Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Champions League

Champions League: PSG all'assalto del Bayern Monaco

In palio un posto nei quarti: i bavaresi hanno vinto la sfida dell'andata al Parco dei Principi grazie al gol dell'ex Coman.

Evento: Bayern Monaco-Paris Saint-Germain
Luogo: Allianz Arena, Monaco di Baviera
Quando: 21:00, 8 marzo 2023
Dove vederla: Sky

All'Allianz Arena va in scena la sfida di ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Bayern Monaco e Paris Saint-Germain: si gioca mercoledì 8 marzo, con fischio d'inizio fissato alle 21:00. La gara d'andata al Parco dei Principi ha visto trionfare di misura la compagine tedesca, che ha avuto la meglio grazie al gol dell'ex Coman. L'esterno offensivo francese sembra avere il dente avvelenato con la squadra con cui è cresciuto: nel 2020, infatti, decise anche la finale assegnando così l'ambita coppa dalle grandi orecchie al suo team. 

Nulla è ancora deciso: l'1-0 lascia aperto ogni scenario, anche perché la corazzata transalpina può contare sul talento infinito di Mbappé e di un Messi che ha trascinato l'Argentina sul tetto del mondo in Qatar, ricevendo di recente il premio Fifa 'The Best player' 2022. Insomma, una sfida da vivere tutta d'un fiato tra due club che puntano ad arrivare fino in fondo e che si daranno battaglia per raggiungere l'obiettivo.

Come arriva il Bayern Monaco

Cammino fantastico in Champions League. Anche senza i gol di Lewandowski gli uomini del 35enne Julian Nagelsmann hanno letteralmente dominato il Gruppo C, da tutti considerato un girone di ferro per la presenza di Inter e Barcellona, dove attualmente milita il bomber polacco. Per i campioni di Germania, però, nessuna difficoltà: sei partite e sei vittorie. Percorso netto. Un ruolino di marcia da urlo. Il successo più eclatante è senza dubbio rappresentato dal 3-0 inferto ai catalani al Camp Nou, liquidati in precedenza con un secco 2-0 all'Allianz Arena. In totale 18 gol fatti e soltanto due subiti nel 4-2 al Viktoria Plzen. 

L'1-0 nella capitale parigina concede un leggero vantaggio ai bavaresi, che, tuttavia, non possono assolutamente concedersi il lusso di abbassare la guardia. In campionato, invece, il Bayern Monaco condivide la vetta della classifica con il Borussia Dortmund: nonostante vanti di gran lunga il miglior attacco e la difesa meno perforata del torneo, Nagelsmann paga soprattutto qualche pareggio di troppo.

Come arriva il Paris Saint-Germain

Christophe Galtier si gioca tanto nell'arco di questi novanta minuti. Sì, perché non è un mistero che l'ossessione della proprietà sia conquistare la Champions League. Missione puntualmente fallita dagli allenatori che lo hanno preceduto in panchina. A sorpresa il PSG è stato costretto ad accontentarsi del secondo posto nel Gruppo H, finendo poi per pescare un'avversaria top al sorteggio. Quattro vittorie e due pareggi: bilancio identico a quello del Benfica, che ha chiuso davanti ai parigini. Nessuno immaginava un simile exploit da parte del club lusitano, così come nessuno immaginava il fallimento della Juventus, retrocessa in Europa League con soli tre punti. 

Neanche il 7-2 rifilato al malcapitato Maccabi Haifa è servito a Messi e compagni per vincere il girone: dunque, non resta che provare a ribaltare il ko dell'andata con una gara all'attacco ma intelligente. Concedere spazio e ripartenze alle frecce tedesche potrebbe rivelarsi letale. In Ligue 1 è solito dominio: con 20 vittorie, tre pareggi e altrettante sconfitte, il Paris Saint-Germain ha accumulato un vantaggio di otto punti sull'Olympique Marsiglia secondo in classifica. Ha invece destato scalpore l'eliminazione agli ottavi di Coppa di Francia proprio per mano dell'OM di Tudor.

La probabile formazione del Bayern Monaco

Nagelsmann non potrà contare sugli infortunati Neuer, Hernandez e Mazraoui. Inoltre mancherà anche lo squalificato Pavard. Il Bayern Monaco si dispone sul rettangolo verde con il 4-2-3-1: Sommer tra i pali, quindi pacchetto arretrato che dovrebbe essere composto da João Cancelo, arrivato in chiusura di mercato a gennaio dal Manchester City, Upamecano, l'ex Juventus De Ligt e Davies. In mezzo al campo partiranno dal primo minuto Goretzka e Kimmich, con il pericolo numero uno Coman, Musiala e Mané sulla trequarti a supporto di Müller. L'esperto calciatore tedesco potrebbe spuntarla su un altro ex PSG, quel Choupo-Moting che è già andato a bersaglio 16 volte in stagione tra le varie competizioni, dimostrando di poter meritare una maglia da titolare in un club di prima fascia.

La probabile formazione del Paris Saint-Germain

Pesa tantissimo il forfait della stella brasiliana Neymar. Out anche Hakimi, Kimpembe e Renato Sanches. Gli ospiti si schierano con il 3-5-2: Danilo Pereira, Sergio Ramos e Marquinhos agiranno a protezione di Donnarumma. A centrocampo, da destra a sinistra, Mukiele, Vitinha, Verratti, Fabian Ruiz e Nuno Mendes. In attacco la coppia da sogno formata da Messi e Mbappé, con la punta francese che finora ha segnato 30 gol in altrettante presenze.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.