Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis

Doha incorona Medvedev. A Marsiglia e Rio tutto si decide oggi

Il russo dopo Rotterdam vince pure in Qatar. Bonzi sfida Hurkacz in casa sua. In Brasile è ancora una volta Alcaraz versus Norrie. 

Rio e Marsiglia sono in trepidante attesa per incoronare il proprio re. Ma intanto c’è chi lo ha già eletto. A Doha è andata in scena ieri la finale del Qatar ExxonMobil Open 2023 e non possiamo certo dire che il nome del vincitore sia una sorpresa. Daniil Medvedev era partito con i favori del pronostico e li ha rispettati: il suo 2023 gli aveva già regalato una bella gioia a Rotterdam dove aveva battuto all’ultimo atto Jannik Sinner. 

Stavolta ne è arrivata un’altra, seconda consecutiva altrettanto meritata a coronamento di una settimana nella quale, dopo i match contro Liam Broady, Cristopher O’Connell e Felix Auger-Aliassime si è preso anche il Qatar nella gara conclusiva contro Andy Murray. Continua la scalata del russo che ha vinto il suo diciassettesimo titolo in carriera ed è balzato al settimo posto del ranking mondiale. L’Australian Open, delusione di questo primo scorcio di anno per Medvedev decisamente positivo, è ormai alle spalle con l’eliminazione al terzo turno per mano di Korda. 

Una parola anche sul grande sconfitto Murray: ci ha provato, facendo fuori nell’ordine Sonego, Zverev, Muller e Lehecka ma fermandosi sul più bello. Avrà altre occasioni, a dispetto di un’età non più verdissima, per tornare a vincere ed interrompere un digiuno che perdura ormai dal 2019. 

Bonzi prova a vincere in casa sua. L’ostacolo però si chiama Hurkacz

Evento: Benjamin Bonzi-Hubert Hurkacz
Luogo: Marseille Sports Palace
Quando: 14:00, 26 febbraio 2023
Dove vederla: SuperTennis

La febbre ha fermato Jannik Sinner: chissà se senza questo piccolo grande impedimento il cammino dell’altoatesino non avrebbe potuto condurlo più avanti nella competizione. Magari in finale dove invece oggi troviamo Benjamin Bonzi e Hubert Hurkacz. Il francese ha dovuto abbattere anche un tabù, andare oltre i propri limiti per raggiungere questo prestigioso traguardo. Ci riferiamo alla sua bestia nera Alex de Minaur che lo aveva già sconfitto tre volte. Non la quarta, però, perché il ventiseienne di Nimes stavolta si è presentato pronto all’appuntamento ribaltando un pronostico che gli era sfavorevole e riscrivendo la statistica personale. 

Dopo ha dovuto fare altra strada, vincere un derby come quello con Arthur Fils, prima di poter finalmente scalare il penultimo gradino di un evento che lo ha visto grande protagonista. Adesso però c’è quello più importante da percorrere, che fa la differenza tra un campione e tutti gli altri. Per la prima volta in carriera si andrà a misurare con il polacco Hurkacz, numero uno del seeding che desidera farsi perdonare la precoce eliminazione di Rotterdam dove era stato rispedito a casa agli ottavi da un Grigor Dimitrov decisamente sugli scudi. 

Dopo Buenos Aires Alcaraz e Norrie si incontrano nuovamente a Rio

Evento: Carlos Alcaraz-Cameron Norrie
Luogo: Jockey Club Brasileiro, Rio de Janeiro
Quando: 21:30, 26 febbraio 2023
Dove vederla: SuperTennis

C’è ancora qualcosa che manca a Bernabé Zapata Miralles per compiere l’ultimo passo verso l’olimpo dei grandi. Dopo Buenos Aires anche a Rio de Janeiro il ventiseienne spagnolo fa bella figura, si mostra tenace, dà tutto quello che ha ma non basta. In finale ci va Cameron Norrie ed è la sua seconda consecutiva col britannico che stavolta si augura che l’epilogo sia diverso. Già, perché l’avversario intanto sarà ancora una volta lo stesso: Carlos Alcaraz, manco a dirlo. Il diciannovenne di El Palmar non ne stecca una, concede un set a Nicolas Jarry e poi lo riacchiappa per la necessità impellente di recuperare tutto il terreno perduto. 

Alcaraz versus Norrie è un’immediata rivincita che il murciano concede al trentacinquenne nato in Sudafrica ad una settimana esatta di distanza. Non sarà semplice per Norrie far vacillare un rivale che al rientro si è mostrato praticamente perfetto con otto partite vinte in undici giorni e una solidità mentale che sembra difficile da scalfire. Norrie dovrà trovare la chiave per mettere al tappeto il numero due del mondo. Un riconoscimento lo meriterebbe anche lui in fondo dopo il percorso fatto. 

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.