Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Europa League

Europa League: la Roma di Mou in trasferta in Moldavia

Sheriff-Roma e Servette-Slavia Praga i match che aprono il Gruppo G. I giallorossi ripartono dopo la sconfitta in finale dello scorso torneo col Siviglia. 

Evento: Sheriff Tiraspol-Roma
Luogo: Bolshaya Sportivnaya Arena, Tiraspol
Quando: 18:45, 21 settembre 2023
Dove vederla: Sky Sport, SkyGo, DAZN, NOW

I due anni europei di José Mourinho alla Roma sono stati certamente significativi. Al primo ha portato a casa un trofeo, la Conference League. Al secondo invece la coppa l’ha soltanto sfiorata, soccombendo in finale al cospetto del Siviglia. Adesso i giallorossi ci riproveranno, sempre in Europa League, all’interno di un girone certamente abbordabile per il livello attuale della formazione capitolina. 

La prima sarà contro i moldavi dello Sheriff in una trasferta comunque insidiosa, se non altro per motivi logistici. Non esistono precedenti tra le due compagini destinate quindi ad affrontarsi per la prima volta. Completa il quadro del Gruppo G l’altro confronto tra Servette e Slavia Praga. 

Come arriva lo Sheriff Tiraspol

Partiamo dall’allenatore, che è italiano. Si tratta di Roberto Bordin, 58enne con un passato importante da calciatore, che da quando ha appeso le scarpette al chiodo si è dedicato a lungo alla carriera di vice prima di fare il grande salto trovando impieghi in giro per l’Europa. Dopo le esperienze in Azerbaigian con il Neftçi Baku e nella nazionale moldava, Bordin è tornato allo Sheriff che aveva già guidato tra il 2016 e il 2018. Il bilancio del tecnico azzurro a Tiraspol è di cinque trofei, tra i quali tre scudetti (compreso quello dello scorso anno) e due coppe nazionali. 

In questo momento la sua squadra occupa la prima posizione della Super Liga, sebbene sia in buona compagnia poiché affiancata da altri due team quali il Milsami e lo Zimbru. Ancora lunga la lotta per il titolo, intanto c’è voglia di farsi valere anche oltre confine. I gialloneri hanno tentato anche di guadagnarsi la Champions, perdendo però di netto contro il Maccabi Haifa. Più fortunati nel turno preliminare di Europa League vinto contro la compagine faroese del KÍ Klaksvík.

Come arriva la Roma

L’inizio stentato di campionato e i tanti dubbi che hanno attanagliato le ultime settimane della Roma sono stati cancellati con un colpo di spugna dal 7-0 rifilato all’Empoli. Ma quanto può essere considerato attendibile l’ultimo test dei giallorossi? Ce lo dirà il tempo, a partire anche dalla prossima trasferta della Bolshaya Sportivnaya Arena. Le novità più importanti sono arrivate fuori dal rettangolo di gioco, con i recuperi dei giocatori che non avevano potuto godere di una condizione fisica idonea. 

Due esempi su tutti: Renato Sanches e Paulo Dybala, già determinanti nel match contro i toscani. Per il resto, qualche acciaccato c’è sempre ma si proverà ad andare oltre, facendo leva in particolar modo su una caratura comunque superiore rispetto a quella avversaria. Le risposte in Europa da parte del team capitolino sotto la guida di José Mourinho, come abbiamo visto, sono sempre state positive. Con l’unica eccezione rappresentata proprio da quella notte, maledetta, a Budapest.

Le probabili formazioni di Sheriff Tiraspol-Roma

4-3-3 per lo Sheriff con Koval tra i pali; Zohouri, Garananga, Tovar, Artunduaga completano il pacchetto arretrato; Joao Paulo, Kiki e Ademo a centrocampo; Ngom, Luvannor e Badolo nel tridente d’attacco.

Nella Roma davanti a Rui Patricio ci sono Mancini, Smalling e N’Dicka; Celik e Zalewski sulle corsie esterne con Bove, Cristante e Aouar in mezzo; Lukaku e Dybala il tandem offensivo. 

Servette-Slavia Praga apre le danze

Evento: Servette-Slavia Praga
Luogo: Stade de Genève, Ginevra
Quando: 18:45, 21 settembre 2023
Dove vederla: Sky Sport, DAZN

C’è la Roma che potenzialmente ha la squadra più forte del girone. Ma per il resto c’è anche grande equilibrio, che consente a tutte le partecipanti di avere una chance, da meritarsi offrendo il massimo, di superare la prima fase della competizione. Da questo punto di vista il match inaugurale dello Stade de Genève che vede impegnate Servette e Slavia Praga potrebbe già essere indicativo. Gli svizzeri hanno iniziato malissimo la stagione, con una sola vittoria in sei partite di campionato giocate. I cechi, invece, dopo aver eliminato Dnipro-1 e Zorya ai preliminari, sono primi nel proprio torneo a pari punti con lo Sparta.

Le probabili formazioni di Servette-Slavia Praga

Servette in campo col 4-4-2. Davanti a Mall troviamo Vouilloz, Rouiller, Severin e Baron; Bolla, Cognat, Douline e Crivelli a centrocampo; Bedia e Kutesa le punte. 

Slavia Praga con Ogbu, Dorley e Horles a protezione di Mandous; Doudera e Jurasek avanti e indietro sulla fascia con Sevcik e Provod al centro; in attacco Jurecka, Tijani e Wallem. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.