Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Champions League

Champions League: Real Sociedad-Inter, impegno complicato per i nerazzurri

Gli uomini di Inzaghi sulle ali dell'entusiasmo dopo il 5-1 nel derby. Ma attenzione ai baschi di Oyarzabal. Nel Gruppo D anche Benfica-Salisburgo.

Evento: Real Sociedad-Inter
Luogo: Reale Arena, San Sebastian
Quando: 21:00, 20 settembre 2023
Dove vederla: Sky Sport, Mediaset Infinity, NOW 

Tornare in finale e vincerla, questa volta. Missione chiarissima per l’Inter di Simone Inzaghi, che mercoledì fa il suo esordio nella Champions League 2023/24. I nerazzurri - inclusi nel Gruppo D - fanno visita ad una Real Sociedad da prendere con le pinze, nonostante i baschi siano appena alla loro terza partecipazione nella coppa dalle grandi orecchie. 

L’esperienza, si sa, conta fino ad un certo punto, soprattutto quando parliamo della quarta forza di un campionato difficile come quello spagnolo. Dal canto suo, l’Inter arriva a San Sebastian con tante certezze: non potrebbe essere altrimenti per i vice campioni d’Europa, per giunta reduci dall’entusiasmante 5-1 ai danni dei cugini del Milan. Una vittoria incredibile, ma guai ad abbassare la guardia: in Europa non si scherza, mai.

Le probabili formazioni di Real Sociedad-Inter

I nerazzurri vengono da un risultato incredibile e per certi versi storico. I baschi, invece, non sono riusciti nell’impresa contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti, avanti 2-1 dopo il gol iniziale del biancazzurro Ander Barrenetxea. Contro le Merengues è arrivata così la prima sconfitta stagionale per i baschi, in realtà fin qui poco brillanti: da segnalare, infatti, la sola vittoria contro il Granada (scoppiettante 5-3 nel penultimo turno) e i tre pareggi consecutivi nelle prime giornate della Liga. La squadra di Imanol Alguacil è dunque in cerca di riscatto, ma contro i nerazzurri deve fare a meno dello squalificato Carlos Fernandez (attaccante in realtà poco utilizzato nelle prime uscite) e dell'infortunato Merquelanz, a cui potrebbero aggiungersi gli acciaccati André Silva (centravanti portoghese con un passato nel Milan) e Aritz Elustondo.

In ottica probabili formazioni, la Real Sociedad dovrebbe proporre il classico (e decisamente offensivo) 4-3-3: tra i pali c'è Alex Remiro, protetto dall'uomo mercato Robin Le Normand (a lungo inseguito dal Napoli), dall'altro centrale Igor Zubeldia e dai terzini Hamari Traoré e Aihen Munoz. A centrocampo grande esperienza e qualità con Martin Zubimendi, Mikel Merino e Brais Mendez. In attacco riflettori puntati sulla stella Mikel Oyarzabal, che dovrebbe agire da falso nueve al fianco di Takefusa Kubo e del già citato Ander Barrenetxea.

Situazione infermeria tutt'altro che buona anche per l'Inter, che deve rinunciare a Cuadrado e soprattutto al turco Calhanoglu. Per il resto, il tecnico ex Lazio può fare affidamento sull’organico al completo e sembra intenzionato ad apporre delle modifiche all’undici che ha umiliato il Milan. Nel 3-5-2 d’ordinanza, davanti al portiere Yann Sommer ecco il centrale Alessandro Bastoni, l'unico sicuro del posto in difesa alla luce dei ballottaggi Pavard-Darmian e De Vrij-Acerbi. 

A centrocampo maglia da titolare per Davide Frattesi. Al fianco dell'ex Sassuolo ecco l'armeno Mkhitaryan e l'imprescindibile Nicolò Barella, mentre sugli esterni spazio per i soliti Denzel Dumfries e Federico Dimarco". Nessun dubbio in attacco, con il capocannoniere della Serie A Lautaro Martinez coadiuvato da un Marcus Thuram sempre più convincente.

Le probabili formazioni di Benfica-Salisburgo

Evento: Benfica-Salisburgo
Luogo: Estádio da Luz, Lisbona
Quando: 21:00, 20 settembre 2023
Dove vederla: Sky Sport, Mediaset Infinity, NOW 

L’altro match del Gruppo D mette a confronto il fortissimo Benfica e un Salisburgo che vuole continuare a stupire. Guardando subito alle probabili formazioni, i padroni di casa lusitani si affidano al portiere Anatolii Trubin (talento ucraino inseguito per lungo tempo dalla stessa Inter) e alla retroguardia nel segno di Alexander Bah, Antonio Silva, Nicolas Otamendi e Fredrik Aursnes. Nella linea mediana ecco Joao Neves e Orkun Kokcu, mentre come rifinitori ecco elementi del calibro di Angel Di Maria, Rafa Silva e Joao Mario. In attacco, infine, il centravanti Arthur Cabral, ex Fiorentina ancora alla ricerca del primo gol nella sua nuova esperienza in terra lusitana.

Nella probabile formazione del Salisburgo troviamo l'estremo difensore Alexander Schlager e la difesa a quattro formata - da destra verso sinistra - da Amar Dedic, Strahinja Pavlovic, Samson Baidoo e Aleksa Terzic. A centrocampo Maurits Kjaergaard, Lucas Gourna-Douath e Mads Bidstrup, mentre nel ruolo di trequartista spazio a Oscar Gloukh. In attacco, infine, il duo composto da Roko Simic e Karim Konaté.

Occhio agli assenti: se il Benfica deve rinunciare al solo Jurasek, gli ospiti invece devono fare i conti con una vera e propria ecatombe. Gli austriaci devono infatti fare a meno di Capaldo, Guindo, Omoregie e Yeo.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.