Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis

Derby a stelle e strisce al Queen’s di Londra. Ad Halle Zverev sfida Shapovalov

Galvanizzato da Stoccarda, Tiafoe prova a farsi largo anche in Inghilterra ma dovrà fare i conti agli ottavi con il connazionale Korda. In Germania, intanto, è in corso un altro torneo con sfide di alto livello.

Evento: Frances Tiafoe-Sebastian Korda
Luogo: Queen's Club, Londra
Quando: 17:00, 21 giugno 2023
Dove vederla:  Sky Sport Tennis, Sky Sport Uno, SuperTennis

Il tennis non si ferma praticamente mai. I French Open sono già in archivio, con tanto di premiazione, non certo inaspettata, a sua maestà Novak Djokovic. Anche Stoccarda ha scelto il suo re incoronando Frances Tiafoe, per la prima volta campione anche fuori dalla sua amata madrepatria. Proprio il venticinquenne di Maryland, che in terra tedesca ha battuto all’ultimo atto il padrone di casa Jan-Lennard Struff, è uno dei protagonisti del torneo del Queen’s Club in quel di Londra. 

Siamo giunti agli ottavi di finale di una competizione che già domenica 25 giugno esprimerà il suo verdetto. Tiafoe è atteso da un derby avvincente contro Sebastian Korda. Non è naturalmente la prima volta che i due si incrociano su un campo di tennis. Sono quattro i precedenti con bilancio favorevole proprio a Tiafoe capace di battere l’avversario in tre occasioni. Occhio però alla cronologia: l’ultimo incrocio è stato infatti vinto da Korda, per cui meglio non dare nulla per scontato. Da qui a domenica sarà una battaglia continua, fino all’ultimo colpo per raccogliere l’eredità di Matteo Berrettini che non ha potuto presenziare all’evento per difendere il titolo.

Il 2023 da sogno di Tiafoe e il ritorno di Korda

Frances Tiafoe ha esordito qui a Londra contro l’olandese Botic van de Zandschulp archiviando la pratica in scioltezza con due set. D’altro canto parliamo di un atleta che ha iniziato splendidamente questo 2023: pronti, via ed è stato subito un successo con la United Cup nella quale ha vinto tutti gli incontri disputati beneficiando in finale del forfait di Lorenzo Musetti per portare a casa il titolo. 

Ad Indian Wells per la prima volta in carriera ha poi raggiunto la semifinale di un Masters 1000 grazie alla vittoria su Cameron Norrie, cedendo poi dinanzi a Daniil Medvedev. A Houston ha poi fatto bis di trionfi superando nell’ordine Johnson, Kubler, Gijs Brouwer e infine Tomas Martin Etcheverry. Anche ai French Open ha comunque dimostrato il buon momento di forma, raggiungendo per la prima volta il terzo turno. Da lì lo step successivo è stato Stoccarda che gli ha regalato la prima gioia assoluta su erba. Questo ruolino di marcia ha permesso a Tiafoe di raggiungere la posizione numero dieci del ranking mondiale. 

Il suo prossimo sfidante, Sebastian Korda, è invece trentaduesimo. Un solo titolo in carriera per il ventiduenne di Bradenton, risalente al 2021 a Parma. Qualche sussulto con l’anno nuovo c’è stato: ad Adelaide si è fermato solo in finale di fronte a Djokovic. Poi quarti di finale a Melbourne – massimo risultato in un Major – prima di un infortunio che gli è costato la bellezza di tre mesi di stop. È tempo per Korda di recuperare il tempo perduto. 

Zverev contro Shapovalov è un classico: si ritrovano ad Halle

Evento: Alexander Zverev-Denis Shapovalov
Luogo: OWL Arena, Halle
Quando: 17:30, 21 giugno 2023
Dove vederla: SuperTennis

Dall’Inghilterra ci dirigiamo in Germania, dove Alexander Zverev dovrà fare gli onori di casa a Denis Shapovalov. Difficile immaginare che il ventiseienne di Amburgo, ventiduesimo nella graduatoria mondiale, possa essere particolarmente benevolo con il suo avversario. Che in carriera ha sfidato già sette volte: possiamo quindi dire che si tratta di un grande classico del tennis. Tra l’altro i confronti diretti sono sempre stati equilibrati, col tedesco che è in leggero vantaggio grazie ai quattro successi ottenuti a fronte dei tre del canadese. 

Ai sedicesimi Zverev ha superato l’austriaco Dominic Thiem, mentre per quanto riguarda Shapovalov il sudafricano Lloyd Harris è stato fin qui il primo ed unico rivale dell’evento teutonico. Zverev ci ha messo un po’ di tempo per riprendere la condizione dopo un lungo e fastidioso infortunio. Di fatto lo abbiamo rivisto, in condizioni accettabili, soltanto a partire da Dubai, torneo nel quale è riuscito ad arrivare fino alla semifinale. Medvedev ed Alcaraz gli hanno poi tagliato la strada a Indian Wells, Monte Carlo e Madrid. 

Non esaltante, invece, il rendimento di Shapovalov negli ultimi mesi con un lungo digiuno di successi che lo ha fatto precipitare nel ranking fino all’attuale ventisettesimo posto. Il French Open gli ha restituito un po’ di verve riportandolo a vincere qualche gara, spingendolo per la prima volta al terzo turno dello Slam parigino. L’erba è il suo habitat naturale: chissà che non possa aiutarlo ad esprimersi al top. 

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.