Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Champions League

Champions League: Lazio chiamata al riscatto col Feyenoord

Dopo il 3-1 di Rotterdam i biancocelesti devono vincere per scavalcare gli olandesi in classifica e guadagnarsi chance di qualificazione. Nel Gruppo E l’altra sfida è Atletico Madrid-Celtic. 

Evento: Lazio-Feyenoord
Luogo: Stadio Olimpico, Roma
Data: 7 novembre 2023
Orario: 21:00
Dove vederla: Sky Sport Arena. In streaming su NOW, Sky Go e Infinity+

Torna la Champions League, competizione tanto affascinante quanto complicata. Se n’è accorta la Lazio che momentaneamente è terza nel Gruppo E alle spalle di Feyenoord e Atletico Madrid. C’è ancora margine, comunque, per giocarsi la qualificazione a 360 minuti dalla fine della prima fase. Un match già determinante per capire le chance dei capitolini è quello di martedì 7 novembre allo stadio Olimpico di Roma. La squadra di Maurizio Sarri affronterà la capolista olandese, contro la quale è capitombolata due settimane fa perdendo 3-1 in maniera piuttosto netta. Alle reti di Santiago Gimenez, autore di una doppietta, e Zerrouki, aveva provato a rispondere nel finale Pedro con un colpo di coda tardivo per rimettere in piedi qualcosa di concreto. 

Le due formazioni si sono già affrontate una volta nella massima competizione internazionale. Parliamo dell’edizione 1999/2000 con doppio confronto a favore dei biancorossi, capaci di vincere in trasferta grazie alla doppietta di Jon Dahl Tomasson (ex calciatore del Milan) e di pareggiare successivamente in casa per 0-0. In quella circostanza, comunque, il bilancio delle due sfide fu ininfluente ai fini della classifica con la Lazio che riuscì a qualificarsi al turno successivo e con il club di Rotterdam che concluse terzo. Se allarghiamo i precedenti anche all’Europa League dobbiamo prendere in considerazione pure le partite dell’anno scorso. 1-0 per il Feyenoord con gol ancora una volta di Gimenez e 4-2 invece per gli Aquilotti all’Olimpico con firme di Luis Alberto, Felipe Anderson e Vecino (doppietta) per vanificare le solite marcature del ventiduenne messicano in forza ai tulipani.

Come arriva la Lazio

Un pareggio, una vittoria e una sconfitta. Nel proprio girone di Champions la Lazio ha conosciuto ogni risultato ed ogni emozione possibile. Il bilancio sarebbe stato ancor più negativo, se non ci fossero stati i minuti finali a ribaltare ogni situazione sfavorevole. Contro l’Atletico Madrid è servito addirittura il gol del portiere Provedel per rimettere in piedi la partita, mentre contro Celtic e Feyenoord ci ha pensato Pedro a vivacizzare gli ultimi scampoli dei due match anche se nel secondo non sono arrivati punti. 

Adesso i biancocelesti non hanno molte alternative alla vittoria, per continuare a credere nella qualificazione. Per Maurizio Sarri questa competizione è da vivere senza troppe aspettative, ma in realtà la sua squadra ha delle chance di farsi valere in un gruppo del genere. Anche per cancellare le delusioni europee della passata stagione, tra Europa League e Conference. In campionato i capitolini arrivano da un doloroso ko come quello di Bologna che ha cancellato un filotto positivo di risultati. Occhio anche al calendario, perché alla prossima di Serie A c’è il sentitissimo derby con la Roma. 

Come arriva il Feyenoord

Arne Slot ha a disposizione una squadra ricca di talento. Si è visto in Champions League, nelle due partite vinte ma anche in quella persa di misura a Madrid contro l’Atletico. Il Feyenoord è una macchina da gol, ha un centravanti davvero forte come Santiago Gimenez che è in rampa di lancio e che quando vede biancoceleste diventa come un toro nell’arena. Eppure in Eredivisie tocca inseguire, perché il PSV è partito meglio e non sbaglia un colpo. La strada è ancora lunga, comunque, e c’è la possibilità che il club del popolo vada a rivincere nuovamente lo scudetto confermandosi dopo il successo dello scorso anno. Anche passare il turno in un girone così, equilibrato ma di livello sarebbe una bella impresa.

Le probabili formazioni di Lazio-Feyenoord

Solito 4-3-3 per la Lazio che schiera Hysaj, Casale, Romagnoli e Marusic davanti a Provedel. A centrocampo Vecino, Rovella e Luis Alberto; in attacco invece solo panchina per Pedro con la conferma del trio titolare costituito da Felipe Anderson, Immobile e Zaccagni.

Stesso modulo pure per il Feyenoord che si affida a Bijlow in porta; poi Nieuwkoop, Geertruida, Hankco e Hartman. Wieffer, Timber, Zerrouki a centrocampo; Stengs, Giménez, Igor Paixao nel tridente d’attacco.

Celtic quasi out, ora va a Madrid

Evento:Atletico Madrid-Celtic
Luogo: Stadio Civitas Metropolitano, Madrid
Data: 7 novembre 2023
Orario: 21:00
Dove vederla: Sky Sport 

Un solo punto per il Celtic ottenuto proprio contro l’Atletico Madrid. Se gli scozzesi vogliono credere nel passaggio del turno, oggi ipotesi azzardata, devono provare a fare l’impresa in casa degli uomini di Simeone. I Colchoneros hanno bisogno del bottino pieno per capitalizzare lo scontro diretto tra le altre due contendenti.

Le probabili formazioni di Atletico Madrid-Celtic

Difesa a 3 per l’Atletico con Savi, Witsel e Hermoso a protezione di Oblak; Molina, De Paul, Koke, Barrios e Riquelme sulla linea di centrocampo; Morata e Griezmann il tandem offensivo.

Nel Celtic c’è Hart in porta; difesa con Johnston, Phillips, Scales e Taylor; McGregor da play con O’Riley e Turnbull a completare la mediana; Furuhashi è il centravanti con Forrest e Palma ai lati. 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.