Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis

ATP Toronto: tutto pronto il derby tricolore. Musetti sfida Kokkinakis

In palio ci sono gli ottavi di finale. Per la prima volta assisteremo a un match tra Berrettini e Sinner. L’altro azzurro impegnato nel torneo è il carrarino che dopo il giapponese Nishioka se la deve vedere contro l’australiano. 

Evento: Matteo Berrettini-Jannik Sinner
Luogo: Sobeys Stadium, Toronto
Quando: 17:00, 9 agosto 2023
Dove vederla: Sky Sport Summer, Sky Sport Tennis e NOW TV

Spettacolo made in Italy al Sobeys Stadium di Toronto. Per la prima volta nella storia si affronteranno Matteo Berrettini e Jannik Sinner. I due azzurri, fiore all’occhiello del movimento tricolore, non si erano infatti mai incrociati nel circuito ATP. Lo faranno ora che la posta in palio è pure parecchio alta perché in gioco ci sono gli ottavi di finale di una competizione nella quale entrambi legittimamente tengono a fare bella figura. 

Per quanto riguarda l’altoatesino, di recente lo abbiamo un po’ perso di vista: la sua ultima apparizione risale infatti a Wimbledon con la semifinale persa contro Novak Djokovic. Occhio, però, perché sul cemento il ventunenne di San Candido va davvero forte, come attesta il suo score di nove successi sugli ultimi undici match disputati su questo tipo di superficie. D’altro canto, sebbene sia passato qualche mese, è ancora fresco il ricordo del Masters 1000 di Miami, tenutosi nel mese di aprile, nel quale il numero otto della graduatoria mondiale si spinse fino alla finale. 

Più tortuoso il percorso di The Hammer negli ultimi tempi, dove tra infortuni e prestazioni poco convincente ha faticato a ritrovare la migliore condizione. Adesso però il ventisettenne romano pare rientrato nei ranghi come è stato evidenziato nell’ultimo torneo del Grande Slam nel quale soltanto un superlativo Carlos Alcaraz è stato in grado di tarpargli le ali. Insomma, ci sono davvero le premesse per una grande partita, utile anche per tenere sempre più alta la bandiera nazionale.

Da Indian Wells al Canada, finalmente uno di fronte all’altro

Se ci soffermiamo sul ranking ci sono ben trenta posizioni di distanza tra Matteo Berrettini e Jannik Sinner. Il romano è infatti soltanto trentottesimo, appena un gradino avanti all’altro azzurro Lorenzo Sonego, mentre l’altoatesino è per ora ancora saldamente nella top ten. Ma commetteremmo un errore di valutazione se considerassimo soltanto questo aspetto, sottovalutando tutto ciò che il passato ci ha raccontato. 

The Hammer a Wimbledon ha dimostrato di aver gettato alle proprie spalle tutti i dubbi, le amnesie e i fastidi che lo hanno tormentato nel corso degli scorsi mesi. E pure il successo contro Gregoire Barrere all’esordio non è così banale come si potrebbe immaginare. Il match è stato archiviato in due set da parte dell’italiano, il cui unico rammarico è questo terribile scherzetto del tabellone. Anche in passato i due tennisti hanno rischiato di affrontarsi: nel 2021 ad Indian Wells, ad esempio, dove il gustoso confronto saltò davvero per una manciata di minuti all’interno dei quali fu rovinato tutto. 

Se da un lato c’è il prestigio e l’onore di poter osservare due italiani così battagliare l’uno di fronte all’altro, resta il rammarico di dover salutare anzitempo uno dei due. Sinner contro Berrettini: comunque vada a finire resterà un evento che farà discutere a lungo. E come sempre la storia la scriverà il vincitore. In bocca al lupo ad entrambi. 

Prima volta anche per Musetti contro Kokkinakis

Evento: Lorenzo Musetti-Thanasi Kokkinakis
Luogo: Sobeys Stadium, Toronto
Quando:  17:00, 9 agosto 2023
Dove vederla: Sky Sport Summer, Sky Sport Tennis e NOW TV 

Altro azzurro pronto a scendere in campo è Lorenzo Musetti. Nessun derby, in questo caso. Il ventunenne di Carrara è atteso infatti dal match contro Thanasi Kokkinakis dopo aver ben figurato contro il giapponese Yoshihito Nishioka che ha resistito soltanto un set prima di consegnarsi completamente al rivale. Anche stavolta, come nella partita precedentemente descritta, non esistono precedenti. 

L’australiano per arrivare a questo punto del torneo ha dovuto passare attraverso le qualificazioni: prove ampiamente superate prima contro Borna Gojo ed in seguito contro Constant Lestienne. Dopodiché ai trentaduesimi ha battuto il cinese Zhang Zhizhen conquistandosi la chance dei sedicesimi. Il ventisettenne di Adelaide ha vinto un torneo in carriera, lo scorso anno ed in casa propria. Oggi occupa la casella numero ottantasei del ranking. 

Ha meno bisogno di presentazioni, invece, Musetti che conosciamo ovviamente meglio e che è diciannovesimo in graduatoria. Nel caso del ligure i trionfi nel circuito ATP sono due, entrambi del 2022 prima ad Amburgo e poi a Napoli. Il suo 2023 era cominciato decisamente male: dopo le esperienze australiane nei successivi cinque tornei, tra cui due Masters 1000 sempre americani, ha raccolto solamente un successo contro Pedro Cachin in quel di Buenos Aires. Dopodiché alti e bassi, tra i primi sicuramente figura la semifinale raggiunta a Barcellona e i French Open dove a tagliargli la strada ha trovato un ingiocabile Alcaraz. 

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.