Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Coppa Italia

Coppa Italia: Inter-Juventus vale un posto in finale

Si riparte dal pareggio dell'andata (1-1) allo Stadium: sia i nerazzurri che i bianconeri sono ancora in corsa anche in Europa.

Evento: Inter-Juventus
Luogo: Stadio Giuseppe Meazza, Milano
Quando: 21:00, 26 Aprile 2023
Dove vederla: Canale 5

Vale un posto nella finale di Coppa Italia la prossima edizione del Derby d'Italia, la grande classica tra Inter e Juventus. Appuntamento fissato per le 21:00 di mercoledì 26 aprile a San Siro, si riparte dall'1-1 dell'andata all'Allianz Stadium che – di fatto – trasforma il match di ritorno in una gara unica: chi vince passa, chi perde esce. In caso di parità al 90' (con qualsiasi risultato) supplementari, in caso di ulteriore parità calci di rigore. 

Inter rilanciata dal successo di Empoli

Dopo aver centrato la qualificazione alle semifinali di Champions grazie al 3-3 contro il Benfica, l'Inter ha ritrovato la vittoria anche in campionato. Il 3-0 di Empoli ha restituito il sorriso alla formazione nerazzurra e consolidato ulteriormente la posizione di Inzaghi. Gli ultimi risultati negativi in Serie A, infatti, avevano alimentato addirittura voci e rumors sul tecnico, che però ha ripreso in mano la situazione e ora è pienamente in corsa su tre fronti: campionato, con la qualificazione in Champions da centrare, Champions League e – appunto – Coppa Italia. Il match contro i bianconeri, sentitissimo dai tifosi, potrebbe regalare all'Inter una nuova finale stagionale, dopo quella di Supercoppa vinta in Arabia a spese del Milan. 

Juventus reduce dal ko col Napoli

Anche la Juventus è impegnata su tre fronti. I bianconeri sfideranno il Siviglia in Europa League e, in attesa delle decisioni della giustizia sportiva, hanno ritrovato il loro posto in zona Champions. La gara con l'Inter cade nel bel mezzo di una serie di sfide di cartello per i bianconeri, al termine di un mese di aprile denso di appuntamenti decisivi. 

L'ultimo, il big match di campionato contro il Napoli, si è chiuso male per la truppa di Allegri, punita in extremis dal gol di Raspadori. Una battuta d'arresto che si è aggiunta a quelle contro Lazio e Sassuolo, a dimostrazione che in questa parte finale dell'annata la Juve sta dando il meglio di sé nelle coppe. A San Siro i bianconeri si giocano tantissimo, in una stagione che definire tribolata è riduttivo. 

Inter-Juventus: com'è finita all'andata a Torino

Uno a uno il punteggio nel primo round del doppio confronto, giocato lo scorso 4 aprile. Partita molto tattica, che si è accesa improvvisamente nel finale. Nonostante un certo predominio territoriale dell'Inter, testimoniato anche dal maggior numero di palle gol prodotte dai nerazzurri, al 38' è stata la Juventus a sbloccare il risultato con Cuadrado. 

In extremis, però, l'Inter ha trovato la rete del pareggio su calcio di rigore concesso per un tocco con la mano in area da parte di Bremer. Lukaku non ha fallito dal dischetto, firmando l'1-1 che ha reso incandescente il finale del match. Espulsi lo stesso Lukaku, Cuadrado e Handanovic: il belga, però, ci sarà nella sfida di ritorno in virtù della grazia concessagli in via eccezionale e straordinaria dal presidente della Figc Gravina.

Inter-Juventus, il bilancio dei precedenti

Sono 248 i confronti ufficiali tra le due squadre, gli ultimi due a stretto giro di posta: il 19 marzo in campionato (successo bianconero per un gol a zero, firmato da Kostic) e il 4 aprile in Coppa Italia (la sfida d'andata, già raccontata, chiusa sul risultato di 1-1). Il bilancio complessivo vede la Juventus in vantaggio nel computo delle vittorie con 112 successi contro i 75 dell'Inter: 61 i pareggi. 

Le reti messe a segno complessivamente dai bianconeri sono 352, 305 quelle realizzate dai nerazzurri. Juventus e Inter, inoltre, sono le due formazioni più vittoriose in ambito nazionale, con 59 titoli in bacheca per i bianconeri e 34 per l'Inter. Sfida chiamata tradizionalmente “Derby d'Italia” perché vede di fronte le formazioni dal maggior seguito, nonché dalla presenza più assidua e costante in massima serie. I nerazzurri, infatti, non sono mai retrocessi, mentre la Juventus ha giocato una sola stagione in Serie B, nel 2006/07.

Le probabili formazioni di Inter e Juventus

L'Inter dovrebbe scendere in campo con il consueto 3-5-2: in porta spazio a Onana, davanti a lui il terzetto formato da Darmian, Acerbi e Bastoni, con Dumfries e Dimarco ad agire sulle corsie laterali e Barella, Calhanoglu e Mkhitaryan in mezzo. Davanti spazio alla ritrovata Lu-La, il tandem Lukaku-Lautaro: entrambi a segno a Empoli. 

Stesso modulo per la Juventus, che dovrebbe giocare con Perin in porta, Gatti, Bremer e Danilo in difesa, De Sciglio e Kostic esterni, Fagioli, Locatelli e Rabiot in mediana e con Di Maria e Milik a comporre la coppia d'attacco.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.