Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Champions League

Champions League: Lazio, contro il Bayern Monaco serve un’impresa

La Lazio di Sarri vuole dare seguito all’ottima prova contro il Cagliari: in attacco confermatissimi Immobile e Felipe Anderson. Bayern Monaco con il dente avvelenato.

Evento: Lazio-Bayern Monaco
Luogo: Stadio Olimpico, Roma
Data: 14 febbraio 2024
Orario:21:00
Dove vederla: Amazon Prime Video

Una montagna da scalare. La Lazio sogna di tornare tra le prime otto d’Europa dopo ben 24 stagioni, ma deve ancora una volta fare i conti con i campioni di Germania del Bayern Monaco. Come nella stagione 2020/21, mercoledì i biancocelesti ritrovano i tedeschi negli ottavi di finale di Champions League: all’Olimpico si gioca il match d’andata e - al di là del momento di flessione dei bavaresi - gli uomini di Sarri hanno bisogno di un vero e proprio miracolo sportivo. 

Al cospetto di un bomber assoluto come Harry Kane, giusto per fare un nome, non è facile per nessuno, figuriamoci per una compagine come quella biancoceleste, che proprio in difesa sembra aver perso le certezze della scorsa annata. Nel calcio, però, niente è impossibile.

Le probabili formazioni di Lazio-Bayern Monaco

Lazio (4-3-3): Provedel, Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj; Guendouzi, Vecino, Luis Alberto; F. Anderson, Immobile, Isaksen. Allenatore: Sarri.

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer, Mazraoui, Kim, Upamecano, Guerreiro; Goretzka, Kimmich; Sane, Muller, Musiala; Kane. Allenatore: Tuchel.

Come arriva la Lazio

Squadra quasi al completo per Maurizio Sarri, che dovrebbe rinunciare ai soli Zaccagni e Patric: sia l'attaccante che il difensore sono al lavoro per recuperare dai rispettivi infortuni e al massimo siederanno in panchina (ipotesi comunque molto difficile). Per il resto, il tecnico ex Napoli dovrebbe affidarsi ad un undici che non si discosta molto da quello che ha recentemente trionfato in quel di Cagliari. Un dubbio per reparto: in difesa l'usato sicuro Casale dovrebbe prendere il posto dello spagnolo Gila, mentre a centrocampo è forte la candidatura dell'uruguaiano Vecino (con buona pace del comunque ottimo Cataldi e dell'oggetto misterioso Kamada). In attacco, invece, il funambolico Isaksen deve guardarsi dalla concorrenza del più esperto Pedro: il danese, però, garantisce maggiore dinamismo e appare più affidabile in fase di ripiegamento.

Per il resto, solito 4-3-3 di marca sarriana: davanti al portiere Provedel spazio all’altro centrale Alessio Romagnoli e agli esterni Adam Marusic e Hysaj. A centrocampo il faro del gioco è Luis Alberto, che sogna finalmente una serata da top player europeo. In attacco, infine, scontata la presenza del ritrovato Ciro Immobile (i problemi fisici sembrano alle spalle) e del brasiliano Felipe Anderson (in scadenza di contratto e nel mirino della Juventus).

Questi gli uomini della Lazio che sogna il classico sgambetto ad una big del calcio internazionale: il recente successo contro il Cagliari di Ranieri fa ben sperare, ma il misero punto conquistato nelle gare contro Atalanta e Napoli può rappresentare il classico campanello d'allarme, con i biancocelesti che ultimamente non sono riusciti ad imporre il loro gioco contro squadre più attrezzate.

Come arriva il Bayern Monaco

Il Bayern Monaco sta vivendo una stagione da incubo in patria. Dopo undici titoli consecutivi, i bavaresi stanno conoscendo una detronizzazione decisamente dolorosa, per mano dello splendido Bayer Leverkusen di Xabi Alonso. Dopo la recente sconfitta con le “aspirine”, e considerando i più datati K.O. in Supercoppa e in Coppa di Germania, alla squadra di Tuchel è rimasta solo la Champions League. Una posizione tutt’altro che comoda, già solo se si pensa alla pressione con cui devono convivere i giocatori, uno su tutti Harry Kane, che vuole togliersi di dosso l’etichetta di "Mister zero titoli".

I risultati non aiutano e nemmeno le notizie dall’infermeria, come certificano le assenze degli esterni offensivi Coman e Gnabry e di altri giocatori importanti come Davies, Laimer e Bouna Sarr. In ottica probabili formazioni, Tuchel dovrebbe proporre Kim e Upamecano in difesa, Goretzka e Kimmich nella zona nevralgica e l’attacco stellare con Kane, Muller, Musiala e Sané.

I precedenti tra le due squadre

Come dicevamo, non è la prima volta che le due squadre si affrontano negli ottavi di finale di Champions League. Nel 2021, infatti, da segnalare il doppio successo dei bavaresi, con un netto 1-4 all'Olimpico e un più equilibrato 2-1 all'Allianz Stadium.

Dove seguire Lazio-Bayern Monaco in televisione e streaming

La gara dell'Olimpico tra Lazio e Bayern Monaco è un'esclusiva Amazon Prime Video. Per seguire il match è dunque necessario un abbonamento con il servizio streaming collegato al celeberrimo e-commerce. Necessaria, dunque, una connessione ad internet per guardare il match su smart tv, computer, tablet e smartphone. Chi possiede una televisione più obsoleta deve munirsi di un Dongle HDMI come Fire TV Stick o Chromecast.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.