Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

CONCACAF Gold Cup: il Canada sul sentiero degli Stati Uniti campioni in carica

Con questo match si chiudono i quarti di finale del torneo, dando appuntamento alle semifinali. Dopo un girone altalenante i Canucks ci provano al cospetto dei detentori del titolo. 

Evento: Stati Uniti-Canada
Luogo: TQL Stadium, Cincinnati
Quando: 03:30, 10 luglio 2023

La ventisettesima edizione di CONCACAF Gold Cup è giunta ormai ai quarti di finale. Superata la fase a gironi si entra davvero nel vivo della manifestazione che ora mette di fronte i due paesi organizzatori dell’evento. Da un lato ci sono infatti gli Stati Uniti, campioni in carica dopo aver vinto nel 2019 per la settima volta nella storia; dall’altro il Canada il cui movimento è in crescita ma che non riesce ad imporsi in questa competizione dall’ormai lontano 2020. L’incontro andrà in scena al TQL Stadium di Cincinnati, impianto che ospita solitamente l’omonima squadra che sta tra l’altro dominando nella Eastern Conference della Major League Soccer. 

Partita in programma per lunedì 10 luglio alle 03:30 orario italiano. Con questa si chiuderà il turno, dopodiché qualche giorno di riposo per ricaricare le pile e programmare le semifinali del 13. Quattro giorni dopo, più precisamente il 17 luglio, la finale per decretare la squadra vincitrice del 2023. Ma un passo alla volta, ora concentriamoci su Stati Uniti-Canada, non una finale anticipata ma certamente un confronto importante nell’economia del torneo e indicativo per ciò che sarà il prosieguo. 

Come arrivano gli Stati Uniti

Dal 2002 ad oggi gli Stati Uniti hanno avuto un impatto significativo nella competizione, dividendosi la coppa con l’altra grande protagonista del torneo che è il Messico. Proprio contro El Tricolor hanno vinto l’ultima CONCACAF Gold Cup aggiudicandosi la finale grazie all’uno a zero dell’Allegiant Stadium di Paradise in Nevada con la firma di un difensore centrale come Miles Robinson. Anche in quest’edizione finora i rappresentanti a stelle e strisce hanno fatto sentire forte e chiaro la loro presenza conquistando il primo posto del Gruppo A a pari punti con la Giamaica premiati dalla differenza reti. Dodici i gol segnati dagli Yanks nelle due partite contro S. Kitts e Nevis e Trinidad e Tobago, equamente distribuiti tra i due avversari. 

Pareggio invece contro la Nazionale giamaicana, peraltro raggiunto in extremis a ridosso del novantesimo con il gol di Brandon Vazquez a rimettere le cose in pari dopo il vantaggio rivale con Damion Lowe. Tanto è bastato per avanzare di uno step nella rassegna centro-nord americana. Chi si è messo in luce tra gli Stati Uniti è stato il bomber Jesus Ferreira, capocannoniere della kermesse con sei reti all’attivo. Il ventiduenne di origini colombiane che gioca con gli FC Dallas ha una media realizzativa eccellente anche a livello di club. Chissà che questa vetrina non possa aprirgli le porte ad un trasferimento in Europa.

Come arriva il Canada

Nel Gruppo D il Canada è andato leggermente sotto le aspettative. La formazione guidata da John Herdman si è infatti piazzata soltanto al secondo posto alle spalle del Guatemala in un girone che includeva pure Guadalupa e Cuba. Cinque i punti conquistati dai Canucks nelle tre gare disputate, frutto di due pareggi e un solo ed unico successo contro la compagine cubana timonata da Pablo Elier Sánchez. 

Insomma, non i migliori presupposti per presentarsi di fronte ai giganti statunitensi, anche se non tutto può definirsi perduto ancor prima di scendere in campo. Anche ai Mondiali qatarioti i canadesi provarono a dire la loro, timidamente, uscendo però senza neppure un punto fatto. In realtà non fu tutto da buttare nella rassegna iridata al netto degli evidenti limiti palesati specialmente dal punto di vista offensivo. 

Le probabili formazioni di Stati Uniti-Canada

Negli Stati Uniti tra i pali c’è Turner; difesa a quattro formata da Reynolds e Jones sulle fasce e Robinson e Neal coppia centrale; Busio, Sands e Mihailovic a centrocampo; Ferreira è il riferimento centrale di un attacco che vede sugli esterni Zendejas e Roldan.

4-4-2 per il Canada con Laryea, McGraw, Miller e Ahmed a protezione del numero uno St Clair; Osorio, Bombito, Fraser e Hoilett sulla linea di centrocampo; tandem offensivo composto da Cavallini e Millar. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.