Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Coppa d'Asia: l’Arabia Saudita di Mancini sfida la Corea di Son

Finale anticipata all’Education City Stadium: l’Arabia Saudita guidata dall’ex Ct azzurro deve vedersela con un top team come la Corea del Sud. In programma anche Uzbekistan-Thailandia

Evento: Arabia Saudita-Corea del Sud
Luogo: Education City Stadium, Al Rayyan
Data: 30 gennaio 2024
Orario: 17:00
Dove vederla: OneFootball

Il big match degli ottavi di finale di Coppa d'Asia. Parliamo della sfida tra l'Arabia Saudita di Roberto Mancini e una grande protagonista del calcio internazionale come la Corea del Sud. Le due nazionali scendono in campo nel pomeriggio di martedì all'Education City Stadium di Al Rayyan, in Qatar. I sauditi hanno raccolto 7 punti in tre gare, conquistando il primo posto nel Gruppo F; Son e compagni, un po' a sorpresa, non sono andati oltre la seconda piazza nel Gruppo E, arrivando alle spalle della favola Bahrain.

Le probabili formazioni di Arabia Saudita-Corea del Sud

Mancini è subito ad un bivio: l’ex Ct della nazionale azzurra deve superare una delle potenze assolute del calcio asiatico per provare a vincere un altro torneo continentale dopo l’incredibile Europeo di tre anni fa. Soprattutto, l’allenatore originario di Jesi deve mettere a tacere le tante polemiche delle scorse settimane, con l'opinione pubblica che è insorta per le mancate convocazioni di Al-Faraj, Al-Ghannam e Al-Aqidi. Fin qui, almeno guardando alla Coppa d’Asia, Mancini ha avuto totalmente ragione: in questi ottavi, però, si alza maledettamente l’asticella, con buona pace delle precedenti avversarie Thailandia, Kirghizistan e Oman.

In ottica formazioni, l’Arabia Saudita dovrebbe scendere in campo con il consueto 3-5-2: i riflettori sono sempre puntati sui due attaccanti titolari e dunque su Al-Buraikan e sul funambolico Al Dawsari, gli elementi più preziosi della rosa ancora in cerca del primo gol in questo torneo. A centrocampo tutto passa per i piedi di Kanno (che invece una rete la ha già realizzata), mentre la difesa dovrebbe essere guidata da Lajami e Al Bulayhi.

La Corea del Sud di Klinsmann, almeno sulla carta, può fare affidamento su elementi di maggiore caratura tecnica e sicuramente più abituati a vivere sfide di un certo tipo. Basti pensare alla presenza di un giocatore come Kim Min-Jae: l’ex Napoli si sta confermando tra i difensori più forti del globo anche con la maglia del Bayern Monaco, una vera e propria certezza. A centrocampo spicca l'esterno (e trequartista) Kang-in Lee, in forza al PSG, ma il vero pezzo forte rimane il capitano Son Heung-min, giocatore incredibile che sta mancando come il pane al Tottenham.

Arabia Saudita (3-5-2): Al Kassar, Tambakti, Lajami, Al Bulayhi; Abdulhamid, Al Najei, Al Malki, Kanno, Al Burayk; Al-Buraikan, Al Dawsari. Ct: Mancini.

Corea del Sud (4-4-2): Jo, Kim Tae-Hwan, Kim Min-Jae, Kim Young-Gwon, Seol; Lee Kangin, Lee Jae-Sung, Hwang, Jeong; Son, Cho. Ct: Klinsmann.

Arabia Saudita-Corea del Sud, orario e dove vederla in TV

Il match tra Arabia Saudita e Corea del Sud è in programma alle 17:00 di martedì 30 gennaio. Diretta streaming su OneFootball, in chiaro.

I protagonisti di Uzbekistan-Thailandia

Evento: Uzbekistan-Thailandia
Luogo: Al Janoub Stadium, Al Wakrah
Data:30 gennaio 2024
Orario: 12:30
Dove vederla:OneFootball

Sempre martedì - sempre in diretta su OneFootball ma a partire dalle 12:30 - si gioca anche la sfida tra le sorprese Uzbekistan e Thailandia. Partiamo dalla probabile formazione degli uzbeki, che dovrebbe schierarsi sul rettangolo verde con il portiere Utkir Yusupov e la retroguardia composta da Zafarmurod Abdurahmatov, Abdulla Abdullaev, Umar Eshmurodov, Rustamjon Ashurmatov e Farrukh Sayfiyev. Nella linea mediana troviamo Khojimat Erkinov, Odildzhon Khamrobekov, Otabek Shukurov e Oston Urunov. In attacco, infine, il centravanti Abbosbek Fayzullaev, vero uomo in più della squadra (milita nel CSKA Mosca e ha dalla sua grandi doti tecniche). Ricordiamo che l’Uzbekistan deve fare a meno della stella Shomurodov, in forza al Cagliari e ancora ai box per un infortunio.

Nella probabile formazione della Thailandia troviamo l'estremo difensore Saranon Anuin e la difesa a quattro formata - da destra verso sinistra - da Suphanan Burerat, Suphan Thongsong, Jakkaphan Praisuwan e Santipharp Channgom. A centrocampo dovrebbero agire Sarach Yooyen e Kritsada Kaman, mentre nel ruolo di trequartista spazio a Jaroensak Wonggorn, Worachit Kanitsribampen e Pathompol Charoenrattanapirom. In attacco, infine, l'unica punta Supachai Jaided, classe '98 autore di entrambi i gol realizzati fin qui dalla nazionale thailandese.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.