Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Borussia dortmund
  1. Calcio
  2. Champions League

Champions League: Borussia Dortmund-PSV, una vittoria per la top 8

Il Borussia Dortmund si affida agli scatenati Malen e Füllkrug. Il PSV con il trio d’attacco formato da Lozano, Bakayoko e de Jong. Si riparte dall’1-1 dell’andata.

Evento:

Borussia Dortmund-PSV Eindhoven

Luogo:

Westfalenstadion, Dortmund

Data:

13 marzo 2024

Orario:

21:00

Dove vederla:

Sky Sport Uno, Sky Sport (canale 251), NOW, Infinity+

Sfida tra outsider. Mercoledì sera, Borussia Dortmund e PSV Eindhoven sono protagonisti del match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Dopo l’1-1 dell’andata, anche la sfida del Westfalenstadion si preannuncia equilibrata: i tedeschi, almeno guardando all'ultimo ventennio, hanno dalla loro una maggiore esperienza nelle fasi cruciali della coppa dalle grandi orecchie e sono riusciti a rimettere a posto le cose in campionato (due vittorie di fila contro Werder Brema e Union Berlino e quarto posto conservato in Bundesliga).

Gli olandesi, invece, non figurano nella top 8 di Champions League dal lontano 2007 ma stanno vivendo una stagione da incorniciare in patria, il successo in Supercoppa (la Johan Cruijff Schaal) e l'incredibile rendimento in campionato, con la ben 22 vittorie, 3 pareggi e nessuna sconfitta e un tranquillizzante +10 sui rivali di sempre del Feyenoord.

Le probabili formazioni di Borussia Dortmund-PSV

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Kobel, Ryerson, Süle, Hummels, Maatsen; Sabitzer, Emre Can; Malen, Reus, Sancho; Füllkrug. Allenatore: Terzic.

PSV Eindhoven (4-3-3): Benitez, Teze, Boscagli, Ramalho, Dest; Schouten, Mauro Junior, Tillman; J. Bakayoko, L. de Jong, Lozano. Allenatore: Bosz.

Come arriva il Borussia Dortmund

Borussia Dortmund senza lo squalificato Schlotterbeck e gli infortunati Bamba e Haller. Rispetto alla sfida d'andata c'è il portiere titolare Kobel, che per l'occasione dovrebbe essere protetto dall'ex Bayern Monaco Niklas Süle e dall'eterno Hummels, con Ryerson e Maatsen sugli esterni. A centrocampo tutto passa per i piedi dell'austriaco Marcel Sabitzer, espulso nel recente successo contro il Werder Brema, e dell'ex juventino Emre Can.

Qualche dubbio sulla trequarti: per il ruolo di rifinitore per vie centrali è ballottaggio tra il fuoriclasse Marco Reus (che ha annunciato recentemente il suo ritorno in Nazionale) e il forte Julian Brandt. L'altro dilemma è sull'out di sinistra, con il rigenerato Jadon Sancho che dovrebbe vincere la concorrenza del rientrante Felix Nmecha. Per il ruolo di esterno destro offensivo, invece, zero dubbi sulla presenza dal primo minuto di un Donyell Malen in forma clamorosa: l'olandese, che ha indossato proprio la maglia del PSV tra il 2017 e il 2021, ha già realizzato 13 gol in stagione (addirittura 5 nelle ultime 4 gare in cui è sceso in campo).

Nessun dilemma per il ruolo di prima punta, con l'ex Werder Brema che vuole confermarsi attaccante da top team europeo, lui che è arrivato a calcare i palcoscenici del calcio internazionale solo a trent'anni. Un approccio niente male: in tal senso, parlano i 12 gol e 9 assist con la maglia dei gialloneri e le recenti 7 reti con la nazionale tedesca.

Come arriva il PSV Eindhoven

Tre assenti anche per il PSV Eindhoven, senza l'attaccante Noa Lang e i centrocampisti Veerman e Saibari. Proprio l'assenza di questi ultimi due costringe il tecnico Peter Bosz a rivoluzionare la linea mediana: rispetto alla gara d'andata, l'unico confermato è il numero 10 Malik Tillman, nazionale americano in prestito dal Bayern Monaco capace di mettere a referto 6 gol e altrettanti assist in questa stagione. Con lui dovrebbero esserci due elementi più bravi in fase di contenimento (e non a caso utilizzabili anche da difensori centrali) come il brasiliano Mauro Junior e il classe '97 ex Bologna Jerdy Schouten. Nella retroguardia, davanti al portiere Benitez, ecco i centrali Boscagli e André Ramalho (altra novità rispetto al match d'andata), coadiuvati dagli esterni Jordan Teze e Sergiño Dest. Occhio proprio a quest'ultimo, giocatore che appare rigenerato dopo gli ultimi anni oltremodo deludenti con le maglie di Barcellona (società proprietaria del cartellino) e Milan.

Per quanto riguarda l'attacco, spazio al solito tridente: come esterno sinistro ecco un altro giocatore noto agli appassionati italiani come Hirving Lozano, ex Napoli alla ricerca del primo gol stagionale in Champions League ma prezioso in Eredivisie con 5 gol e 3 assist. Sulla fascia opposta c'è Johan Bakayoko: il belga, classe 2003, è probabilmente l'elemento più prezioso della rosa biancorossa, come certificano i 13 assist e gli 8 gol realizzati in questa spettacolare annata. Al centro del reparto offensivo, infine, appare impossibile rinunciare all'esperienza di Luuk de Jong: per l'ex Siviglia addirittura 31 reti stagionali, impreziosite anche da 13 assist.

Dove si gioca la sfida tra Borussia Dortmund e PSV?

La gara tra tedeschi e olandesi si gioca al Westfalenstadion, noto anche come Signal Iduna Park. La struttura, inaugurata nel 1974 e ristrutturata recentemente (nel 2015), può ospitare 65.851 spettatori.

Dove seguire Borussia Dortmund-PSV in televisione e streaming

Il match di Champions League è proposto in diretta su Sky: con il classico decoder, gli abbonati possono seguire la sfida su Sky Sport Uno e Sky Sport (canale 251). Con la stessa sottoscrizione, è possibile seguire la gara in diretta grazie al servizio Sky Go. Sempre in streaming, quindi sempre utilizzando una connessione internet, ci sono le opzioni Infinity Plus e NOW.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.