come testimoniano i 24 punti realizzati contro le scandinave. Occhio, poi, alle solite Popovic, Busa e Aleksic.

Molte certezze in meno per la Repubblica Ceca, reduce dal successo decisamente sofferto contro l'Ucraina, un 3-2 al tie-break che definire tiratissimo è poco. Da segnalare la prova superlativa dell'eterna Helena Havelkova, in grado di mettere a referto 19 punti vincenti. Meglio di lei hanno fatto solo Michaela Mlejnkova e Katerina Pelikanova, protagoniste con 41 punti totali.

I precedenti sono tutti a favore della Serbia: dal 2007 a questa parte, infatti, nessuna vittoria tra Europei e Mondiali da parte della Repubblica Ceca, che curiosamente non è riuscita a conquistare nemmeno un set nelle otto sfide andate in scena negli ultimi 16 anni. Il confronto più recente risale al settembre 2017, quando le serbe si imposero con un netto 3-0 (25-22, 25-16, 25-23 i parziali) nell'ambito del Gruppo D degli Europei. 

Notizie Pallavolo

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.