Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Inter
  1. Calcio
  2. Champions League

Champions League: Atletico Madrid-Inter, probabili formazioni e dove vederla

Si riparte dall’1-0 dell’andata targato Arnautovic. L’Atletico Madrid si affida a Morata e spera nel recupero di Griezmann. L’Inter con Calhanoglu in regia e Thuram in attacco.

Evento:

Atletico Madrid-Inter

Luogo:

Stadio Civitas Metropolitano, Madrid

Data:

13 marzo 2024

Orario:

21:00

Dove vederla:

Amazon Prime Video

Tutto in una notte. Atletico Madrid e Inter scendono in campo mercoledì per l'attesissima gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Allo Stadio Civitas Metropolitano si riparte dall'1-0 nerazzurro di tre settimane fa, nel segno della rete del centravanti austriaco Marko Arnautovic. La squadra di Simone Inzaghi è avanti non solo nel risultato (parziale), ma anche guardando al rendimento degli ultimi mesi: in questo 2024, Barella e compagni hanno raccolto solo successi, 12 per la precisione, conquistando la Supercoppa Italiana e archiviando già il discorso scudetto (sono addirittura 16 i punti di vantaggio sul Milan secondo in graduatoria).

Tutt'altra musica per i Colchoneros di Diego Simeone, protagonisti di un percorso troppo altalenante in campionato (K.O. nell'ultimo turno contro il Cadice e zona Champions fortemente a rischio) e cocenti sconfitte in Supercoppa di Spagna e Coppa del Re.

Le probabili formazioni di Atletico Madrid-Inter

Atletico Madrid (3-5-2): Oblak; Witsel, Savic, Hermoso; Llorente, De Paul, Koke, Saul, Samuel Lino; Morata, Correa. Allenatore: Simeone.

Inter (3-5-2): Sommer; Pavard, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Lautaro, Thuram. Allenatore: Inzaghi.

I protagonisti dell’Atletico Madrid: dubbio Griezmann

In casa Atletico Madrid il grande dubbio è legato alla presenza o meno del fuoriclasse francese Antoine Griezmann, che - per l'ormai annoso problema alla caviglia - non vede il campo proprio dalla gara d'andata con i milanesi. L'impressione è che l'ex Barcellona sarà almeno in panchina, tornando utile per un eventuale assalto finale: dal primo minuto spazio all'argentino Angel Correa, in vantaggio su Depay per il ruolo di spalla del centravanti Alvaro Morata. Riflettori puntati proprio su quest'ultimo, attaccante decisamente conosciuto dagli appassionati italiani per la sua lunga militanza nella Juventus: per il numero 9 della nazionale spagnola parlano i numeri stagionali, con ben 21 gol realizzati tra campionato e coppe (già superato il record di 20 segnature realizzato nel 2017 e nel 2020 con le maglie di Real Madrid e Juventus).

Per il resto solito 3-5-2 targato Simeone: davanti al portiere Oblak, sono sicuri del posto il duttile Witsel e l'altro braccetto Hermoso, mentre al centro della retroguardia è ballottaggio tra Savic e Gabriel Paulista. A centrocampo il tecnico argentino dovrebbe affidarsi alle bandiere Koke e Saul, coadiuvati ancora una volta dall’altro campione del mondo Rodrygo De Paul (anche in questo caso un giocatore a noi noto, avendo giocato per un quinquennio nell’Udinese). Sugli esterni spazio al jolly Marcos Llorente (giocatore che può giostrare in tutti e tre i reparti) e al più offensivo Samuel Lino, tra i più pericolosi nella gara d'andata. Questi i protagonisti di un Atletico che deve fare a meno di giocatori importanti come Gimenez, Azpilicueta e Lemar.

I protagonisti dell’Inter: riecco Marcus Thuram

L’Inter si affida alla sua coppia d’attacco titolare: al fianco di un Lautaro Martinez in forma clamorosa (già 26 gol in questa annata fantastica) c’è il rientrante Marcus Thuram, completamente ristabilito dall’infortunio rimediato proprio nella sfida d'andata con i Colchoneros. Per il francese, l'obiettivo è tornare al gol dopo un digiuno lungo un mese: per lui, in campo 91 minuti totali tra Bologna e la gara interna con il Genoa, l'ultima rete nel 4-0 dello scorso 16 febbraio contro la Salernitana. In ottica infortunati, da valutare le condizioni di Carlos Augusto e Arnautovic (entrambi non dovrebbero essere della partita), mentre sono sicuramente fuori dai giochi Cuadrado e Sensi.

Zero sorprese anche a centrocampo, con Simone Inzaghi che si affida alla certezza Calhanoglu (rodaggio contro il Bologna per il turco, anche lui reduce da un infortunio) e agli imprescindibili Barella e Mkhitaryan. Sugli esterni spazio a Darmian, che garantisce una copertura migliore di Dumfries in vista del duello con Samuel Lino, e ovviamente al mancino Dimarco. In difesa, davanti al portiere Bisseck, ecco il centrale Acerbi e due giocatori preziosi anche in fase offensiva come Bastoni (stupendo il suo cross vincente per l'ultimo gol realizzato da Bisseck) e il francese Pavard.

Dove si gioca Atletico Madrid-Inter

La gara tra Atletico Madrid e Inter si gioca al mitico Stadio Civitas Metropolitano, situato nel quartiere di San Blas-Canillejas e dalla capienza di 70.460 spettatori.

Dove seguire Atletico Madrid-Inter in televisione e streaming

Atletico Madrid-Inter è un'esclusiva Amazon Prime Video. Per seguire il match è dunque necessario un abbonamento con il servizio streaming collegato al celeberrimo e-commerce. Necessaria una connessione ad internet per guardare il match su smart tv, computer, tablet e smartphone. Chi possiede una televisione più obsoleta deve munirsi di un Dongle HDMI come Fire TV Stick o Chromecast.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.