Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Football Generic
  1. Calcio
  2. Europa League

Europa League: favola Klaksvik

Comunque vada a finire, la squadra delle Faroe approderà nella fase a gironi di una competizione Uefa: storie, segreti e curiosità di un piccolo miracolo.

Evento: KI Klaksvik-Sheriff Tiraspol
Luogo: Tórsvøllur, Torshavn
Quando: 20:45, 24 Agosto 2023

Comunque andrà a finire il doppio confronto con lo Sheriff Tiraspol, formazione allenata dall'italiano Roberto Bordin, ex tra le altre di Cesena, Atalanta, Napoli e Piacenza, il KI Klaksvik avrà scritto la storia. Sarà infatti la prima formazione delle Faroe ad approdare alla fase a gironi di una competizione Uefa per club. Se sarà Europa oppure Conference League, lo stabilirà la doppia sfida coi campioni di Moldavia: andata il 24 agosto a Torshavn, ritorno una settimana dopo a Tiraspol.

Chi è il KI Klaksvik, il team che ha stupito l'Europa

Fondato nel 1904, colori sociali bianco e blu, il KI - sigla che sta per Klavskíkar Ítróttarfelag: club sportivo di Klaksvik - è una squadra di un comune di cinquemila abitanti sull'isola di Borðoy, situata nella parte nordorientale dell'arcipelago delle Faroe. In Europa, prima di questa estate, erano in pochi a conoscerlo, anche se poteva vantare una partecipazione ai preliminari di Coppa dei Campioni nel 1992/93: eliminato dai lettoni dello Skonto Riga. 

In patria, invece, il KI Klaksvik è una delle “grandi” storiche. Solo l'HB, squadra della capitale Thorshavn, ha vinto più titoli. Il KI ne ha conquistato venti e l'ultimo, quello nella Formuladeildin del 2022, è valso la partecipazione ai turni preliminari della Champions League 2023/24. Di solito il KI Klaksvik, come del resto le altre formazioni faroesi, non ha mai fatto troppa strada in Europa. Ma stavolta le cose sono andate diversamente. 

Il cammino del Klakvsik nei preliminari di Champions

Tutto è cominciato al primo turno contro i campioni d'Ungheria del Ferencvaros, una nobile del calcio europeo, soprattutto nel secolo scorso quando il football magiaro dettava legge a livello internazionale. Il Klaksvik prima ha imposto il pari agli ungheresi nella partita d'andata disputata sul suo campo, poi è andata a vincere 3-0 a Budapest, compiendo la prima impresa della sua estate magica. Di Frederiksberg (doppietta) e Kassi le reti che, nel primo tempo, hanno steso il Ferencvaros. Nella ripresa, poi, ci ha pensato il portiere Johansson a blindare il risultato con le sue prodezze. Tre a zero e passaggio del turno, dunque, con doppia sfida contro i campioni di Svezia dell'Hacken. 

Anche in questo caso, pareggio senza gol nella partita d'andata nelle Faroe, con qualificazione da decidere al ritorno in Svezia. Match scoppiettante, aperto dal gol di Frederiksberg per il Klaksvik. Di Sana e Layouni le reti del 2-1 per l'Hacken, prima del 2-2 del solito Frederiksberg. Finita? No. Ai supplementari Sadiq firma il 3-2 svedese, ma un'autorete di Abrahamsson vale il 3-3. Epilogo ai rigori, con Forren che segna quello decisivo per il Klaksvik. Il resto è storia recente. 

Altro doppio confronto con una formazione nordica, il Molde campione di Norvegia, e nuova grande impresa, stavolta all'andata: 2-1 in rimonta per il KI, passato in svantaggio a inizio ripresa per il gol di Eikrem ma capace di ribaltare il punteggio con una doppietta dell'immancabile Frederiksberg. Niente da fare, però, al ritorno. Eriksen firma l'1-0 al 17', la gara si protrae ai supplementari e al 112' Linnes regala la qualificazione ai norvegesi. Klakvsik fuori a testa a alta e pronto a giocarsi la qualificazione in Europa League contro lo Sheriff, con la Conference già in cassaforte. 

Chi sono tecnico e calciatori del Klaksvik

Al timone del Klaksvik c'è un norvegese che da calciatore aveva militato proprio nel Molde, Magne Hoseth. Da tecnico, dopo l'esperienza da secondo nel Kristiansund, in patria, ha assunto le redini della formazione faroese nel 2022. A sua disposizione un gruppo di giocatori che, oltre a tirar calci a un pallone, in diversi casi fanno altri mestieri. Qualcuno fa l'elettricista, qualche altro il falegname. 

Curiosa è la storia del portiere svedese Nils Jonathan Johansson, 31 anni, trasferitosi nelle Faroe nel 2022. Oltre a sventare gol, è - appunto - un apprezzato elettricista. L'anno scorso si era ritirato dal calcio, aveva ripreso ma come difensore nella quarta serie norvegese. Al Klaksvik ha ritrovato il ruolo da estremo difensore, stimoli ed entusiasmo. Ed è diventato un idolo dopo le prodezze contro il Ferencvaros. 

Altro beniamino dei tifosi è Arni Frederiksberg, 31 anni, bomber delle eliminatorie di Champions con sei gol all'attivo. Ma la stella della squadra è Vegard Forren, difensore norvegese classe 1988 con 33 presenze e un gol all'attivo nella sua Nazionale. In passato ha militato nel Southampton e nel Brighton, senza mai debuttare in Premier o nel Championship. Le soddisfazioni più belle, forse, se le sta togliendo col Klaksvik.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.