Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis

ATP Masters 1000 Parigi: Griekspoor sulla strada di Djokovic

Nel prestigioso torneo francese in palio un posto tra i migliori otto, con il numero 1 al mondo a caccia del 97esimo titolo in carriera.

Evento: Novak Djokovic-Tallon Griekspoor
Luogo: Palazzo dello Sport di Bercy
Data: 2 novembre 2023
Orario: dalle 19:30
Dove vederla: Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis, NOW

Ultimo Masters 1000 della stagione a Parigi e ultimi verdetti in vista delle ATP Finals: c'è chi è ancora a caccia di un posto nell'élite, chi è già qualificato e lotta per una posizione migliore in vista dei sorteggi e chi, già consapevole di dover guardare la prestigiosa rassegna da casa, prova comunque a sorprendere in un palcoscenico importante come quello del Palazzo dello Sport di Bercy. Chi è già sicuro e tranquillo delle sue 'carte' in vista di Torino è Novak Djokovic, numero 1 indiscusso del ranking ATP. Il serbo, giunto agli ottavi di finale nel torneo francese, affronta l'olandese Tallon Griekspoor.

Djokovic, numero 1 indiscusso verso le Finals. A Parigi sotto con Griekspoor

L'obiettivo principale di Novak Djokovic nel Masters 1000 di Parigi era quello di tenere 'a bada' Carlos Alcaraz. Lo spagnolo era, infatti, l'unico che a fine settimana poteva contendergli la posizione numero 1 nel ranking ATP, un rischio che però è tramontato prima del previsto: un appannato Carlitos ha ceduto in due set a Roman Safiullin, abbandonando al debutto il torneo francese. Nessun pericolo, dunque, per Nole, che alle Finals si presenterà come primatista indiscusso.

Djokovic non ha però ancora staccato il piede dall'acceleratore, come dimostrato dalla gara d'esordio: vittoria in due set, in poco meno di un'ora e mezza, contro l'argentino Tomas Martin Etcheverry, al quale ha concesso appena 5 game e una sola palla break (prontamente annullata) sul suo servizio. Del resto, i numeri del serbo sul cemento in questo 2023 sono spaventosi, in senso positivo: 29 vittorie su 30 partite giocate, contando sia i tornei indoor che outdoor. L'unica sconfitta risale addirittura al mese di marzo, un 6-4 6-4 contro Daniil Medvedev nelle semifinali del torneo di Dubai. Un ko che poi ha saputo serenamente archiviare con le successive vittorie a Cincinnati e agli US Open.

Da aggiungere alla già incredibile sfilza di numeri elencati è anche il grande feeling di Djokovic con il torneo di Parigi-Bercy. Nole è stato l'unico a riuscire nella difesa di un titolo vinto (per la precisione sono 6 i trionfi qui) e i quarti di finale, dunque il prossimo step, non sono di certo una novità visto che è presente sempre dal 2013 ad oggi. Sicuramente però il serbo vorrà dimenticare l'ultima esperienza parigina, quella dell'edizione 2022, quando cadde a sorpresa contro Holger Rune in finale. E pensare che, da quella sconfitta ad oggi, su cemento il serbo ha perso solo un'altra partita in tornei ufficiali ATP in un intero anno solare.

Tallon Griekspoor a caccia di un'impresa impossibile

Comunque vada, Tallon Griekspoor sarà soddisfatto di quanto ottenuto alla prima partecipazione nel main draw del Masters 1000 di Parigi-Bercy. L'olandese, grazie alle vittorie contro Christopher Eubanks prima ed Alejandro Davidovich-Fokina poi, ha strappato il pass per gli ottavi di finale: non gli era mai accaduto in un torneo di questo livello. Una grande risposta dopo una serie di problemi fisici che erano emersi a Shanghai prima e a Basilea poi nelle passate settimane.

Un risultato, quello di essere entrato tra i migliori 16 a Parigi, che semmai conferma però quello che è stato un gran 2023 per Griekspoor. L'olandese ha iniziato l'anno nella posizione 95 del ranking, iniziando da subito una scalata che lo ha portato da agosto in poi a stazionare costantemente nelle posizioni a ridosso della top 20. Tutto ciò è stato possibile grazie ai successi ottenuti all'ATP 250 di Pune, nel mese di gennaio, a quello di 's-Hertogenbosch a giugno e anche e soprattutto grazie alla finale agguantata a Washington DC. Il 27enne ora è ad appena una vittoria dall'entrare anche ufficialmente tra i migliori 20 della classifica mondiale, di certo una cosa più facile a dirsi che a farsi visto il calibro dell'avversario.

I due precedenti: due vittorie facili per Djokovic

Due i precedenti tra Novak Djokovic e Tallon Griekspoor prima di questo ottavo di finale. Il primo risale al settembre 2021, agli US Open: il serbo vinse in 3 set a 0 (poco più di un'ora e mezza) in una gara che era valida per il secondo turno del Grande Slam. Esito non tanto differente anche due anni più tardi, quando il serbo e l'olandese si sono ritrovati l'uno di fronte all'altro nell'ATP di Dubai: vittoria in due set per Nole e appena cinque game vinti da Tallon in 1 ora e 17 minuti.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.