Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
Football Generic
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Calcio Internazionale: la Danimarca prova a prendere il comando del Gruppo H

La Nazionale di Hjulmand punta a vincere un girone sulla carta abbordabile che comincia contro la Finlandia. Kazakistan-Slovenia e San Marino-Irlanda del Nord gli altri due match della prima giornata.

Evento: Danimarca-Finlandia 
Luogo: Stadio Parken, Copenaghen
Quando: 20:45, 21 marzo 2023

Comincia il percorso che porterà ventitré nazionali a raggiungere Euro 2024. Dopo la versione itinerante, che ha visto l’Italia di Roberto Mancini trionfare in finale contro l’Inghilterra, stavolta sarà la Germania ad organizzare la kermesse giunta alla sua diciassettesima edizione. Nel frattempo bisognerà qualificarsi, cosa non semplice per le cinquantaquattro formazioni che andranno a comporre i dieci gironi, ognuno a sua volta formato da cinque oppure sei squadre. 

La Nazionale guidata da Hans-Dieter Flick è l’unica già ammessa di diritto in qualità di organizzatrice. Per tutte le altre il cammino durerà praticamente un anno. Tra i gironi vi presentiamo il Gruppo H nel quale, quanto meno sulla carta, dovrebbe regnare un certo equilibrio dato che al suo interno troviamo la Danimarca, la Finlandia, il Kazakistan, l’Irlanda del Nord, il San Marino e la Slovenia. 

In questa prima giornata il match più atteso è sicuramente quello tra i danesi e i finlandesi in programma giovedì sera alle 20:45 allo Stadio Parken di Copenaghen. Ricordiamo che da regolamento le prime due di ogni girone accedono direttamente alla fase finale della competizione. 

Il precedente all’Europeo e gli obiettivi di Danimarca e Finlandia

L’ultima volta in cui abbiamo assistito al derby scandinavo era il 2021. Anche in quella circostanza si trattava di Campionato Europeo che però era già in svolgimento e non ancora nella fase embrionale delle qualificazioni. Quel match se lo aggiudicò la Finlandia grazie ad un gol di Joel Pohjanpalo, attaccante oggi in forza al Venezia. 

La Danimarca, a differenza degli avversari, ha partecipato all’ultimo Mondiale disputatosi in Qatar senza però trovare particolari soddisfazioni. In tre gare, quelle dei gironi, i biancorossi hanno portato a casa soltanto un punto con lo zero a zero all’esordio di fronte alla Tunisia. Nelle altre due sfide, contro Francia e Australia, sono arrivate altrettante sconfitte. Magro anche il bilancio realizzativo con una sola rete all’attivo messa a segno peraltro da un difensore come Andreas Christensen. Oggi si apre un nuovo capitolo per la Nazionale del selezionatore Kasper Hjulmand, in carica dal primo luglio 2020. Migliore il rendimento dei danesi in Nations League col secondo posto nel gruppo alle spalle della Croazia e davanti a Francia e Austria. 

Per quanto riguarda la Finlandia la qualificazione al Mondiale è stata bucata. I Gufi reali sono arrivati terzi nel gruppo dietro Francia e Ucraina anche se, va riconosciuto, il loro percorso non è stato malvagio con undici punti raccolti in otto partite (tre vittorie, due pareggi e tre sconfitte). Entrambe vogliono partire col piede giusto per arrivare a qualificarsi. La Danimarca occupa il diciottesimo posto della graduatoria FIFA mentre la Finlandia è cinquantottesima. 

Le probabili formazioni di Danimarca-Finlandia

4-3-3 per la Danimarca con Schmeichel in porta; in difesa ci sono Bah, Christensen, capitan Kjaer e Maehle; a centrocampo spazio a Hojbjerg, Norgaard e Jensen; in attacco il riferimento centrale è Braithwaite con Daamsgard e Wind ai lati.

La Finlandia dovrebbe puntare sulla difesa a tre con Vaisanen, Ivanov e Jensen a protezione del numero uno Hradecky; gli esterni sono Aho e Antmann con mediana folta composta da Kamara, Kairinen e Lingmann; tandem offensivo con Kalmann e il recordman di marcature Pukki. 

Gli altri due match del girone

L’avventura della Slovenia comincia dalla Astana Arena contro il Kazakistan in programma sempre di giovedì ma nel pomeriggio alle 16:00. I balcanici non hanno partecipato al Mondiale. Le ultime due uscite sono state in amichevole contro Montenegro e Romania, risalenti al mese di novembre ed entrambe portate a casa. Il giocatore più rappresentativo è sicuramente Jan Oblak, portiere dell’Atletico Madrid, ma tra le stelle emergenti c’è senza alcun dubbio il diciannovenne Benjamin Sesko, attaccante che abbiamo avuto modo di conoscere nelle competizioni internazionali per club tra le fila del Salisburgo. 

Non ha tradizione importante dal punto di vista calcistico il Kazakistan alla cui guida c’è il russo Magomed Adiev. I Falchi arrivano all’appuntamento da tre sconfitte consecutive: quella in Nations League contro l’Azerbaigian e le successive due in amichevole contro Uzbekistan prima ed Emirati Arabi Uniti poi. Il calciatore più talentuoso in rosa è il trequartista Baqtııaar Zaınýtdıno che milita nel CSKA Mosca. 

L’ultimo match per completare la prima giornata è poi quello tra San Marino ed Irlanda del Nord che verrà disputato di sera alle 20:45 al San Marino Stadium. La compagine di Fabrizio Costantini è formata quasi esclusivamente da giocatori che militano in patria o nelle serie minori italiane. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.