Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Football Generic
  1. Calcio
  2. Europa League

Europa League: si gioca il terzo turno. Riflettori su Olympiakos e Qarabag

Ecco le gare di ritorno per l'accesso agli attesissimi play-off: i greci di scena sul difficile campo del Genk, gli azeri volano in Finlandia. Qualificazione in tasca per Sheriff Tiraspol e Slavia Praga.

Quattordici squadre protagoniste del terzo turno e altre dodici già qualificate di diritto alle finalissime play-off. Questi i numeri dell'Europa League, ora che siamo ad un passo dalla definizione delle 32 compagini che andranno a comporre la fase a gironi del torneo. Giovedì si giocano i sette match del terzo turno play-off: come al solito il tabellone è diviso in due, da un lato le squadre incluse nel percorso campioni (riservato alle prime classificate nei rispettivi campionati), dall’altro quelle che invece si sono piazzate dal secondo posto in giù, a seconda dei posti riservati dalla UEFA alle singole leghe.

Le gare in programma giovedì

Anche questa volta, sulla sinistra è indicato l’orario del match, mentre a destra trovate il risultato della gara d’andata a campi invertiti.

Percorso campioni

18:00: HJK (Fin) - Qarabag (Aze) 1-2

19:00: Hacken (Swe) - Zalgiris (Ltu) 3-1

19:30: Breidablik (Ice) - Zrinjski (Bih) 2-6

20:00: BATE (Blr) - S. Tiraspol (Mda) 1-5

20:00: Ludogorets (Bul) - FC Astana (Kaz) 1-2

Percorso piazzate

20:00: Dnipro (Ukr) - Slavia Praga (Cze) 0-3

20:00: Genk (Bel) - Olympiakos (Gre) 0-1

Le probabili formazioni di Genk-Olympiakos

Evento: Genk-Olympiakos
Luogo: Cegeka Arena, Genk
Quando: 20:00, 17 agosto 2023

La gara più interessante del lotto è quella che vede protagonisti una big belga come il Genk e i greci dell'Olympiakos. Nella sfida d'andata vittoria degli elvetici per 1-0 con rete nelle battute iniziali del centrocampista Kostas Fortounis. La vincente del doppio confronto se la vedrà con i serbi del Cukaricki.

In ottica probabili formazioni, il Genk dovrebbe scendere in campo con il classico 4-2-3-1: tra i pali spazio a Vandevoordt, mentre la retroguardia dovrebbe essere composta dai centrali McKenzie e Cuesta e dai terzini Munoz e Kayembe. A centrocampo passa tutto per i piedi di Ouattara e Hrosovsky, mentre sulla trequarti dovrebbero agire il rifinitore El Khannouss e gli esterni offensivi Paintsil e Bonsu Baah. In attacco l'unica punta Arokodare, acquistato lo scorso gennaio dai francesi dell'Amiens ma ancora incapace di imporsi nel massimo campionato belga. 

L’Olympiakos, invece, dovrebbe scendere in campo con un modulo speculare: tra i pali c'è Paschalakis, schermato dalla retroguardia composta da Retsos, dall'altro centrale Freire e dai laterali Rodinei e Quini. Sulla linea mediana spazio a Camara e Iborra, mentre il trio di trequartisti dovrebbe essere nel segno di Masouras, Carvalho e dal match winner Fortounis. In attacco l'esperto Youssef El Arabi, che punta alle 100 segnature in carriera con la maglia biancorossa.

Le altre sfide ancora in bilico: Qarabag e Ludogorets rischiano grosso

Il primo match in programma giovedì è quello che vede protagonisti i finlandesi dell'HJK Helsinki e una squadra da anni in orbita europea come il Qarabag. Nella sfida d'andata vittoria per 2-1 degli azeri, con reti di Andrade e Juninho. La vincente se la vedrà con gli sloveni dell'Olimpia Lubiana, mentre la squadra sconfitta - come tutte le altre del percorso campioni - avrà la possibilità di giocare la finale play-off di Conference League. Sempre nel percorso campioni, occhio al match tra i bulgari del Ludogorets e l'Astana: nella sfida d’andata 2-1 dei kazaki con gol di Tomasevic e Marochkin. Chi avrà la meglio se la vedrà in finale con gli olandesi dell’Ajax.

Le certezze: Zrinjski e Sheriff Tiraspol con un tranquillizzante +4

Tra le sorprese dell'andata spiccano i serbi dello Zrinjski Mostar, avanti con un clamoroso 6-2 contro gli islandesi del Breidablik e ormai certi di partecipare alla finalissima con gli austriaci del LASK. Quattro gol di vantaggio anche per i moldavi dello Sheriff Tiraspol, che nel ritorno con il BATE Borisov si affida ancora una volta a Yansane e Ankeye (una settimana fa sugli scudi con una doppietta a testa). In questo caso la vincente affronterà il Klaksvik, campione delle isole Faroe tra le grandi sorprese dei preliminari di Champions League. 

Chiudiamo il percorso piazzati con il confronto tra l’Hacken e i lituani dello Zalgiris: i campioni di Svezia sono avanti dopo il 3-1 dell’andata (doppietta di Hrstic) e sembrano destinati a giocare la finale con gli scozzesi dell’Aberdeen. Nel “percorso piazzate”, infine, lo Slavia Praga riparte dallo 0-3 dell’andata contro gli ucraini del Dnipro, con doppietta di Schranz e rete di Wallem. Nell’ultimo atto play-off, la vincente se la vedrà con lo Zorja, altra compagine ucraina.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.