Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis

ATP 500 Tokyo: subito in campo Hurkacz, lo attende Zhizhen

Neanche il tempo di festeggiare per il successo di Shanghai che il polacco si rituffa in nuova avventura. Con la chance di conquistare un posto alle Finals. Gioca pure Fritz, campione in carica.

Evento: Zhang Zhizhen-Hubert Hurkacz
Luogo: Ariake Coliseum, Tokyo
Data: 17 ottobre 2023
Orario: 04:00
Dove vederla: SuperTennis, SuperTennix

Continuano le avventure asiatiche del grande tennis. Dopo Astana, Pechino e Shanghai tocca a Tokyo ospitare l’evento caratterizzante la settimana entrante. Si comincia lunedì 16 e si va avanti fino a domenica 22 ottobre naturalmente sui campi in cemento dell’Ariake Coliseum in Giappone. Il parterre è di alto livello, con tredici tra i primi top venti del ranking. Tra questi c’è anche chi è a caccia degli ultimi punti per raccattare un posto alle ATP Finals di Torino. A guidare il seeding c’è naturalmente il campione in carica Taylor Fritz ma l’elenco dei partecipanti di rilievo è bello lungo e include pure Casper Ruud, Alexander Zverev, Alex de Minaur, Tommy Paul, Frances Tiafoe, Karen Khachanov e Felix Auger-Aliassime. 

Sfortunatamente non ci sono tennisti italiani. Ma veniamo ad uno degli uomini oggi più attesi nella kermesse che è Hubert Hurkacz. Il polacco è stato in grado di capitalizzare al massimo le défaillance dei top presenti a Shanghai per portare a casa il torneo. In finale il ventiseienne di Wroclaw è stato in grado di battere pure Andrej Rublev per coronare un percorso praticamente perfetto piazzando la classica ciliegina sulla torta. Per Hurkacz è arrivato così il secondo Masters 1000 della carriera (il primo era stato a Miami nel 2021) nonché la sua trentanovesima vittoria stagionale. Ma non c’è tempo per festeggiare perché si torna subito in campo: lo attende Zhang Zhizhen per una partenza non troppo soft qui a Tokyo.

Le Finals passano anche da Tokyo: perché Hurkacz può provarci

Cominciamo dai precedenti. Zhizhen e Hurkacz si sono affrontati già due volte nel corso della loro storia professionale. Entrambe le occasioni sono state a Shanghai: la prima nel 2021 e l’ultima proprio pochi giorni fa. Tutti e due i confronti sono stati aggiudicati dal polacco che ora vorrebbe aggiungerne un altro alla collezione contro il rivale cinese. Occhio però all’effetto appagamento per la star reduce dall’entusiasmante avventura presso la Qizhong Forest Sports City Arena. Oltre a quello, evidentemente, della stanchezza per una settimana che è stata piena piena e nella quale le energie consumate sono state tante. 

Guai, però, a mettere le mani avanti. Anche perché da stimolo per il ventiseienne polacco c’è pure la possibilità, oggi non più remota, di conquistare un posto alle ATP Finals in programma dal 12 al 19 novembre. In questo momento Hurkacz ha un margine colmabile da Holger Rune, che è ottavo e quindi virtualmente ultimo dei qualificati alla tanto attesa manifestazione. Due sono i fattori da considerare: il magic moment del polacco, galvanizzato da un’impresa che era difficilmente preventivabile e la scarsa condizione del ventenne danese alle prese con continui problemi fisici alla schiena. 

Tra il dire e il fare c’è di mezzo Tokyo, che intanto gli ha piazzato sul tragitto un avversario da non sottovalutare come il già citato Zhizhen. Che non ha ancora un palmarès strutturato ma che ha la fame giusta per migliorare l’attuale sessantesimo posto nella graduatoria mondiale. 

Fritz contro Norrie, è una storia infinita

Evento: Taylor Fritz-Cameron Norrie
Luogo: Ariake Coliseum, Tokyo
Data: 17 ottobre 2023
Orario: 04:00
Dove vederla: SuperTennis, SuperTennix

L’ultimo che è riuscito a vincere due volte di fila da queste parti è stato Pete Sampras. Correva l’anno 1994 e da allora di acqua sotto ai ponti ne è passata davvero tanta. L’opportunità adesso ce l’ha Taylor Fritz, campione lo scorso anno dopo aver battuto in finale il connazionale Frances Tiafoe. Stavolta per lo statunitense l’ostacolo iniziale si chiama Cameron Norrie, giusto per tastare la sua condizione attuale e verificare le reali possibilità all’interno di una competizione che è appena nella sua fase embrionale. 

I due vantano un notevole numero di trascorsi. Di precedenti se ne contano infatti ben dodici, con un bilancio equamente suddiviso. Sei successi per il californiano ed altrettanti per il britannico. L’ultima volta che si sono incrociati è stato proprio nel 2023 nella United Cup australiana con vittoria per Norrie. Ma è davvero arduo avventurarsi in un pronostico tra i due, dato il passato così frastagliato. 

Nel ranking c’è Fritz avanti, al momento è ottavo in classifica. Il ventottenne nativo del Sudafrica è invece più arretrato, nella casella numero sedici. Anche come bacheca siamo lì, con l’americano che ha un titolo in più del rivale. Siamo sei contro cinque. Ma è una storia infinita tra i due, che ora può vivere un nuovo capitolo. 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.