Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Coppa d'Asia: tocca a Giappone e Iran

Si completa il quadro degli ottavi di finale. Il Giappone di Kubo e Minamino affronta il Bahrain, mentre l'Iran di Taremi dovrà vedersela con la Siria dell'ex Inter Cuper.

Evento: Bahrain-Giappone
Luogo: Al Thumama Stadium, Doha (Qatar)
Data: 31 gennaio 2024
Orario: 12:30
Dove vederla: in streaming su OneFootball

Si completano gli ottavi di finale della Coppa d'Asia. Tocca al Giappone, che sarà impegnato all'Al Thumama Stadium di Doha contro il Bahrain: le due selezioni scenderanno in campo mercoledì 31 gennaio, con fischio d'inizio in programma alle 12:30. Occhi puntati sui Samurai Blu che hanno vinto quattro volte la competizione, di cui l'ultima nel 2011. 

I ragazzi allenati da Hajime Moriyasu puntano senza mezzi termini al quinto trionfo, anche perché possono contare su una rosa di assoluta qualità. Guai, però, a sottovalutare il Bahrain che ha chiuso al primo posto nel Girone E lasciandosi alle spalle la Corea del Sud.

Come arriva il Bahrain

La nazionale in rosso guidata da Juan Antonio Pizzi ha esordito con la sconfitta per 3-1 contro la Corea del Sud, salvo poi vincere le successive due gare contro la Malesia e la Giordania, entrambe per 1-0. Due vittorie di misura per prendersi la vetta del Gruppo E e regalarsi gli ottavi di finale col Giappone. Per i Pearl Divers si tratta della terza partecipazione alla fase a eliminazione della Coppa d'Asia nella loro storia: c'è voglia di compiere una grande impresa contro una delle nazionali più forti del torneo.

Come arriva il Giappone

La qualità della rosa nipponica è sotto gli occhi di tutti. Eppure l'approdo agli ottavi non è stato in discesa. Già, perché, dopo il 4-2 al debutto rifilato al Vietnam con doppietta di Minamino, il Giappone è stato sconfitto nella seconda uscita dall'Iraq (2-1). Il riscatto, però, è stato immediato e i Samurai Blu hanno chiuso la fase a gironi battendo 3-1 l'Indonesia e piazzandosi al secondo posto nel Gruppo D alle spalle dell'Iraq. Se l'attacco di Moriyasu ha fornito risposte finora notevoli, è altrettanto vero che la difesa ha concesso troppo. E nella fase a eliminazione ogni errore rischia di risultare determinante.

Probabili formazioni Bahrain-Giappone

Pizzi opta per il 4-2-3-1, questo il possibile undici del Bahrain: Adel, Baqer, Al Hayam e Al-Khulasi agiranno a protezione di Lutfalla. In mezzo al campo Al-Shaikh e Al-Wali, con Madan, Al-Aswad e Marhoon sulla trequarti a supporto del terminale offensivo Yusuf Helal.

Stesso sistema di gioco per il Giappone, ecco gli uomini su cui potrebbe puntare Moriyasu per raggiungere i quarti di finale: Suzuki tra i pali, quindi pacchetto arretrato composto da Sugawara, Itakura, Tomiyasu e Hiroki Ito. In mediana Endo e Morita, mentre a Junya Ito, Kubo e Minamino spetterà rifornire Ueda, reduce dalla doppietta all'Indonesia.

Bahrain (4-2-3-1): Lutfalla; Adel, Baqer, Al Hayam, Al-Khulasi; Al-Shaikh, Al-Wali; Madan, Al-Aswad, Marhoon; Yusuf Helal. Ct: Pizzi.

Giappone (4-2-3-1): Suzuki; Sugawara, Itakura, Tomiyasu, H. Ito; Endo, Morita; J. Ito, Kubo, Minamino; Ueda. Ct: Moriyasu.

Iran-Siria per un posto ai quarti

Evento:Iran-Siria
Luogo:Abdullah bin Nasser bin Khalifa Stadium, Doha (Qatar)
Data: 31 gennaio 2024
Orario: 17:00
Dove vederla: in streaming su OneFootball

L'altro ottavo di giornata è quello che va in scena all'Abdullah bin Nasser bin Khalifa Stadium di Doha tra l'Iran e la Siria. Si affrontano passato e futuro dell'Inter. Già, perché al timone della Siria c'è Hector Cuper, allenatore nerazzurro di quel maledetto 5 maggio 2002, quando i nerazzurri persero lo scudetto all'ultima giornata, mentre a guidare il reparto offensivo dell'Iran c'è Taremi, che, con ogni probabilità, approderà alla corte di Simone Inzaghi a partire dalla prossima estate. 

Tre vittorie su tre e primo posto nel Gruppo C per la selezione di Amir Ghalenoei, che ha superato nell'ordine Palestina (4-1), Hong Kong (1-0) ed Emirati Arabi Uniti (2-1), match in cui si è messo in evidenza l'attaccante della Roma Azmoun, autore di due assist. Alla Siria è bastato chiudere al terzo posto nel Gruppo B alle spalle di Australia e Uzbekistan per andare avanti nella competizione: l'undici di Cuper ha collezionato quattro punti, frutto di una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Le aquile di Qasioun sono pronte a dare battaglia agli avversari.

Probabili formazioni Iran-Siria

Iran (4-2-3-1): Beiranvand; Rezaeian, Kanaanizadegan, Hosseini, Hajsafi; Ghoddos, Cheshmi; Mohebi, Taremi, Ghayedi; Ansarifard. Ct: Ghalenoei.

Siria (4-4-2): Madania; Weiss, Ousou, Krouma, Ajan; Al Aswad, Elias, Ham, Anez; Hesar, Sabbag. Ct: Cuper.

Dove vedere la Coppa d’Asia in TV e in streaming

Nessuna emittente televisiva ha acquisito i diritti della Coppa d’Asia 2024. Tuttavia è possibile comunque seguire tutte le partite della manifestazione in streaming su OneFootball in maniera completamente gratuita tramite l’app o il sito.

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.