Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
football generic
  1. Calcio
  2. Champions League

Champions League, primo turno preliminare: data, orario e dove vederlo

Inizia il percorso di qualificazione per una Champions League totalmente rinnovata. Sette i posti a disposizione. Martedì si giocano 6 match: in campo squadre celebri come HJK e FCSB.

Siamo ancora ai primi di luglio e già ci troviamo a parlare di Champions League. Come ricorderanno gli appassionati, la manifestazione più importante del panorama calcistico europeo si presenta con una formula rinnovata, all’insegna di un girone unico che promette spettacolo. Nonostante questo, c'è comunque spazio per le squadre minori: dai preliminari, infatti, si qualificheranno addirittura 7 club. Ci sarà, però, da affrontare un percorso lungo e tortuoso, che inizia martedì 9 luglio con le gare del primo turno della fase di qualificazione. Sei i match in programma dalle 17:30, a cui bisogna aggiungere le altre otto gare del mercoledì.

Champions League, dove seguire i preliminari in streaming e TV

Sfortunatamente, nessuna emittente italiana trasmette in diretta le gare del primo turno di qualificazione della Champions League 2024/25. Per quanto riguarda la "stagione regolare”, Sky ha acquisito i diritti di 185 gare sulle 203 totali e trasmetterà i match in diretta televisiva sui vari canali Sky Calcio (opzione mobile su Sky Go). In più, le stesse gare fanno parte del palinsesto di NOW TV, servizio streaming legato sempre a Sky ma che prevede un abbonamento a parte. Amazon Prime Video trasmetterà la migliore gara del mercoledì, mentre su TV8 si vedranno in chiaro alcuni match dei club stranieri.

Champions League, quali sono le gare del primo turno?

Martedì 9 luglio

17:30: FK Panevezys (Lit)-HJK (Fin)

18:45: Hamrun (Mlt)-Lincoln (Gib)

20:00: TNS (Gal)-Decic (Mnt)

20:00: UE Santa Coloma (And)-FC Ballkani (Kos)

20:45: Vikingur Reykjavik (Isl)-Shamrock Rovers (Irl)

21:00: Virtus (San)-FCSB (Rom)

In campo anche i campioni di Romania e San Marino

Occhio ai rumeni dell'FCSB, squadra che molti ricorderanno con la vecchia denominazione di Steaua Bucarest. A distanza di nove anni, i rossoblu si sono aggiudicati il titolo di campioni di Romania e adesso hanno tutta l'intenzione di stupire in Europa. Dall'altro lato ci sono i padroni di casa della Virtus Acquaviva, che per la prima volta nella storia ha vinto lo Scudetto del piccolo Stato di San Marino.

Guardando ai singoli giocatori, i rumeni non potranno fare affidamento su quattro giocatori che hanno preso parte a Euro 2024: parliamo del portiere Tarnovanu e dei centrocampisti Olaru (che è anche capitano della squadra), Coman e Sut. Non dovrebbero mancare l'attaccante Alexandru Baluta, l'esterno Stefanescu e i difensori Ngezana e Radunovic. Tra i padroni di casa della Virtus, invece, spicca il mitico Federico Piovaccari (solito rinforzo "temporaneo" in chiave Champions) ed elementi chiave nella vittoria dell'ultimo campionato come la punta Simone Benincasa, l'esperto difensore Michele Rinaldi e il capitano Manuel Battistini.

Dove si gioca la sfida tra Virtus Acquaviva e FCSB

Il match tra Virtus e i rumeni dell’FCSB si gioca allo stadio Olimpico di Serravalle, noto anche come San Marino Stadium. Inaugurato nel 1970 e ristrutturato in quattro diverse occasioni tra il 2003 e il 2018, l'impianto può ospitare un massimo di 7.000 spettatori.

Qualificazione Champions League: le altre gare del martedì, ci sono anche i finlandesi dell’HJK

Tra le squadre abituate alle competizioni europee c’è anche l’HJK, compagine finlandese che deve vedersela con i lituani dell’ FK Panevezys. Il club di Helsinki propone individualità niente male soprattutto in attacco: occhio, infatti, all'attaccante inglese Luke Plange, allo scozzese Lee Erwin e al classe 2003 Topi Keskinen. Guardando proprio al reparto offensivo, ai lituani manca un elemento fondamentale come il bomber Ariagner Smith (nazionale del Nicaragua).

C'è San Marino e c'è anche Malta con i campioni in carica dell'Hamrun Spartans, a tu per tu con una compagine storica di Gibilterra come il Lincoln. I maltesi si affidano al numero 10 Joseph Mbong e al centravanti Montebello. Alle 20:00 scendono in campo i gallesi dei The New Saints, al cospetto dei montenegrini dell’FK Decic: qui sarà sfida tra la giovane punta inglese Brad Young e il capitano Jonathan Dresaj.

A proposito di squadre di piccoli staterelli, c'è anche il Santa Caloma (Andorra), alle prese con una squadra abituata ai palcoscenici europei come l'FC Ballkani (Kosovo). Chiudiamo questa carrellata con la sfida tra gli islandesi del Vikingur Reykjavik e gli irlandesi dello Shamrock Rovers: occhio ai campioni di Islanda, vogliosi di ripetere le incredibili gesta del Klaksvik, squadra delle Isole Faroe che l'anno scorso stupì appassionati e addetti ai lavori.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.