Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Conference League

Conference League: Fiorentina, contro il Basilea per tornare grande in Europa

I viola scendono in campo per l’andata delle semifinali. Riflettori puntati sui capocannonieri Cabral e Jovic, protagonisti di una staffetta. Negli svizzeri spicca il talentuoso Zeqiri.

Evento: Fiorentina-Basilea
Luogo: Stadio Artemio Franchi, Firenze
Quando: 21:00, 11 Maggio 2023
Dove vederla: Sky Sport

La Fiorentina di Vincenzo Italiano vuole entrare nella storia. La Viola sogna di conquistare una competizione europea che manca da più di sessant'anni, dalla prima edizione della mitica Coppa delle Coppe. Obiettivi importanti per Biraghi e compagni, che giovedì sera ospitano gli svizzeri del Basilea per l’andata delle semifinali di Conference League. 

L’appuntamento è di quelli importanti e per questo non c’è altro risultato all’infuori della vittoria, magari anche larga come successo nei recenti quarti di finale contro il Poznan. C'è dunque da invertire la tradizione negativa con l'undici elvetico, come certificano la sconfitta all'Artemio Franchi (1-2 con rete decisiva di Elneny, ora all'Arsenal) e il pareggio per 2-2 in trasferta nell'ambito dell'edizione 2015/16 di Europa League.

Fiorentina, pesa l’assenza di Milenkovic. A centrocampo Mandragora in vantaggio su Castrovilli

La Fiorentina sta conoscendo una fase di flessione in campionato, come testimoniano le sconfitte contro Napoli e Monza e l'unica vittoria raccolta nelle ultime sei gare (per giunta contro la disastrosa Sampdoria). In terra europea, invece, le cose continuano ad andare alla grande: nei quarti di finale il netto 4-1 in terra polacca ha reso vana la prova d'orgoglio del Lech Poznan, mentre nei turni precedenti sono da segnalare i netti successi contro squadre di spessore come Braga e Sivasspor.

Senza lo squalificato Milenkovic, il tecnico Italiano dovrebbe confermare il solito 4-2-3-1. Non manca, però, qualche dubbio di formazione. Tra i pali c'è Terracciano, mentre nella retroguardia appare scontato l'utilizzo dei centrali Martinez Quarta e Igor, coadiuvati dagli esterni Dodò e Biraghi. A centrocampo, invece, da segnalare l'iniziale bocciatura dell'ormai recuperato Castrovilli e dell’ex veronese Antonin Barak, in favore dell'ex granata Mandragora e del leader marocchino Amrabat (per lui si parla sempre di interessamento delle big di Premier League). Qualche metro più avanti Bonaventura dovrebbe agire da numero 10, mentre sull'out di sinistra sembra sicuro l'impiego del duttile Saponara, giocatore definitivamente rigenerato dalla cura Italiano. A destra, invece, è ballottaggio tra Ikoné e un Nico Gonzalez che non ha convinto del tutto nelle ultime uscite. 

In attacco, il brasiliano Arthur Cabral (ormai ristabilito dopo i recenti guai muscolari) appare in vantaggio sull'ex Real Madrid Luka Jovic: l'impressione, qualunque sia la scelta, è che il tecnico Italiano non possa sbagliare, perché parliamo comunque dei due attaccanti alla guida della classifica cannonieri della manifestazione con sei reti a testa. Il sogno è che i due possano riportare la Viola sul podio più alto di una manifestazione europea, come fece Luigi Milan con i tre gol totali nella doppia finale di Coppa delle Coppe contro i Glasgow Rangers, nel lontano 1961.

Basilea, assente Sergio Lopez. Calafiori e Frei in panchina

Il Basilea scende in campo senza gli infortunati Sergio Lopez, Onyegbule, Adjetey e Sène. Dubbi, poi, per la presenza (al massimo in panchina) degli acciaccati Frei e Calafiori. Solito 3-4-2-1 per la squadra ospite: in porta c'è Hitz, mentre la difesa è guidata dall'esperto Lang e completata da Adams e Pelmard. A centrocampo riflettori puntati su Taulant Xkaka (fratello del più noto Granit), affiancato dal collega di reparto Diouf e dagli esterni Ndoye e Millar. 

In attacco, i rifinitori Amdouni e Males dovrebbe supportare l'unica punta Andi Zeqiri, autore di 16 reti tra campionato e coppe e anche lui in cerca di gol per la palma di capocannoniere della Conference League. Il classe '99 è infatti a quota 5 reti, una in meno di Cabral, Jovic e del belga Cuypers. Questo l’undici di un Basilea che vuole confermarsi in Europa dopo avere eliminato il Nizza favorito dai pronostici e prima ancora Slovan Bratislava e Trabzonspor.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.