Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
football
  1. Calcio
  2. Champions League

Champions League: KI Klaksvik a caccia di una nuova impresa

Dopo aver eliminato il Ferencvaros, la squadra delle Faroe ci riprova con gli svedesi dell'Hacken. In programma altre quattro sfide del secondo turno.

Evento: KI Klaksvik-BK Hacken
Luogo: Vio Djupumyrar, Klaksvik
Quando: 20:45, 26 Luglio 2023

Il programma delle sfide d'andata del secondo turno di qualificazione della Champions League si completa mercoledì 26 luglio con cinque incontri. In campo squadre che hanno fatto comparsate nella fase a gironi come il Maccabi Haifa, che nell'ultima edizione ha battuto addirittura la Juventus, o come il Ludogorets Razgrad o lo stesso Sheriff Tiraspol. Chi invece non è mai approdata in un palcoscenico così prestigioso è il KI Klaksvik, squadra campione delle Faroe, che nel primo turno ha sorpreso tutti eliminando una nobile del calcio europeo come il Ferencvaros. Adesso l'undici nordico ci riprova contro i campioni di Svezia dell'Hacken.

KI Klaksvik-BK Hacken, derby nordico

Una doppia sfida tra formazioni nordiche, insomma, anche se dalle prospettive diverse. Gli svedesi puntano dichiaratamente ad arrivare fino in fondo, i feroici invece hanno già compiuto un mezzo miracolo nel turno precedente (da cui l'Hacken era esentato) e ora vogliono continuare a stupire. Contro il Ferencvaros, dopo lo 0-0 dell'andata nel fortino del Vio Djupumyrar, la differenza l'hanno fatta le reti di Frederiksberg (doppietta) e Kassi nel match di ritorno a Budapest, che insieme alle parate del portiere Johansson hanno fissato il risultato sul 3-0 in favore della squadra guidata dal norvegese Hoseth. 

Contro l'Hacken i campioni delle Faroe non potranno contare sul fattore sorpresa: gli svedesi li affronteranno presumibilmente col dovuto rispetto, proprio in virtù del clamoroso exploit del turno precedente. In campionato, tra l'altro, il Klaksvik viaggia letteralmente come un rullo compressore: sedici i successi colti in altrettante partite, con 44 gol all'attivo e appena otto al passivo. L'Hacken, invece, di punti ne ha conquistati 35 in 17 gare ed è secondo alle spalle dell'Elfsborg nel campionato svedese. Nell'ultimo turno l'undici allenato da un altro norvegese, Hogmo, ha perso di misura sul campo di una squadra relegata nelle retrovie, il Varnamo: decisivo il gol a tempo scaduto messo a segno da Thern.

Le probabili formazioni di KI Klaksvik e BK Hacken

Padroni di casa in campo con lo stesso undici dell'impresa di Budapest: in porta Johansson, davanti a lui Petersen, Faero e Forren, a centrocampo Danielsen, Andreasen, Pavlovic e Joensen, in attacco Frederiksberg, Kassi e Kronberg. 

Svedesi col 4-3-3: tra i pali Abrahamsson, in difesa Fridriksson, Tebo Uchenna, Hovland e Lund, a centrocampo Rygaard, Gustafson e Brusberg, in attacco Sadiq, Kamara e Trpchevski.

Lo Sheriff Tiraspol chiede strada al Maccabi Haifa

Altra sfida di grande interesse è quella tra la dominatrice del calcio moldavo, lo Sheriff Tiraspol, e i campioni d'Israele del Maccabi Haifa. Nel primo turno l'undici allenato dall'italiano Roberto Bordin ha superato in rimonta i romeni del Farul Constanta: dopo lo 0-1 dell'andata, al ritorno è arrivato il 3-0 dopo i tempi supplementari in virtù delle reti di Talal, Ngom Mbekeli e Ademo. 

Più agevole il passaggio del turno per il Maccabi, che ha piegato senza eccessivi patemi i maltesi dell'Hamrun Spartans: 4-0 all'andata in trasferta, 2-1 nel ritorno in casa. Pierrot il grande protagonista tra gli israeliani con una doppietta nella prima partita e col gol del definitivo 2-1 nella seconda. 

Champions, le altre partite del secondo turno di qualificazione

Mercoledì 26 si giocano altre tre partite del secondo turno. I campioni di Cipro dell'Aris Limassol debuttano nella competizione sfidando tra le mura amiche i bielorussi del Bate Borisov, altra vecchia conoscenza della Champions anche se l'ultima apparizione nella fase a gironi è datata 2015/16. Nel turno precedente il Bate Borisov ha superato, non senza patemi, gli albanesi del Partizani: 1-1 a Tirana, 2-0 nel ritorno in casa, con reti nel finale di Malkevich e Shestyuk. 

Di fronte pure i campioni di Polonia del Rakow Czestochowa e quelli dell'Azerbaigian del Qarabag. Prima sfida sul campo dei polacchi, che nel primo turno hanno avuto ragione degli estoni del Flora: 1-0 in casa, 3-0 a Tallinn. Per il Qarabaq passaggio del primo turno senza eccessive sofferenze a spese dei campioni di Gibilterra del Lincoln Red Imps: 2-1 in trasferta, perentorio 4-0 al ritorno in casa. 

A completare il quadro il match tra i bulgari del Ludogorets Razgrad e gli sloveni dell'Olimpia Lubiana. Il Ludogorets ha maggior esperienza in Europa negli ultimi anni, ma nel turno precedente se l'è vista brutta dopo il ko (0-2) all'andata sul campo dei kosovari del Ballkani. Sconfitta a cui ha posto rimedio la squillante vittoria al ritorno, 4-0, con doppietta di Tekpetey e reti nella ripresa di Tissera e Caio Vidal. Per l'Olimpia doppio 2-1 sui lettoni del Valmiera. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.