Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis

ATP Masters 1000 Parigi: Musetti parte contro Dimitrov

Sonego eliminato, Arnaldi da forfait: in attesa di Sinner, tocca al ventunenne carrarino farsi strada nella capitale francese contro il bulgaro già affrontato a Vienna pochi giorni fa.

Evento: Grigor Dimitrov-Lorenzo Musetti
Luogo: Palais Omnisports de Paris-Bercy
Data: 30 ottobre 2023
Orario: dalle 19:00
Dove vederla: Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis. In streaming su NOW

Ultimo appuntamento stagionale per i Masters 1000. Dopo il torneo di Parigi ci sarà spazio soltanto per le Finals torinesi, in programma dal 12 al 19 novembre per far calare il sipario su questo sensazionale 2023 di tennis. Al Palazzo dello Sport di Bercy c’è anche un po’ di azzurro: non quello di Lorenzo Sonego, che è andato out alle qualificazioni, e neppure quello di Matteo Arnaldi, che è stato invece costretto ad un improvviso forfait prima di scendere in campo contro Stan Wawrinka. In compenso ci sarà l’uomo del momento, Jannik Sinner, che nella giornata di domenica è stato in grado di vincere l’ennesimo titolo battendo ancora una volta la sua ormai ex bestia nera Daniil Medvedev. 

Dopo Vienna e prima del grande evento piemontese, la star altoatesina si concederà anche una visita alla Torre Eiffel con il medesimo obiettivo di sempre: vincere. In attesa che il ventiduenne di San Candido scenda in campo, però, tocca ad un altro italiano farsi valere nella competizione transalpina. Stiamo parlando di Lorenzo Musetti, atteso da un confronto non semplice contro Grigor Dimitrov. 

I precedenti sono in perfetto equilibrio: nelle due gare disputate, una volta ha prevalso il carrarino ed un’altra il bulgaro. Certo il successo di quest’ultimo è certamente più recente, poiché datato appena sei giorni fa in Austria con l’esperto trentaduenne di Haskovo capace di regolare il rivale in due set. Del 2021 ad Acapulco, invece, l’affermazione del rappresentante della bandiera tricolore. Al quale non resta che provare a dare una rinfrescata alle statistiche per evitare un’uscita anticipata dalla kermesse.

Musetti cerca vittorie anche per il ranking

A Lorenzo Musetti vincere servirebbe non soltanto, ovviamente, a fare strada attraverso una competizione prestigiosa come è il Masters 1000 di Parigi. Ma anche per una questione di ranking ATP, nel quale al momento occupa la posizione numero ventuno, con timida risalita di una posizione relativa proprio ad un aggiornamento dell’ultim’ora. Il rischio, però, anche dando uno sguardo a un tabellone affatto agevole, è che possa vedere la propria situazione aggravarsi sensibilmente, qualora non dovesse progredire all’interno del torneo francese. Fino a perdere addirittura cinque gradini. Qualora passasse il turno, in quello successivo dovrebbe poi vedersela contro Daniil Medvedev, numero tre del seeding. Un problema ancora eventuale, al momento, al quale nel caso si penserà più avanti. 

Per ora, seguendo la politica dello step by step, c’è un Dimitrov sul quale concentrarsi. Il bulgaro è diciassettesimo. Non vince un titolo dal 2017, anche se nel 2023 ci è andato vicino conquistando una finale, poi persa, a Ginevra contro il cileno Nicolas Jarry. Il buon momento, cominciato di fatto proprio con quel torneo, è poi proseguito nei successivi fino all’importante Masters cinese che gli ha permesso di avanzare in graduatoria. Il suo nome non è magari più in hype come qualche anno fa, ma resta un giocatore importante che in gara secca sa come rendersi temibile.

Tra passato e presente: Wawrinka contro Thiem

Evento: Stan Wawrinka-Dominic Thiem
Luogo: Palais Omnisports de Paris-Bercy
Data: 30 ottobre 2023
Orario: dalle 21:00
Dove vederla: Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis. In streaming su NOW

Avrebbe dovuto giocare contro Matteo Arnaldi, invece l’avversario di Stan Wawrinka sarà Dominic Thiem. Che, guarda caso, ha eliminato un altro azzurro alle qualificazioni come Lorenzo Sonego per chiudere il cerchio. Tra i due tennisti i precedenti totali sono quattro con bilancio nettamente a favore dello svizzero che ha vinto in tre occasioni. Tutti gli incroci sono però vecchi di qualche anno, tra il 2014 e il 2017. Insomma, era da un po’ di tempo che non si ritrovavano occhi negli occhi uno di fronte all’altro. 

Wawrinka ha trentotto anni, si sta godendo le ultime soddisfazioni di una buona carriera. Nel 2023, tra l’altro, ha avuto l’opportunità di rientrare tra i primi cinquanta al mondo e attualmente ricopre la casella numero quarantacinque. Tra le gioie ricevute di recente, la vittoria in doppio del torneo di Gstaad e la finale di Umago, 3 anni e 9 mesi dopo l'ultima persa all'European Open 2019. 

Anche Thiem ha un passato glorioso, dal quale però da tempo si è profondamente distaccato. Basti pensare che è novantanovesimo. La sua stagione era cominciata davvero male con nove sconfitte nelle prime dieci partite giocate, poi qualche segnale confortante, come la finale giocata a Kitzbühel anche se all’atto conclusivo non ha minimamente retto contro Baez.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.