Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Europa League

Europa League: test Friburgo per la Juventus

Dopo aver superato il Nantes, i bianconeri sfidano per la prima volta nella loro storia la compagine tedesca. 

Evento: Juventus-Friburgo 
Luogo: Allianz Stadium, Torino
Quando: 21:00, 9 marzo 2023
Dove vederla: Sky Sport Uno, Dazn; in streaming su Sky Go e NOW

Ottavi di finale d’Europa League. Nell’urna per la Juventus, tra le possibili teste di serie, è capitato il Friburgo contro il quale adesso ci saranno centottanta minuti di battaglia per il passaggio del turno. Il match d’andata sarà all’Allianz Stadium di Torino con appuntamento alle ore 21:00 fissato per giovedì 9 marzo e ritorno in casa dei tedeschi una settimana dopo. Non solo non esistono precedenti tra i bianconeri e il Friburgo ma quest’ultima, data anche la poca esperienza in territorio europeo, non ha mai sfidato una squadra italiana. 

Se prendiamo in considerazione invece la storia della Vecchia Signora contro le formazioni tedesche, gli ultimi confronti lasciano ben sperare: i bianconeri non sono mai stati eliminati in sfide tra andata e ritorno tenendo come riferimento la vecchia Coppa Uefa e l’attuale Europa League. L’ultima avversaria è stata il Borussia Dortmund nella stagione 1994/1995. Più in generale negli ultimi otto match contro squadre tedesche la Juve ha perso soltanto una volta: contro il Bayern Monaco nel 2016 agli ottavi di finale, anche se la competizione era la Champions League.

Come arriva la Juventus

L’Europa unica via possibile. Serpeggia questa sensazione nell’ambiente juventino per salvare una stagione chiaramente complicata. Eppure fuori dai confini nazionali la Juventus negli ultimi anni ha sempre fatto molta fatica, venendo eliminata da squadre considerabili inferiori dal punto di vista tecnico. La Champions League è stata quasi un massacro per gli uomini di Massimiliano Allegri, usciti al primo turno con appena tre punti conquistati e con cinque sconfitte. 

In Europa League lo spareggio è invece andato bene: dopo l’amaro pari di Torino i bianconeri hanno poi fatto risultato pieno a Nantes grazie alla tripletta di Angel Di Maria. In attesa della Coppa Italia, con doppia sfida all’Inter programmata per aprile, in campionato la Vecchia Signora è reduce dalla sconfitta di Roma che ha complicato la già disperata rincorsa verso un piazzamento tra le prime quattro. Di buono in compenso c’è che l’infermeria è quasi completamente vuota con i soli Milik e Kaio Jorge out e con Pogba che sta gradualmente riprendendo la condizione migliore ma che non è stato convocato da Allegri.

Come arriva il Friburgo

Il Friburgo ha vinto in scioltezza il proprio girone di Europa League. La squadra tedesca ha battuto sia all’andata che al ritorno il Nantes, ultimo avversario europeo della Juventus, dimostrandosi rivale certamente superiore a quello francese. In Bundesliga i brasiliani di Brisgovia hanno conquistato gli stessi punti del Lipsia, che è però quarto grazie a una miglior differenza reti. Gli ultimi due match disputati contro Bayer Leverkusen e Borussia Mönchengladbach sono terminati in parità per una squadra che complessivamente in campionato ha perso soltanto cinque volte. 

L’allenatore dal 2011 è Christian Streich, che in precedenza aveva fatto tutta la trafila alla guida delle giovanili prima e come assistente in prima squadra poi, fino a prenderne definitivamente il timone. Col suo avvento il club, che prima aveva fatto un paio di volte la spola tra prima e seconda serie, ha gradualmente scalato le gerarchie del torneo tedesco fino a qualificarsi per le competizioni internazionali. Tra gli elementi di spicco del Friburgo c’è l’italiano Vincenzo Grifo, pupillo di Roberto Mancini e autore di dodici gol in campionato. Per il resto una delle caratteristiche principali del team è la solidità difensiva che fa leva su due pilastri come Ginter e Lienhart. Il centravanti Gregoritsch è il bomber europeo con tre centri all’attivo. 

Le probabili formazioni di Juventus-Friburgo 

La Juventus continua con la difesa a tre con Bonucci che potrebbe rimpiazzare Alex Sandro accanto a Bremer e Danilo davanti al portiere Szczesny; sulle fasce tocca a Cuadrado e Kostic mentre in mezzo al campo Fagioli confermato insieme a Locatelli e Rabiot; la coppia d’attacco è Vlahovic-Di Maria.

Nel Friburgo il numero uno è Flekken; la difesa potrebbe anche essere a tre con Sildillia, Ginter e Lienhart; sulle fasce a quel punto agirebbero Kübler e Günter col al centro Eggestein e Höfler; Doan e Grifo a sostegno della punta Höler. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.