Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Europa League

Europa League: sfida polacca per l’Atalanta

Atalanta-Rakow segna l’esordio dei bergamaschi nella competizione. L’altro match del Gruppo D è quello tra Sturm Graz e Sporting. 

Evento: Atalanta-Raków Częstochowa
Luogo: Gewiss Stadium, Bergamo
Quando: 21:00, 21 settembre 2023
Dove vederla: Sky, SkyGo, NOW, DAZN, TV8.it

Comincia l’avventura europea dell’Atalanta. Grazie al quinto posto dello scorso campionato i bergamaschi hanno centrato la qualificazione in Europa League. E adesso è tutto pronto per l’esordio che sarà in casa, davanti al proprio pubblico al Gewiss Stadium, contro il Raków Częstochowa. Chiaro che il team guidato da Gian Piero Gasperini, ormai all’ottava stagione sulla panchina della Dea, deve iniziare con il verso giusto se vuole avere futuro in questa competizione. 

Nel Gruppo D le altre due contendenti ai due posti disponibili per la fase successiva della manifestazione sono lo Sturm Graz e lo Sporting. Insomma, un girone alla portata della compagine italiana che dovrà provare ad accaparrarsi immediatamente i tre punti per festeggiare al meglio il ritorno agli impegni internazionali dopo un anno di assenza. 

Come arriva l’Atalanta

Gestire il doppio impegno non sarà facile per l’Atalanta. Che comunque ha provato ad attrezzarsi nel corso dei mesi estivi allestendo una rosa valida, con giocatori nuovi in ogni reparto. In campionato i primi riscontri sono stati altalenanti con un’alternanza perfetta tra vittorie e sconfitte che denota una totale assenza di equilibrio nella formazione nerazzurra. Il primo passo per Gian Piero Gasperini, tecnico esperto e preparato, sarà quello di trovarlo per garantire alla Dea di reggere a lungo termine nelle posizioni di classifica più alte del torneo nazionale e farsi valere anche oltre confine. 

Nell’intera storia dei bergamaschi questa sarà l’undicesima partecipazione a una competizione internazionale. Molte sono state vissute proprio con l’attuale guida tecnica, grazie alla quale c’è stato un forte impulso alla crescita del club nerazzurro. Il bilancio europeo parla complessivamente di 26 vittorie, 19 pareggi e 19 sconfitte, mentre sarà la prima volta assoluta contro una squadra polacca. Statistiche certamente migliorabili per un gruppo che ha le carte in regola per superare il turno.

Come arriva il Raków Częstochowa

I campioni di Polonia hanno tentato addirittura il grande salto in Champions League. Il sogno si è però infranto all’ultimo passo, con la sconfitta subita per mano del Copenaghen ai playoff. Prima però il Raków Częstochowa aveva superato ben tre turni ad eliminazione diretta, battendo nell’ordine gli estoni del Flora, gli azeri del Qarabağ e pure i ciprioti dell’Aris Limassol. Nell’Ekstraklasa, massima divisione nazionale, i rossoblù sono leggermente indietro rispetto alla vetta ma anche perché hanno due partite in meno rispetto alle rivali. Quattro successi, un pareggio e una sconfitta il bilancio delle prime sei gare stagionali disputate con undici gol fatti e quattro subiti. 

Nella rosa del Raków non ci sono particolari elementi di spicco o nomi noti di livello internazionale. Il giocatore di maggior valore è il portiere della squadra Vladan Kovacevic ma sicuramente ci sono dei nomi interessanti che possono rendere frizzante una trasferta sulla carta proibitiva come quella del Gewiss Stadium. Ciò che più conta comunque è esserci per questa piccola realtà del calcio polacco che in cento anni di storia si affaccia per la prima volta oltre i confini nazionali dopo aver messo in bacheca il primo scudetto.

Le probabili formazioni di Atalanta-Raków

L’Atalanta dovrebbe cambiare qualcosa rispetto al campionato. Anzitutto tra i pali dove Carnesecchi prenderà il posto di Musso; difesa con Toloi, Scalvini e Kolasinac; Holm e Bakker sulle corsie laterali con De Roon e Ederson in mezzo; De Ketelaere e Lookman alle spalle di Muriel.

Difesa a tre pure per il Raków con Racovitan, Adnan Kovacevic e Rundic a protezione del numero 1 Vladan Kovacevic; Tudor, Papanikolau, Kochergin e Plavsic formano il centrocampo; tridente d’attacco composto da Nowak, Piasecki e Cebula.

Lo Sporting comincia da Graz

Evento: Sturm Graz-Sporting
Luogo: UPC Arena, Graz
Quando: 21:00, 21 settembre 2023
Dove vederla: Sky Sport, DAZN

Anche lo Sturm Graz ha tentato la via della Champions League ma al terzo turno il PSV si è rivelato un ostacolo insormontabile per gli austriaci, spazzati via di netto sia all’andata che al ritorno. In patria i bianconeri di Christian Ilzer inseguono il Salisburgo a due lunghezze di distanza dopo 7 giornate. E intanto si preparano ad ospitare il temibile Sporting nella propria arena. I portoghesi sono in vetta in Primeira Liga dopo un mercato che ha portato volti nuovi interessanti come Gyökeres, Hjulmand, Fresneda. Altri, importanti, ne ha fatti perdere e qui la lista è lunga tra Ugarte, Pedro Porro e Chermiti come cessioni più remunerative. 

Le probabili formazioni di Sturm-Sporting

4-4-2 per lo Sturm con Schapen in porta; difesa con Gazibegovic, Affengruber, Wüthrich e Schnegg; Hierländer, Stankovic, Kiteishvili e Prass a centrocampo; coppia d’attacco formata da Sarkaria e Włodarczyk.

Sporting con Adan tra i pali; poi Diomande, Coates e Gonçalo Inacio in difesa; Esgaio, Hjulmand, Morita e Nuno Santos sulla linea di centrocampo; in attacco Gyökeres è il numero 9 con Edwards e Pedro Gonçalves ai lati. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.