Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Calciomercato, Serie A: gli avvenimenti dell’ultima settimana e le prossime mosse dei grandi club

Lazio e Atalanta on fire con colpi importanti che potrebbero ricandidarle nuovamente per l’alta classifica. Il Milan, intanto, ufficializza Musah mentre l’Inter si avvicina al completamento della rosa con Samardzic e Sommer.

Dopo essere passata all’incasso con Sergej Milinkovic-Savic, la Lazio ha iniziato a battere qualche colpo anche in entrata. Anzitutto il parametro zero Daichi Kamada, centrocampista dalle spiccate doti offensive che negli ultimi tempi era stato accostato a tutte le big del nostro calcio. Ma non solo giapponese parlerà la compagine biancoceleste, al cui timone resterà saldo Maurizio Sarri dopo le smentite su una presunta rottura col patron Claudio Lotito. Gli aquilotti hanno anche prelevato dal Midtjylland l’attaccante Gustav Isaksen: risorsa preziosa in grado di occupare tutte le posizioni del fronte offensivo. 

Nell’ultima stagione il ventiduenne di Hjerk ha messo a segno la bellezza di 18 reti, alle quali se ne devono aggiungere altre 4 tra Europa League e Coppa nazionale. Insomma, i capitolini lentamente lavorano per completare la rosa alla quale ora, ragionando in termini numerici, mancherebbe soltanto un terzino sinistro, con lo juventino Luca Pellegrini in cima alla lista delle preferenze. C’è però un caso che turba i pensieri del club, quello riguardante Luis Alberto con il quale non c’è ancora accordo per il rinnovo contrattuale e non si conoscono ancora le pieghe che potrebbe prendere tale discorso.

La Juve alle prese con lo scambio Vlahovic-Lukaku. Si cerca un difensore

Intorno alla Juventus c’è una calma che è soltanto apparente. In realtà l’agenda di Cristiano Giuntoli è sempre più intasata: il blitz londinese, programmato nei giorni scorsi, è saltato. La motivazione? Guadagnare punti nella trattativa con il Chelsea per l’ormai celebre scambio tra Dusan Vlahovic e Romelu Lukaku. I bianconeri sanno che il belga è fuori rosa e necessita di trovare immediata collocazione, mentre i piemontesi potrebbero anche restare con il serbo centravanti titolare. Ecco perché un’eventuale gita fuori porta avrebbe ribaltato gli attuali giochi di potere tra le due società, rivalutando la posizione del team italiano. 

Storie già viste, in attesa che ne venga definito l’epilogo come Alvaro Morata terzo incomodo che attende un’eventuale terza chiamata dalla Vecchia Signora. Che qualcosa farà, naturalmente, in una stagione senza coppe che deve sancire la definitiva ripartenza di una società abituata a vincere. Anche in difesa potrebbe variare qualcosa, specialmente se Alex Sandro e Bonucci trovassero sistemazione: dopo Laporte è stato valutato il profilo di Todibo del Nizza, ritenuto però un po’ troppo costoso per le casse in difficoltà di Madama. 

Ecco Samardzic e Sommer per l’Inter ancora in cerca di una punta

Veniamo all’Inter che, dopo Frattesi, ha chiuso per un altro centrocampista di qualità come Lazar Samardzic. L’ormai ex Udinese era un pupillo di Ausilio, deus ex machina dell’operazione che ha voluto fortemente regalare a Simone Inzaghi un’altra mezzala dai piedi buoni. Il reparto mediano dei nerazzurri assume ora una fisionomia ben precisa, diventando sulla carta uno dei migliori dell’intero torneo. Gli stessi meneghini, dopo due anni passati a osservare Milan e Napoli, potrebbero ricandidarsi seriamente al tricolore anche se devono urgentemente coprire due buchi all’interno della rosa. 

Il primo, più evidente, riguarda la sostituzione del già citato Lukaku abbandonato dopo gli ammiccamenti rivolti dal belga ad una rivale come la Juventus. Qui il preferito è Balogun dell’Arsenal. Dopodiché ci sarebbe da affondare il colpo anche per un centrale difensivo ma qui i tempi potrebbero slittare a fine agosto. Non è più una lacuna, invece, il numero uno grazie alla clausola rescissoria pagata al Bayern per mettere le mani sull’esperto portiere Yann Sommer.

De Ketelaere e Scamacca da Gasperini. Il Napoli rimpiazza Kim con Natan

Una delle più grandi delusioni della scorsa annata è certamente stata Charles De Ketelaere. Arrivato al Milan come potenziale erede di Kakà, il trequartista belga ha fortemente deluso ogni aspettativa nonostante di chance Pioli gliene abbia concesse, eccome. Così il Diavolo lo ha messo alla porta ed in soccorso è arrivata l’Atalanta, storicamente società in grado di rivitalizzare calciatori smarriti o di lanciare nuovi talenti del calcio. Toccherà a Gian Piero Gasperini dimostrare al mondo se le valutazioni sull’ex Club Bruges erano completamente sbagliate oppure se serviva semplicemente un po’ di pazienza in più. 

Oltre al trequartista, per il quale mancherebbe soltanto il suo sì definitivo, gli orobici hanno pure strappato alla folta concorrenza Gianluca Scamacca rivoluzionando il fronte offensivo. I rossoneri, comunque, si sono consolati con un mercato scoppiettante: l’ultimo arrivo è stato quello di Yunus Musah per completare il centrocampo. 

Intanto la Fiorentina trova il rimpiazzo giusto per Igor (finito al Brighton) tesserando Yerry Mina. Trattativa fallita tra Lozano e il Los Angeles, col messicano che dovrà trovare nuova collocazione o risedersi al tavolo col Napoli per riprendere a parlare di rinnovo. A proposito degli azzurri, l’erede di Kim è stato individuato in Natan, centrale brasiliano di 22 anni proveniente dal Bragantino. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.