Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Coppa Italia

Coppa Italia: Salernitana-Sampdoria, la vincente affronta la Juventus

Ai sedicesimi della competizione che vede l’Inter campione in carica si affrontano due squadre che stanno vivendo un momento di grande difficoltà. 

Evento: Salernitana-Sampdoria
Luogo: Stadio Arechi, Salerno
Data: 31 ottobre 2023
Orario: 18:00
Dove vederla: Italia 1

Torna la Coppa Italia con i sedicesimi di finale che si giocheranno dal 31 ottobre al 2 novembre. Non è ancora il momento delle grandi squadre, che scenderanno in campo soltanto dal turno successivo, ma è ora che scopriranno i loro prossimi avversari. La Juventus di Massimiliano Allegri è in attesa di capire se all’Allianz Stadium dovrà accogliere la Salernitana oppure la Sampdoria. Con i campani condivide la categoria, mentre con i blucerchiati ci sarebbe un ritorno in stile amarcord per l’allenatore Andrea Pirlo. 

Sia la squadra campana che la Samp non stanno vivendo un momento di serenità, complici i risultati che stentano ad arrivare. I granata hanno già cambiato allenatore, congedando Paulo Sousa – che è stato uno dei tecnici più apprezzati nella scorsa estate – e chiamando in servizio Pippo Inzaghi, reduce da un’esperienza poco fortunata con la Reggina. Insomma, campioni del Mondo a confronto, anche se non scenderanno loro in campo ma giocatori che lottano per la salvezza nelle rispettive serie cui appartengono. 

Non che sia questo il reale obiettivo dei blucerchiati, sebbene siano parecchio attardati rispetto alla tabella di marcia. Occorre rimboccarsi le maniche e chissà che l’aria diversa della coppa nazionale non possa giovare a ritrovare energia e brillantezza a due ambienti che hanno bisogno di una bella iniezione di autostima.

Come arriva la Salernitana

Quattro punti in dieci partite fotografano in maniera esemplificativa la situazione della Salernitana. Con un bilancio così negativo, sul banco degli imputati ci sono inevitabilmente finiti tutti anche se a pagare, come spesso e volentieri accade, è stato l’allenatore Paulo Sousa. In attesa che arrivi il mercato di gennaio a rinforzare una rosa che per certi versi era forse stata sopravvalutata a fine agosto. 

Pesante è stata la lunga assenza dai campi dell’attaccante Boulaye Dia, per il quale è stata rifiutata una ricca offerta dalla Premier un paio di mesi fa ma che non ha ancora potuto fornire alla causa l’apporto desiderato. Il recupero al 100% del centravanti francese naturalizzato senegalese è fondamentale per il team ora guidato da Filippo Inzaghi per tornare a credere concretamente nella salvezza. Dopo la Sampdoria allo stadio Arechi arriverà il Napoli campione d’Italia. Chiaro che, considerata l’attuale classifica, un po’ di turnover in coppa sarà effettuato, fermo restando la necessità – evidenziata prima – di riacquisire la fiducia necessaria per trovare qualche risultato positivo.

Come arriva la Sampdoria

Se Atene piange, Sparta non ride. Ma qui il detto mal comune mezzo gaudio non vale. La Sampdoria si attendeva tutt’altro campionato considerato il valore di una rosa tutto sommato buono per la categoria cadetta. Ed invece la sentenza del campo – seppur ancora parziale – è andata in tutt’altra direzione. Tanto che i blucerchiati occupano ora le ultime posizioni di classifica. 

Inevitabile che anche la panchina di Andrea Pirlo abbia cominciato da tempo a traballare. Finora i dirigenti hanno sempre difeso il tecnico, le cui esperienze precedenti in panchina sono state alla Juventus, con la quale ha comunque portato a casa due titoli, e poi al Karagümrük, portato al settimo posto. Qui a Genova, invece, il feeling pare non essere ancora scoccato con la squadra che arriva all’appuntamento da una pesante debacle contro Südtirol.

Le probabili formazioni di Salernitana-Sampdoria

Salernitana con il secondo portiere Costil tra i pali; la difesa potrebbe essere a quattro con Mazzocchi, Daniliuc, Gyomber e Bradaric; Coulibaly, Bohinen e Maggiore a centrocampo; in attacco potrebbe avere una chance Botheim con Kastanos e Jovane Cabral a supporto.

Nella Sampdoria, davanti a Stankovic troviamo linea difensiva a quattro con Depaoli, Ghilardi, Gonzalez e Giordano; Gerard Yepes da play con Kasami e Ronaldo Vieira a completare la mediana; Verre accanto ad Esposito in attacco con Borini nei panni del trequartista. 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.