Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Coppa d’Asia: tocca alla Palestina provare a fermare il Qatar

I padroni di casa nonché campioni in carica del Qatar hanno chiuso a punteggio pieno il loro girone e agli ottavi incontrano la Palestina. Per l’Iraq l’avversario da battere è la Giordania.

Evento:Qatar-Palestina
Luogo:Stadio Al-Bayt, Al Khor (Qatar)
Data: 29 gennaio 2024
Orario:17:00
Dove vederla:in streaming su OneFootball

Stadio Al-Bayt, città di Al Khor a 35 chilometri dalla capitale Doha. È qui, in casa sua, che il Qatar proverà ad andare ancora avanti in questa diciottesima edizione di Coppa d’Asia. Oltre ad essere gli organizzatori i Marroni sono anche i detentori del titolo e ciò aggiunge inevitabilmente una motivazione ulteriore. La loro fame di vittoria dovrà però passare dalla Palestina, prossimo avversario degli ottavi di finale della competizione con match fissato per lunedì 29 gennaio alle ore 17:00.

Soltanto due i precedenti in epoca recente tra le due compagini, entrambi favorevoli al team qatariota con i Leoni di Canaan che non sono riusciti a trovare la via del gol nei 180 minuti. Vedremo come andrà al terzo tentativo in un torneo che fin qui qualche vittima illustre l’ha mietuta fin dalla prima fase. Basti pensare a ciò che è accaduto alla Tunisia o alla Cina. 

Come arriva il Qatar

L’ultimo Mondiale è stato un flop per il Qatar, dal punto di vista dei risultati sportivi. Nonostante le aspettative i Marroni furono immediatamente eliminati dalla competizione, come mai era accaduto alla nazione ospitante dell’evento. Nel proprio continente, però, le cose sono chiaramente diverse e il team guidato dal 62enne spagnolo Tintín Márquez ci ha tenuto a dimostrarlo fin da subito. 

Il girone, infatti, è stato magistralmente condotto dai qatarioti tanto che lo hanno chiuso a punteggio pieno – 9 punti in tre gare – e senza neppure subire gol. Delle cinque reti complessivamente realizzate dal Qatar tre portano la firma di Akram Afif, attaccante di proprietà dell’Al-Sadd che gode di straordinaria considerazione in patria. In effetti la sua media realizzativa è straordinaria: col suo club d’appartenenza ha messo a segno 105 reti in 169 presenze. Vanta anche un palmarès importante e tra i premi individuali spicca il Pallone d’Oro asiatico del 2019. 

Come arriva la Palestina

Terza partecipazione in Coppa d’Asia per la Palestina. Gli ottavi di finale rappresentano ad oggi il traguardo massimo per i Leoni di Canaan. Che hanno fatto bella figura nella fase a gironi, collezionando quattro punti in tre gare perdendo contro l’Iran ma rifacendosi con Emirati Arabi Uniti e Palestina (pareggio contro la prima e secco 3-0 rifilato alla seconda). 

Le aspettative non erano molte ad inizio torneo, anche considerato lo scarso rendimento avuto nel cammino delle qualificazioni ai Mondiali dove comunque ancora nulla è perduto essendo passati solamente due turni. La Palestina non ha mai partecipato alla rassegna iridata per cui sarebbe un avvenimento storico una possibile qualificazione. Prima di pensarci, però, i ragazzi di Makram Daboub dovranno tentare l’impresa più difficile: fermare il Qatar in casa sua.

Le probabili formazioni di Qatar-Palestina

Qatar (4-5-1): Al Sheeb; Al-Rawi, Khoukhi, Ahmad Ali, Al-Braik; Abdurisag, Ali Asad, Abdulaziz Hatem, Tarek, Mazeed; Ahmed Alaa. Ct: Tintín Márquez.

Palestina (4-3-3): Rami Hamada; Al Battat, Termanini, Saleh, Khalil; Mahajna, Kharoub, Abu Warda; Tamer Seyam, Dabagh, Qunbar. Ct: Makram Daboub.

L’infallibile Iraq nel mirino della Giordania

Evento: Iraq-Giordania
Luogo: Stadio internazionale Khalifa, Doha (Qatar)
Data: 29 gennaio 2024
Orario:12:30
Dove vederla:in streaming su OneFootball

Sono tre le squadre che hanno sempre e solo vinto nel torneo. La prima l’abbiamo già citata, il Qatar. Le altre due sono invece Iran e Iraq. Soffermiamoci su quest’ultima che ha vinto un girone sulla carta neanche così semplice con formazioni come Giappone e Indonesia oltre ad Hong Kong. I Leoni della Mesopotamia si sono mostrati coraggiosi e arrembanti, con una fase difensiva che però non è stata proprio perfetta: quattro gol subiti e almeno uno in ogni partita. 

Parlando delle reti segnate, invece, il numero sale a otto e cinque di queste hanno la firma del capocannoniere della competizione Ayman Hussein. L’avversario della Nazionale guidata da Jesús Casas è la Giordania, una delle quattro squadre ripescate col terzo posto. La gara è in programma lunedì 29 gennaio alle 12:30 presso lo stadio internazionale Khalifa di Doha.

Le probabili formazioni di Iraq-Giordania

Iraq (4-2-3-1): Al-Fadhli; Mohideen, Tahseen, Rebin Solaka, Doski; Osama Rashid, Allée; Madjed, Iqbal, Bashar Rasan; Al-Hamadi. Ct: Jesús Casas.

Giordania (3-4-2-1): Abu Laila; Nasib, Anas Bani Yaseen, Al-Ajalin; Shilbaya, Fadi Awad, Raja’ei Ayed, Abu Hashish; Jalboush, Al-Owan; Al-Naimat. Ct: Houcine Ammouta.

Dove vedere la Coppa d’Asia in TV e in streaming

Nessuna emittente televisiva ha acquisito i diritti della Coppa d’Asia 2024. Tuttavia è possibile comunque seguire tutte le partite della manifestazione in streaming su OneFootball in maniera completamente gratuita tramite l’app o il sito. 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.