Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis

ATP Washington: finale a sorpresa tra Griekspoor ed Evans. Kitzbühel è di Baez

L’olandese e il britannico si giocheranno il titolo dopo aver eliminato Taylor Fritz e Grigor Dimitrov. In Austria tutti credevano nella rinascita di Thiem ma il campione è argentino. 

Evento: Tallon Griekspoor-Daniel Evans
Luogo: William H.G. FitzGerald Tennis Center, Washington
Quando: 23:00, 6 agosto 2023
Dove vederla: SuperTennis (canale 64 del digitale terrestre e 212 di Sky)

Non era proprio la finale che tutti attendevano. Ma Washington si è divertita a rimescolare un po’ le carte in un torneo che per questo motivo è diventato ancora più appassionante. L’atto conclusivo della manifestazione se lo giocheranno due protagonisti in attesi: Tallon Griekspoor e Daniel Evans. Il primo per arrivare fino a questo punto è dovuto passare attraverso quello che era il candidato principale al successo, ovvero Taylor Fritz anche prima testa di serie della competizione. 

Dopo Atlanta l’americano aveva messo in conto di bissare pure con la capitale del suo Paese per il secondo titolo ATP consecutivo. E all’inizio effettivamente il match sembrava rispettare il copione con Fritz che portava a casa il primo set. Ma poi è sceso in campo di prepotenza l’olandese che ha preso il controllo della gara imponendosi nel secondo e nel terzo set rispettivamente per 6-3 e 6-2 dopo due ore di gioco. 

Anche per quel che è riguardato l’altra semifinale non possiamo dire sia andato tutto secondo i pronostici che davano nettamente avanti Grigor Dimitrov nei confronti di Evans. Invece, il britannico ha sfoderato una prestazione di alto livello annullando tutte e quattro le palle break concesse al bulgaro. Quest’ultimo, poi, non è stato impeccabile nello sfruttare le occasioni capitate e ha perciò finito per soccombere. Anche per questo, in fondo, ci piace il tennis.

I precedenti e gli ultimi successi dei due inattesi protagonisti

Così stasera alle 23:00, orario italiano, assisteremo ad un match elettrizzante tra due veri e propri outsider della rassegna a stelle e strisce. Per Tallon Griekspoor in realtà le finali stanno diventando un’abitudine in questo 2023 che sta rilanciando fortemente le ambizioni del ventisettenne di Haarlem. Questa di Washington sarà infatti la terza finale dell’anno per il numero trentasette al mondo, con le altre due portate a casa tra Pune ed ‘s-Hertogenbosch. 

Più lunga invece l’attesa di Evans che da due anni non viveva un’occasione del genere. L’ultima volta, infatti, risale al 2021 con gli ATP di Melbourne, evento che precedeva gli Australian Open. Anche il britannico in quella circostanza riuscì a fare centro. Veniamo ai precedenti tra i due tennisti: in totale sono due, entrambi a favore del trentatreenne di Birmingham, che nel 2022 ha battuto due volte l’avversario con la prima in Gran Bretagna e la seconda in Belgio. Occhio però a dare qualcosa per scontato in questo torneo, che ha spazzato via il passato aprendoci davvero a novità piuttosto intriganti. 

Poche ore ancora, comunque, e scopriremo chi sarà stato in grado di raccogliere l’eredità di Nick Kyrgios, campione nel 2019 e nel 2022: due edizioni interrotte soltanto dal nostro Jannik Sinner. A proposito dell’azzurro: l’epilogo della manifestazione un sorriso potrebbe averglielo strappato. Se avesse vinto Fritz, infatti, lo avrebbe scavalcato nel ranking. 

Non c’è lieto fine per Thiem: a Kitzbühel trionfa Baez

Veniamo a Kitzbühel che il suo verdetto invece lo ha già espresso. Sembrava una storia già scritta, destinata a riportare in auge il nome di Dominic Thiem nuovamente vincitore tre anni dopo l’ultima volta e per giunta in casa propria. Invece il torneo austriaco ha avuto un epilogo differente, che ha messo in difficoltà addirittura anche l’uomo che l’ha portato a casa, ovvero Sebastian Baez. L’argentino al termine della gara, nella quale ha regolato in due set il ventinovenne di Wiener Neustadt, si è addirittura scusato col pubblico per il risultato ottenuto probabilmente diverso da quello che avrebbero desiderato. 

Ma lo sport è questo e premia il momento certamente positivo del sudamericano, al terzo successo della sua carriera, che diventa il secondo se restringiamo il campo al solo 2023. Il precedente lo aveva conquistato a Cordoba imponendosi sul connazionale Federico Coria. La pioggia incessante ha rinviato l’atto conclusivo della competizione. Una volta partiti, poi, la maggiore energia, unita alla freschezza atletica di Baez, hanno fatto la differenza ridisegnando i tratti di quella che altrimenti avrebbe potuto la grande favola di una rinascita. 

Ci saranno altre occasioni per Thiem nel frenetico mondo del tennis che tutto fagocita alla velocità della luce. Certo che però un rammarico ulteriore la situazione lo lascia al numero centosedici del ranking. Ci ha provato a riportare indietro la macchina del tempo, per riassaporare emozioni ormai sopite. Resta il percorso e una competitività comunque ritrovata. Ma il trofeo no, quello se lo prende Baez. 

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.