Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Coppa d’Asia: testacoda nel Gruppo E tra Corea del Sud e Malesia

A 64 anni di distanza dall’ultima volta la Corea del Sud vuole conquistare il torneo continentale. Prima però prova a raggiungere il primo posto nel girone contro la Malesia ultima in classifica.

Evento: Corea del Sud-Malesia
Luogo: Al-Janoub Stadium, Al-Wakrah (Qatar)
Data: 25 gennaio 2024
Orario: 12:30
Dove vederla: in streaming su OneFootball

Ultime battute della fase a gironi di Coppa d’Asia. Altri novanta minuti per scoprire tutti i verdetti finali della competizione e le sedici squadre che vedremo agli ottavi di finale del torneo. Chi è messa bene, ai fini della qualificazione, è la Corea del Sud che ha conquistato finora quattro punti frutto del successo alla prima giornata contro il Bahrein e del successivo pareggio contro la Giordania. 

Le Tigri Asiatiche chiuderanno il Gruppo E con la gara dell’Al-Janoub Stadium di Al-Wakrah contro la Malesia. L’appuntamento è fissato per giovedì 25 dicembre alle ore 12:30, in concomitanza con l’altra sfida del girone tra la già citata Giordania e il Bahrein. Ricordiamo che accedono al turno successivo le prime due classificate di ogni singolo gruppo e le quattro migliori terze in assoluto. La classifica del Gruppo E al momento recita così: Giordania e Corea del Sud 4 punti; Bahrein 3 e Malesia 0. 

Come arriva la Corea del Sud

Nella propria storia la Corea del Sud ha vinto due volte la Coppa d’Asia. Ma parliamo davvero di parecchi anni fa: 1956 e 1960. Da allora, poi, le Tigri non sono più riuscite ad aggiudicarsi il titolo sebbene di recente abbiano di fatto sempre avuto formazioni competitive. La vetta più alta mai raggiunta è indubbiamente il quarto posto al Mondiale del 2002, quello organizzato proprio in territorio coreano con Guus Hiddink al timone. Oggi sulla panchina dei Guerrieri c’è un’istituzione del calcio come Jürgen Klinsmann, in carica dallo scorso febbraio. Il tedesco da quando ha smesso i panni di giocatore non è mai riuscito a centrare particolari traguardi. 

Nel Campionato del Mondo del 2006 il cammino della sua Germania si interruppe in semifinale contro l’Italia, che poi conquistò il titolo. In seguito l’ex interista ha girato un po’ tra Bayern Monaco, la Nazionale statunitense, l’Hertha Berlino e quindi la Corea del Sud. La pressione non manca a 64 anni di distanza dall’ultima gioia. Anche perché in rosa ci sono elementi di valore assoluto come Son, Hwang Hee-chan, Kim Min-Jae e Lee Kang-in. 

Come arriva la Malesia

Cinque gol subiti, zero fatti e zero punti in classifica. Il cammino della Malesia qui in Qatar rischia di chiudersi in maniera piuttosto rapida. D’altra parte le Tigri – sì, anche loro sono soprannominate così – non sono mai riuscite a superare il primo turno negli altri tre tentativi effettuati. Né hanno mai preso parte a un Mondiale. La rosa è costruita quasi interamente da calciatori che militano in patria, in un campionato che sicuramente non può essere considerato competitivo. 

Le eccezioni in tutto sono cinque: tre giocano in Thailandia, uno a Singapore e soltanto uno in Europa e più precisamente in Portogallo tra le fila della Portimonense. Anche in caso di successo per la Nazionale guidata da Kim Pan-gon la strada sembra già scritta.

Le probabili formazioni di Corea del Sud-Malesia

Corea del Sud (4-4-2): Cho Hyun-Woo; Seol Young-Woo, Jung Seung-Hyreon, Kim Min-Jae, Lee Ki-Je; K. Lee, Hwang In-Beom, Park Yong-Woo, Lee Jae-Sung; Son, Cho Gue-Sung. Ct: Klinsmann.

Malesia (5-4-1): Ahmad Syihan; Matthew, Shahrul, Cools, Dominic Tan, Corbin-Ong; Arif Aiman, Kutty Abba, Wilkin, Faisal Abdul Halim; Josué. Ct: Kim Pan-gon.

Thailandia e Arabia, in ballo il primato

Evento: Arabia Saudita-Thailandia
Luogo:Education City Stadium, Al Rayyan (Qatar)
Data: 25 gennaio 2024
Orario: 16:00
Dove vederla: in streaming su OneFootball

C’è in palio il primo posto nella gara tra Arabia Saudita e Thailandia in programma per il 25 gennaio alle ore 16:00 presso l’Education City Stadium di Al Rayyan. La squadra di Roberto Mancini viaggia a punteggio pieno mentre gli Elefanti da guerra hanno due lunghezze in meno. Non è in bilico, comunque, la qualificazione al turno successivo. Semmai proveranno Kirghizistan e Oman a giocarsi le loro residue speranze ben sapendo di averne davvero poche. Arabia Saudita 6, Thailandia 4, Oman 1, Kirghizistan 0, questa la classifica del girone dopo le prime due giornate. 

Le probabili formazioni di Arabia Saudita-Thailandia

Arabia Saudita (3-5-2): Al-Kassar; Al-Tambakti, Alawjami, Al-Bulayhi; Abdulhamid, Alnaji, Al-Malki, Kanno, Al-Breik; Albrikan, Aldawsari. Ct: Mancini.

Thailandia (4-2-3-1): Khammai; Mickelson, Dolah, Hemviboon, Bunmathan; Chamrasamee, Pomphun; Mueanta, Sarachart, Phala; Chaided. Ct: Ishii.

Dove vedere la Coppa d’Asia in TV e in streaming

Nessuna emittente televisiva ha acquisito i diritti della Coppa d’Asia 2024. Tuttavia è possibile comunque seguire tutte le partite della manifestazione in streaming su OneFootball in maniera completamente gratuita tramite l’app o il sito. 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.