Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Conference League

Conference League: spicca Fenerbahce-Twente

Confronti di 180 minuti nei play-off del terzo torneo internazionale della UEFA. Chi passa ottiene un posto nella fase a gironi. Occhio pure a Dinamo Kiev-Besiktas. 

Evento: Fenerbahce-Twente
Luogo: Stadio Şükrü Saracoğlu, Istanbul
Quando:19:00, 24 agosto 2023

La terza edizione della Conference League è pronta a partire. Dopo il successo della Roma al primo anno e quello del West Ham, in finale contro la Fiorentina nel secondo, il torneo definirà entro la prossima settimana quali saranno le partecipanti nella nuova stagione. Se molte attendono soltanto i sorteggi, fissati per il primo settembre, altre devono ancora conquistarsi il diritto di far parte della manifestazione. Tra queste c’è il Fenerbahce che si giocherà tutto in centottanta minuti di passione nei play-off contro il Twente. L’andata è in programma giovedì 24 agosto allo stadio Şükrü Saracoğlu di Istanbul con ritorno tra una settimana in Olanda. 

I turchi hanno dovuto già superare ben due turni, prima contro i moldavi dello Zimbru e poi contro gli sloveni del Maribor, anche se entrambe le pratiche hanno richiesto uno sforzo minimo, data la differente caratura tra le squadre. Anche i Reds hanno avuto lo stesso numero di incontri con avversari Hammarby e Riga FC. Ora ad entrambe viene richiesto un ultimo grande sforzo, con una delle due che giocoforza dovrà arrendersi all’altra. Ma non senza lottare perché la vetrina europea fa davvero gola a tutti.

Come arriva il Fenerbahce

L’ultimo scudetto il Fenerbahce lo ha conquistato nel 2014. Da allora i Canarini Gialli hanno sempre visto gli altri festeggiare e spesso e volentieri il grande rivale Galatasaray come nella scorsa stagione. E dire che con Jorge Jesus i gialloblù non hanno neppure fatto male, né in patria né fuori pur senza ottenere riconoscimenti di prestigio. Così il portoghese ha pensato di cambiare aria, lasciandosi sedurre dall’Arabia Saudita con l’Al-Hilal che lo ha ingaggiato nella speranza di portare a casa la prossima edizione di Saudi Pro League. 

Lo stesso ha fatto pure il centravanti, capocannoniere del torneo, Enner Valencia, autore di ben ventinove reti solo in campionato. Per sostituirlo il Fenerbahce ha pensato in grande puntando sull’ex interista Edin Dzeko il cui impatto col calcio turco è stato immediatamente significativo. In panchina è invece tornato alla base İsmail Kartal, al quale sono stati regalati ulteriori rinforzi importanti come Becao, Cengiz Ünder, Sebastian Szymanski e Fred. Basterà questa sessione intensa di calciomercato per rivedere le gerarchie interne e scalare qualche marcia in più pure in Europa?

Come arriva il Twente

In Olanda il campionato è cominciato da poche settimane. Ma il Twente ha subito messo in chiaro le cose, vincendo due partite su due. Vero che il calendario non è stato particolarmente duro con i Reds che però si sono presentati all’appello già in condizione più che buone. Il team guidato da Joseph Oosting ha esordito in Eredivisie in trasferta contro l’Almere City in una partita che ha avuto poca storia fin dal principio: 4-1 per gli ospiti con tutti i gol arrivati nella ripresa dopo una prima frazione di gioco di studio. 

Secondo tempo determinante anche per il secondo successo, stavolta interno, ottenuto al cospetto dello Zwolle per una formazione che evidentemente parte in sordina per salire gradualmente di livello. Dopo il quinto posto della passata stagione, i Twentenaren sperano di migliorare il proprio piazzamento anche se dovranno fare i conti con la nobiltà orange, dura a morire. Fuori confine le aspettative non sono proprio alte, complice una storia non propriamente lusinghiera nelle competizioni internazionali. L’ultima apparizione oltre confine è stata in Europa League nel 2015.

Le probabili formazioni di Fenerbahce-Twente

Nel Fenerbahce davanti a Bayindir troviamo linea difensiva a 4 composta da Osayi-Samuel, Rodrigo, Djiku e Kadioglu; Yuksek da play con Szymanski e Yandes mezzali e Kent e Tadic sulle fasce; Dzeko è l’unica punta.

4-3-3 per il Twente con Unnerstall tra i pali; difesa con Brenet, Hilgers, Propper e Rots; Sadilek, Regeer e Steijn in mediana; Ugalde è il riferimento centrale in attacco con Rots e van Wolfswinkel ai lati. 

I turchi del Besiktas in trasferta a Bucarest

Evento: Dinamo Kiev-Besiktas
Luogo: Stadio Rapid-Giulești, Bucarest
Quando:  19:00, 24 agosto 2023

Soffermiamoci sulla Turchia spostandoci però in direzione Besiktas. La squadra guidata da Şenol Güneş è reduce da un pareggio interno piuttosto deludente contro il Pendikspor. Adesso le aquile nere proveranno a distrarsi con l’Europa grazie al viaggio programmato a Bucarest nel quale affronteranno la Dinamo Kiev. Anche gli ucraini non se la stanno passando benissimo, dato il ko di Odessa che li ha allontanati dalla vetta della classifica. Siamo solo all’inizio, comunque, e tutto è ancora possibile.

Le probabili formazioni di Dinamo Kiev-Besiktas

Per la Dinamo Neshcheret in porta; difesa con Vivcharenko, Dyachuk, Syrota e Tymchyk; Voloshyn, Shaparenko, Sydorchuk e Jarmolenko a centrocampo; tandem offensivo composto da Buyalskyi e Vanat.

Nel Besiktas Rosier, Amartey, Colley e Masuaku schierati a protezione di Günok; l’ex romanista Uçan e Hadžiahmetović i due mediani; Bulut, Gedson Fernandes e Muleka alle spalle del bomber Aboubakar. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.