Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Croazia-Albania
  1. Calcio
  2. EURO 2024

Croazia-Albania: probabili formazioni, orario e dove vederla

Dopo i ko rimediati nella prima partita del girone, per Croazia e Albania è arrivato il momento di voltare pagina e reagire per rendere possibile la qualificazione. Si tratta del primo confronto assoluto tra le due nazionali.

Seconda giornata del Campionato europeo di calcio edizione 2024. Si scende in campo anche nel Gruppo B ed in attesa di Spagna-Italia la prima gara alla quale potremo assistere è quella tra Croazia ed Albania. Si tratta delle due squadre che hanno perso all’esordio e che pertanto si giocano una bella fetta di qualificazione nei prossimi 90 minuti. L’appuntamento per il match è per mercoledì 19 giugno alle ore 15:00.

Ricordiamo che accedono agli ottavi di finale del torneo le prime due classificate di ogni girone e le quattro migliori terze in assoluto. In caso di arrivo a pari punti di una o più terze, verranno utilizzati una serie di criteri che nell’ordine sono: miglior differenza reti; maggior numero di gol segnati; maggior numero di vittorie; fair play con somma di ammonizioni ed espulsioni a togliere punteggio; miglior piazzamento nella classifica generale delle qualificazioni.

Croazia-Albania: le probabili formazioni

Qualche cambio rispetto alla partita contro la Spagna potrebbe esserci in casa Croazia. Ad esempio l’atalantino Pasalic potrebbe trovare spazio dal primo minuto in luogo di un poco convincente Majer. Il centrocampo resta sempre quello con Modric, Brozovic e Kovacic mai in discussione. Attacco formato dal tandem Petkovic-Kramaric.

4-2-3-1 o 4-4-1-1: la sostanza poco cambia. L’atteggiamento tattico dell’Albania dovrebbe essere quello visto contro l’Italia. Ed anche l’undici titolare non dovrebbe differire rispetto a quello uscito sconfitto dal confronto con gli azzurri. L’unico ballottaggio, al momento, sembra quello relativo al ruolo di prima punta con Broja che resta comunque davanti a Manaj.

Croazia (4-3-1-2): Livaković; Stanišić, Šutalo, Erlić, Gvardiol; Modrić, Brozović, Kovačić; Pasalic; Petković, Kramaric. Ct: Dalic.

Albania (4-4-1-1): Strakosha; Hysaj, Djimsiti, Ajeti, Mitaj; Asani, Asllani, Ramadani, Seferi; Bajrami; Broja. Ct: Sylvinho.

Croazia-Albania: dove si gioca

Croazia-Albania si gioca al Volksparkstadion, il principale stadio di Amburgo che sorge nella parte nord-ovest della città. L’impianto, inaugurato nel 1953 e ristrutturato nel 2000, ha una capienza massima di 57mila spettatori. In passato ha avuto denominazioni differenti: AOL Arena (2001-2007), HSH Nordbank Arena (2007-2010) e Imtech Arena (2010-2015). Qui sono state disputate partite di grandi tornei internazionali come i Mondiali del 2006 (tra i vari match pure Italia-Ucraina) e la finale di Europa League del 2010 vinta dall’Atletico Madrid contro il Fulham.

Dove vedere Croazia-Albania in TV e in streaming

Per vedere la partita Croazia-Albania occorre avere un abbonamento al pacchetto Sport di Sky. Non è prevista, infatti, copertura televisiva in chiaro per l’evento. Il canale di riferimento della piattaforma è quello di Sky Uno (201). Naturalmente è possibile la fruizione dell’incontro anche sulle app di streaming come Sky Go e NOW, sempre previo abbonamento.

Le ultime sulla Croazia

Dal 1996 fino ad oggi la Croazia ha sempre fatto parte dei Campionati europei, diventando una delle realtà più apprezzate nel panorama continentale. Pur avendo avuto a disposizione grandi campioni, i croati non sono mai andati oltre i quarti di finale nella competizione: traguardo raggiunto due volte, sia nel 1996 che nel 2008. Meglio è stato fatto invece al Mondiale con la finale del 2018 che finì per infoltire la bacheca della Francia. Anche a questo giro l’obiettivo è entrare almeno tra le prime otto.

Dopo il ko rimediato alla prima uscita, per giunta dalle proporzioni piuttosto nette, non resta che un risultato alla formazione guidata da Dalic per regalarsi una solida speranza di qualificazione. Vero è che qualche grande stella del passato nel frattempo ha smesso o non è ai livelli di qualche anno fa, però le risorse per dar fastidio a corazzate anche più blasonate ci sono tutte.

Le ultime sull’Albania

Il sorteggio non è stato benevolo con l’Albania, inserita in un girone di ferro con squadre che sulla carta possono essere considerate superiori. Però le Aquile hanno avviato con Sylvinho un bel progetto, che qualche frutto ha iniziato a darlo con il brillante percorso svolto nelle qualificazioni alla manifestazione. L’anima del gruppo possiamo dire che è italiana, considerando che più di metà squadra ha giocato o tuttora gioca nel nostro campionato.

Pur senza campioni straordinari, i rossoneri si sono messi in luce per l’organizzazione di gioco dell’intero collettivo. Contro gli azzurri, va detto, l’Albania non ha affatto sfigurato anche se la qualificazione resta un’impresa molto difficile. La prossima gara, in tal senso, potrebbe già essere determinante.

Croazia-Albania: i precedenti

Sfida assolutamente inedita. Non ci sono precedenti cui fare riferimento: elemento di curiosità aggiuntivo nei confronti dell’evento.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.