Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Brentford
  1. Calcio
  2. Premier League

Brentford-Manchester United: probabili formazioni, orario e dove vederla

Nella 30esima giornata di Premier League il Manchester United va in casa del Brentford, nel tentativo di recuperare terreno dal quarto posto. Obiettivo salvezza per i londinesi.

Evento:

Brentford-Manchester United

Luogo:

Gtech Community Stadium, Londra

Data:

30 marzo 2024

Orario:

21:00

Dove vederla:

Sky Sport Uno, Sky Sport 4K. In streaming su Sky Go e NOW

La Premier League è giunta alla sua trentesima giornata. Superata l’ultima sosta delle nazionali, tutto è pronto per il rush finale anche per il campionato d’oltremanica che attende di assegnare tutti i verdetti di un’intensa e appassionante stagione. Nel prossimo turno sabato 30 marzo alle ore 21:00, il Manchester United va a far visita al Brentford. I Red Devils hanno attraversato un periodo di forte crisi, nel quale pure la panchina di Erik ten Hag è finita seriamente in discussione. Oggi il clima attorno alla squadra sembra più sereno anche se il quarto posto è ancora lontano.

Profondamente diverso è l'obiettivo del club londinese che dopo la sorprendente annata 2022/2023 non è riuscito a ripetersi e oggi pensa soltanto a mantenere la categoria. Le Api hanno cinque punti di vantaggio sul Nottingham Forest terzultimo. Nella gara di andata il Brentford perse 2-1 all’Old Trafford nonostante la rete iniziale di Mathias Jensen. L’operazione rimonta del Manchester United portò la firma di Scott McTominay che fece doppietta nei minuti di recupero.

Brentford-Manchester United: le probabili formazioni

Brentford (3-5-2): Flekken; Jorgensen, Ajer, Collins; Rasmussen, Onyeka, Jensen, Janelt, Lewis-Potter; Toney, Wissa. Allenatore: Frank.

Manchester United (4-2-4): Onana; Diogo Dalot, Evans, Varane, Lindelöf; Mainoo, Casemiro; Garnacho, Rashford, McTominay, Bruno Fernandes. Allenatore: Ten Hag.

Brentford-Manchester United: dove si gioca

Ad ospitare l’evento sarà il Gtech Community Stadium di Londra. Il nuovo stadio è stato inaugurato a settembre 2020 e ha sostituito lo storico Griffin Park, dove il Brentford giocava dal 1904. L’impianto ha una capienza massima di poco più di 17mila spettatori ed accoglie abitualmente anche la squadra di rugby dei London Irish che gioca in Premiership.

Dove vedere Brentford-Manchester United in TV e in streaming

I diritti televisivi della Premier League edizione 2023/2024 appartengono a Sky Sport che dedica al campionato il canale Sky Sport Uno (201) sul quale vengono mostrati i match più importanti del torneo. Gli eventi sono visibili anche in streaming tramite le app Sky Go e NOW.

Le ultime sul Brentford

Il Brentford è in Premier League dal 2021. Ha fatto due stagioni in crescendo in massima divisione passando dal tredicesimo posto del primo anno al nono del secondo. Tutto sempre con il danese Thomas Frank al timone, tecnico di fatto interamente formato in casa dal club londinese del quale fa parte ormai dal lontano 2016 prima in qualità di assistente e dal 2018 come primo allenatore. Questo è probabilmente il momento più complicato per le Api, che non vincono una gara dallo 0-2 col Wolverhampton del 10 febbraio e che da allora hanno racimolato solamente un punto in sei gare.

Fortunatamente per il Brentford c’è chi ha fatto peggio, motivo per cui le possibilità di salvezza sono ancora alte. Ma è chiaro che giocare troppo col fuoco non è mai cosa buona in un torneo competitivo come la Premier League. Abbiamo visto cosa è accaduto al Leeds l’anno scorso, nonostante un discreto margine di vantaggio sulle rivali. I biancorossi hanno la quarta peggior difesa dell’intera competizione: soltanto Sheffield United, Burnley e Luton sono state in grado di subire più reti dei londinesi.

Le ultime sul Manchester United

Comunque andrà a finire la stagione è altamente probabile che l’esperienza di Ten Hag al Manchester United si concluda qui. Il tecnico olandese ha fatto una prima annata discreta, nella quale ha portato a casa pure la Coppa di Lega. Al secondo anno, però, il castello è crollato e racconta di una squadra che è sesta in classifica parecchio distante dalla posizione nella quale dovrebbe essere. Di pazienza da queste parti non ne hanno più: da tanto ormai i Red Devils non sono più competitivi ai massimi livelli, nonostante le pressoché infinite risorse economiche a disposizione e i tentativi effettuati per colmare il gap con le rivali.

Nell’ultimo turno lo United ha avuto vita facile contro il modesto Everton, annichilito già nel corso del primo tempo dall’uno-due di Bruno Fernandes e Rashford. Pure in FA Cup i Diavoli Rossi hanno fatto bene, battendo addirittura il Liverpool con un rocambolesco 3-2 che ha permesso loro di proseguire il percorso nella competizione. Alti e bassi, insomma. Che la famiglia Glazer, proprietaria del club, non tollera più.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.