Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Europa League

Europa League: Roma, occhio all’orgoglio della Real Sociedad

Gli uomini di Mourinho vogliono ripetersi dopo la grande prestazione contro la Juventus. Contro la compagine spagnola, in grande crisi in campionato, si gioca per l’andata degli ottavi di finale.

Evento: Roma-Real Sociedad
Luogo: Stadio Olimpico, Roma
Quando: 18:45, 9 Marzo 2023
Dove vederla: Sky Sport, Dazn

La Roma vuole fare il bis dopo l’esaltante vittoria contro la Juventus. Giovedì sera, gli uomini di Mourinho scendono in campo per l’andata degli ottavi di finale di Europa League: per i capitolini un'avversaria ostica come la Real Sociedad, quarta forza della Liga spagnola. I baschi sono in cerca di riscatto dopo un periodo di appannamento: in tal senso, parlano chiaro i tre recenti match senza vittorie, con soli 2 punti conquistati sui 9 disponibili. 

Andamento altalenante, invece, per i padroni di casa in giallorosso: prima dell’esaltante successo contro la Juventus, fondamentale in ottica Champions League, da segnalare la sconcertante sconfitta contro una Cremonese ad un passo dalla retrocessione (e già capace, tre settimane prima, di superare Spinazzola e compagni eliminandoli così dalla Coppa Italia). Dimostrazione, questa, che gli uomini di Mourinho sono capaci di grandi imprese e poi di capitomboli clamorosi, senza soluzione di continuità.

Roma, in attacco il tridente delle grandi occasioni. Chance in difesa per l’ex Diego Llorente

Per l'importantissima sfida dell'Olimpico, la Roma deve rinunciare allo squalificato Ibanez. In difesa, davanti al portiere lusitano Rui Patricio, la scelta dovrebbe così ricadere sull'ultimo acquisto Diego Llorente, arrivato a gennaio dal Leeds e a questo giro preferito all’albanese Kumbulla. Il centrale della nazionale spagnola è un ex del match, avendo giocato tra le fila basche tra il 2017 e il 2020. Al fianco del 29enne iberico confermati l'inglese Chris Smalling (il cui rinnovo appare ancora in altomare) e ovviamente il nazionale azzurro Gianluca Mancini, autore del gol decisivo contro la Juventus di Allegri. 

A centrocampo, Mourinho si affida ad un giocatore di esperienza internazionale come Nemanja Matic, affiancato da un'altra certezza come Bryan Cristante. Se nella cerniera centrale non sembrano esserci dubbi (Wijnaldum dovrebbe partire dalla panchina), sugli esterni ci sono invece quattro giocatori in lotta per due maglie: a destra l'olanderse Karsdorp appare in vantaggio sull'italo-polacco Zalewski, mentre sul versante opposto l'ormai rigenerato Spinazzola dovrebbe essere chiamato agli straordinari, con El Shaarawy che potrebbe entrare nella ripresa. 

In attacco, infine, spazio al solito tridente composto da Lorenzo Pellegrini e dall'altro trequartista Paulo Dybala (che abbandona così il ruolo di falso nueve), con l'altro inglese Tammy Abraham come punta centrale. Residue le speranze per l'ex granata Belotti, negli ultimi tempi protagonista di ottime prove.

Real Sociedad, manca un centravanti vero. Si punta tutto su Kubo e Oyarzabal

La squadra ospite deve fare a meno di Marquelanz e dell'ex romanista Sadiq, a cui potrebbe aggiungersi l'acciaccato Elustondo. Nel 4-3-2-1 basco confermata in blocco la retroguardia a protezione del portiere Alex Remiro: ecco i centrali Igor Zubeldia e Robin Le Normand, affiancati dai terzini Andoni Gorosabel e Diego Rico. A centrocampo tutto passa per i piedi di Martin Zubimendi, che si fa apprezzare anche in fase di copertura. Il classe '99, prodotto delle giovanili biancoblu, dovrebbe essere coadiuvato da Brais Mendez e Mikel Merino, chiamati invece ad attaccare gli spazi. 

Qualche metro più avanti, occhio al giapponese Takefusa Kubo, voglioso di riscatto dopo le ultime altalenanti prestazioni. Sulla trequarti anche il numero 10 Mikel Oyarzabal, di certo l'uomo di maggiore classe a disposizione di Mister Imanol Alguacil. Come unica punta fiducia in Carlos Fernandez, ancora a secco di gol tra campionato e coppe. In panchina, invece, il migliore marcatore dei baschi in Europa League: parliamo del centrocampista Robert Navarro, autore di due gol contro Omonia Nicosia e Sheriff Tiraspol, ma in campo per soli 28 minuti totali negli ultimi quattro incontri ufficiali.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.