Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Tennis Generic 1450x680
  1. Tennis

ATP Barcellona: scende in pista anche Lorenzo Musetti

Il ventunenne carrarino comincia la sua avventura in Spagna contro l’australiano Jason Kubler. Prova a fare passi avanti nella competizione pure Matteo Arnaldi, reduce dal successo contro Jaume Munar. 

Evento: Jason Kubler-Lorenzo Musetti
Luogo: Real Club de Tenis Barcelona, Barcellona
Quando: ore 17:20, 19 aprile 2023
Dove vederla: Sky Sport Tennis, SuperTennis

Sui campi in terra rossa del Real Club de Tenis di Barcellona terrà banco per tutta la settimana l’ATP 500 versione catalana. Nella precedente edizione a trionfare fu Carlos Alcaraz, attuale numero uno al mondo e tra i candidati anche quest’anno alla vittoria. Non mancano anche italiani all’interno della competizione che segue quella prestigiosa di Monte Carlo. Tra questi c’è Lorenzo Musetti, pronto all’esordio dopo un 2023 complicato nel quale però ha anche centrato una vittoria di lusso come quella dell’ultima rassegna francese contro un gigante come Novak Djokovic. Stavolta il cammino del ventunenne carrarino comincerà contro l’australiano Jason Kubler. In palio ci sono gli ottavi di finali nei quali, per chi dovesse passare il turno, è previsto poi l’incontro con il vincente del match il britannico Cameron Norrie e il russo Pavel Kotov. Nella stessa parte del tabellone c’è pure Jannik Sinner, ma è decisamente presto per sbilanciarsi oltre la prossima fase. 

Musetti in crescita è alla prima contro Kubler

Poteva essere sicuramente peggiore il debutto di Musetti nel torneo. Tuttavia, il toscano farà bene a non sottovalutare Jason Kubler contro il quale, peraltro, non ha mai avuto modo di misurarsi in carriera. Sarà quindi la prima volta che l’azzurro e l’australiano si sfideranno. Kubler compirà trent’anni a maggio ed è sessantaseiesimo nel circuito. In singolare non ha mai trovato particolari soddisfazioni se non in competizioni considerabili minori, complici anche i numerosi infortuni al ginocchio che spesso e volentieri lo hanno accompagnato nel corso della sua lunga militanza. Decisamente meglio è invece andata in doppio con gli ultimi Australian Open vinti in tandem con il connazionale Rinky Hijikata.

Musetti è invece numero venti nel ranking, posizione riacciuffata di recente scavalcando il croato Borna Coric, e nel proprio palmarès ha due titoli Atp entrambi conquistati tutti nel 2022 prima ad Amburgo e poi a Napoli. Il suo 2023 non è stato all’altezza delle aspettative ma la sua condizione è indiscutibilmente in crescendo. La conferma è arrivata a Monte Carlo dove si è arreso soltanto ai quarti di finale perdendo il derby con Jannik Sinner. All’interno della stessa manifestazione ha comunque vissuto un momento storico superando un fenomeno come Novak Djokovic. 

Anche Arnaldi ci prova: per lui l’esame è con Daniel Evans

Barcellona è una chance importante anche per un altro azzurro come Matteo Arnaldi. Il ventiduenne sanremese parte ovviamente dalle retrovie, non potendo contare su una storia pari a quella di Musetti. Tuttavia su suolo catalano ha già scalato tre tappe dapprima centrando la qualificazione a discapito dello statunitense Nicolas Moreno De Alboran e del kazako Timofej Skatov, poi superando i trentaduesimi contro lo spagnolo Jaume Munar. Adesso ad Arnaldi tocca il match contro il britannico Daniel Evans. Esiste un chiaro ed evidente gap tra i due, se non altro generazionale con dieci anni di differenza. Il trentaduenne di Birmingham ha un solo titolo Atp alle sue spalle, al Murray River Open di Melbourne edizione 2021, ed è ventiseiesimo nel ranking. 

La sua avventura in Spagna ancora deve cominciare: nel 2023 non ha fatto bene facendosi eliminare quasi subito in tutti i tornei ai quali ha preso parte. L’unica eccezione è stata al Grand Prix Hassan II nel quale è arrivato fino alla semifinale cedendo il passo allo spagnolo Roberto Carballes Baena. Nessun precedente tra Arnaldi e Evans per cui l’incontro cui assisteremo sarà un inedito assoluto. Il britannico ha avuto a che fare con tennisti italiani, uscendone spesso e volentieri sconfitto contro i vari Musetti, Sonego e Berrettini. Che possa essere di buon auspicio per il giovane ligure?

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.