Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Altri Sport

Europei femminili Volley: Turchia-Italia, il momento è decisivo

A Bruxelles si giocano le semifinali del torneo continentale: a confronto i coach Santarelli e Mazzanti. In programma anche Serbia-Olanda. 

Evento: Turchia-Italia
Luogo: Palais 12, Bruxelles
Quando: 1 settembre 2023, ore 17:00
Dove vederla: Rai, Sky Sport Summer

Le quattro nazionali più forti del continente scendono in campo venerdì per le semifinali degli Europei 2023 di pallavolo femminile. Si inizia alle 17:00 con l'incredibile sfida tra Turchia e Italia: se le azzurre vengono dal successo contro la Francia (più sofferto di quanto faccia pensare il 3-0 finale), le turche guidate dall’italiano Daniele Santarelli sono reduci dal tris ai danni della Polonia, nel segno di una straordinaria Melissa Vargas. 

Nell’altra semifinale in programma in questo primo venerdì di settembre, la Serbia guidata da coach Guidetti sfida un'Olanda in grandissima forma. Possibile, così, che nella finalissima in  programma domenica 3 settembre ci siano due coach italiani in panchina: la speranza è che ci siano le azzurre in campo, per bissare il successo del 2021.

Turchia-Italia: Vargas e Karakurt contro le azzurre Antropova e Pietrini. Ma la Egonu…

Turchia numero 1 del ranking mondiale, Italia campione d’Europa. Basta questo per comprendere il livello del match che si gioca a Bruxelles nel pomeriggio. Le azzurre si presentano con uno degli organici più completi di tutto il torneo: basti pensare che nel secondo set contro la Francia, a conti fatti il momento di maggiore difficoltà del match, coach Mazzanti ha rispolverato la top player Paola Egonu, decisiva con tre attacchi dei suoi. 

Un vero e proprio lusso, anche per le campionesse d'Europa in carica, considerando che in questa edizione della competizione l'opposto titolare è la naturalizzata Ekaterina Antropova, fondamentale con i suoi muri. Non a caso, la classe 2003 della Savino Del Bene ha messo a referto la bellezza di 14 punti in tre set contro le francesi, con tanto di 6 "blocks", a conferma di quanto l'atleta di origini russe sia utile nello scacchiere tattico dell'Italvolley.

Contro la forte Turchia, il sestetto base azzurro è nel segno non solo della Antropova, ma anche di una Elena Pietrini in grandissima forma: la schiacciatrice, altra giovane in forza all'ambiziosa Savino Del Bene, ha messo a referto 13 punti nei quarti di finale con le transalpine, tre in più del capitano Myriam Sylla, altra certezza a disposizione di Davide Mazzanti. A completare la formazione base la palleggiatrice Alessia Orro, le centrali Anna Danesi e Marina Lubian e il libero Eleonora Fersino. Nelle rotazioni la già citata Paola Egonu (possibile arma segreta da utilizzare nei momenti difficili), Francesca Bosio e Federica Squarcini.

La Turchia è probabilmente la squadra da battere, vuoi per il primato nel ranking mondiale, vuoi per la presenza di due bocche di fuoco di livello assoluto come Melissa Vargas ed Ebrar Karakurt, due opposti che coach Santarelli è stato bravo a fare coesistere. Non sorprende, così, che la cubana naturalizzata turca abbia messo a segno 24 punti in appena tre set nei quarti di finale contro la Polonia. Ottima prova anche per la Karakurt, punta di diamante della AGIL Volley Novara e sugli scudi con 14 palloni vincenti. Nel sestetto base anche la palleggiatrice Cansu Ozbay, le centrali Eda Erdem e Zehra Gunes, la schiacciatrice Handa Baladin e il libero Ayca Aykac. 

Serbia-Olanda, che sfida tra Boskovic e Daalderop

Evento: Serbia-Olanda
Luogo: Palais 12, Bruxelles
Quando: 1 settembre 2023, ore 20:30
Dove vederla: Sky Sport Summer

L'altra semifinale in programma venerdì mette a confronto altre due nazionali che non hanno trovato ostacoli sulla loro strada, vincendo fin qui sette gare su sette. La Serbia di Guidetti viene dal 3-1 ai danni della Repubblica Ceca: anche questa volta prova sontuosa di Tijana Boskovic, protagonista addirittura con 33 punti e pronta ad imporsi anche in semifinale. Da non sottovalutare, poi, altre giocatrici del calibro di Maja Aleksic e Ana Bjelica (entrambe in doppia cifra), senza dimenticare altri elementi dai punti facili come Sara Lozo e Bianka Busa.

Nell’Olanda, invece, l’osservata speciale è la schiacciatrice Nika Daalderop, passata recentemente dalle turche del VakifBank al Pro Victoria Monza e capace di realizzare 16 punti nel recente 3-0 contro la Bulgaria. Un pallone vincente in più per Juliet Lohuis, centrale che invece si appresta a vivere il suo secondo campionato con la maglia di Casalmaggiore. Tra le conoscenze degli appassionati italiani anche la palleggiatrice Laura Dijkema, che - dopo l'annata con la neopromossa Helvia Recina - è recentemente passata alla Megavolley Vallefoglia.

Notizie Pallavolo

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.