Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Corea del Sud
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Corea del Sud-Thailandia: probabili formazioni, orari e dove vederla

Qualificazioni asiatiche alla Coppa del Mondo del 2026. Siamo nella seconda fase del lungo iter che porterà 8 squadre del continente a giocare nella competizione iridata che si terrà in Nordamerica.

Evento:

Corea del Sud-Thailandia

Luogo:

Seoul World Cup Stadium

Data:

21 marzo 2024

Orario:

12:00

Corea del Sud-Thailandia: le probabili formazioni

Corea del Sud (4-3-3): Cho Hyun-Woo; Kim Tae-Hwan, Jung Seong-Hyeon, Kim Young-Gwon, Seol Young-Woo; Lee Jae-Sung, Park Yong-Woo, Hwang In-Beom; K. Lee, H. Son, H. Hwang. Ct: Hwang.

Thailandia (4-1-4-1): Khammai; Mickelson, Dolah, Hemviboon, Bunmathan; Pomphun; Phumichantuk, Yooyen, Kanitsribampen, Charoenrattanapirom; Chaided. Ct: Ishii.

Corea del Sud-Thailandia: dove si gioca

La sfida, valevole per la terza giornata del Gruppo C, nel cammino di qualificazione alla Coppa del Mondo 2026 è in programma per giovedì 21 marzo alle 12:00 italiane. Ad ospitare l’evento sarà il Seoul World Cup Stadium.

Dove vedere Corea del Sud-Thailandia in TV e in streaming

Non è prevista al momento copertura televisiva per le qualificazioni asiatiche alla Coppa del Mondo 2026.

Le ultime sulla Corea del Sud

A seguito della sconfitta per mano della Giordania nella semifinale di Coppa d’Asia è scattato anche l’esonero per l’ormai ex Ct Jürgen Klinsmann. Sulla panchina della Corea del Sud c’è oggi temporaneamente Hwang Sun-hong in attesa che la Federazione prenda una decisione sul sostituto. Intanto si va avanti nel cammino di qualificazione alla Coppa del Mondo le aspettative, come abbiamo potuto intuire, sono elevate.

La qualificazione alla kermesse nordamericana è praticamente un obbligo, anche perché è dal 1986 – edizione che peraltro fu disputata proprio in Messico – che le Tigri Asiatiche non mancano all’appello. Di giocatori importanti ce ne sono: su tutti Son Heung-Min (3 gol in 2 gare), stella del Tottenham, e l’ex napoletano Kim Min-Jae oggi al Bayern Monaco.

Le ultime notizie sulla Thailandia

Nel ranking FIFA la Thailandia occupa la posizione numero 101. L’esperienza di un Mondiale, gli Elefanti da Guerra, non l’hanno mai vissuta. Nelle prime due gare di qualificazione per la squadra di Masatada Ishii sono arrivate una vittoria e una sconfitta. Il prossimo test sulla carta è oggettivamente complicato per una rosa composta da quasi tutti calciatori che militano in patria e soltanto rarissime eccezioni. La Coppa d’Asia è terminata agli ottavi di finale con eliminazione giunta per mano dell’Uzbekistan.

La situazione di classifica del Gruppo C

Dopo due giornate nel Gruppo C davanti a tutte c’è la Corea del Sud che viaggia a punteggio pieno. Alle spalle delle Tigri Asiatiche troviamo Thailandia e Cina con 3 punti a testa. Ultima e ancora a secco c’è Singapore che ha subito 8 reti segnandone appena una.

L’altra partita del Gruppo C

Sempre giovedì 21 marzo anche se alle ore 13:30 è prevista pure l’altra partita del Gruppo C. Singapore, fanalino di coda, ospiterà la Cina presso il National Stadium. Chance importante per i Dragoni di Branko Ivankovic che possono dare il colpo di grazia, praticamente definitivo, agli avversari e contestualmente prendere punti alle due rivali impegnate nello scontro diretto.

I posti in palio per le nazionali asiatiche

Il Mondiale del 2026 si svolgerà in Canada, Messico e Stati Uniti. La competizione vedrà per la prima volta nella storia l’espansione del numero di partecipanti da 32 a 48. In giro c’è già chi sta sudando per strappare il pass per il torneo iridato. Tra queste ci sono le asiatiche per le quali il percorso di qualificazione è piuttosto lungo e mette in palio otto posti con la possibilità di aggiungere una squadra ulteriore con il torneo Play-off FIFA. In questo momento ci troviamo nella seconda fase del percorso, cominciata lo scorso novembre e che proseguirà fino all’11 giugno 2024.

Come funzionano le qualificazioni al Mondiale

Partecipano alle qualificazioni tutte e 46 le squadre affiliate all’AFC ad eccezione delle Isole Marianne Settentrionali. Nella prima fase, andata in scena ad ottobre, si sono affrontate le 20 squadre con il peggior ranking del continente in partite di andata e ritorno. Adesso ci troviamo nella seconda fase del percorso: alle dieci squadre vincitrici della prima fase si sono aggiunte le altre 26 per un totale di 36 squadre che sono divise in 9 gruppi da 4 squadre con partite di andata e ritorno.

Le prime e le seconde classificate si qualificano alla terza fase. Altro mini campionato con la composizione dei vari gironi nel quale le prime due accedono direttamente al Mondiale, mentre per terza e quarta classificata scatta la quarta fase dalla quale verranno fuori soltanto le prime classificate di ogni gruppo alle quali verrà dato il pass per la kermesse iridata. Per le seconde classificate, invece, scatterà la quinta fase con gli spareggi.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.