Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Argentina
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Argentina-Costa Rica: probabili formazioni, orari e dove vederla

Altro test amichevole per l’Argentina di Lionel Scaloni che a Los Angeles affronterà la Costa Rica. Per entrambe è l’occasione per prepararsi alla prossima Copa America che si terrà in estate.

Evento:

Argentina-Costa Rica

Luogo:

United Airlines Field at the Memorial Coliseum, Los Angeles

Data:

27 marzo 2024

Orario:

03:45

Ultima settimana di impegni per le nazionali di tutto il mondo. C’è chi prepara l’Europeo e chi si mantiene in forma in vista dell’estate che riporterà le gare ufficiali. Tra queste ci sono pure Argentina e Costa Rica, pronte a sfidarsi in amichevole mercoledì 27 marzo alle 03:50 italiane. In questo caso l’obiettivo è la preparazione della Copa America 2024 in programma dal 22 giugno al 14 luglio. Tra le fila dei campioni del Mondo non c’è Lionel Messi, infortunato e non convocato dal Commissario Tecnico Scaloni per le due partite che hanno coinvolto l’Albiceleste. Ma diciamo che nel caso della Pulce, 8 volte Pallone d’Oro, c’è poco da provare.

Probabili formazioni Argentina-Costa Rica

Argentina (4-3-3): E. Martinez; Molina, Romero, Otamendi, Tagliafico; Mac Allister, Enzo Fernandez, De Paul; Di Maria, Lautaro Martinez, Garnacho. Ct: Scaloni.

Costa Rica (3-5-2): Chamorro; Arboine, Faerron, Gamboa; Quiros, Galo, Bran, Madrigal, Valverde; Daly, Lassiter. Ct: Alfaro.

Dove si gioca Argentina-Costa Rica

L’amichevole tra Argentina e Costa Rica si gioca mercoledì 27 marzo alle 03:50 del mattino (orario italiano). La gara va in scena al Los Angeles Memorial Coliseum, negli Stati Uniti.

Dove vedere Argentina-Costa Rica

L’amichevole tra Argentina e Costa Rica non sarà trasmessa in Italia da nessun’emittente televisiva. L’evento non sarà disponibile neppure in streaming.

Argentina-Costa Rica: i precedenti

È da parecchio tempo che Argentina e Costa Rica non si affrontano. L’ultima volta correva l’anno 2011 e l’Albiceleste vinse 3-0 con doppietta di Aguero e gol di Di Maria. Sulla panchina dei biancazzurri sedeva Sergio Batista e il momento non era dei migliori per La Selección che si presentava all’appuntamento reduce da due pareggi consecutivi e quindi con l’obbligo di vittoria. La squadra era piena zeppa di fuoriclasse, specialmente nel reparto offensivo: nel 4-2-3-1 scelto dal tecnico la batteria di trequartisti era composta da Messi, Di Maria e Aguero con Higuain centravanti. In panchina c’erano campioni del calibro di Lavezzi e Tevez. La competizione era la Copa America e la partita si giocò al Mario Kempes di Córdoba davanti ad oltre 50mila spettatori.

Le ultime sull’Argentina

Nell’ultimo precedente descritto l’Argentina era un’inspiegabile incompiuta. Pur disponendo di una quantità incredibile di talenti, infatti, La Selección non riusciva a trovare il conforto del campo con tanti anni di delusioni e opportunità mancate. Il Mondiale in Qatar ha messo a posto le cose e ha restituito tutto all’Albiceleste. Magari meno spettacolare di un tempo, ma certamente più solida e più efficace. Con Lionel Scaloni al timone sono arrivate una Coppa America e la Coppa del Mondo.

Anche nel gruppo di qualificazione al prossimo Mondiale le cose stanno andando per il verso giusto con il primo posto nel girone e un pass che sarà ottenuto senza particolari patemi. In questi giorni Lautaro e compagni hanno giocato un’altra amichevole contro El Salvador, vinta 3-0 grazie alle reti dell’ex atalantino Romero, di Enzo Fernandez e infine di Giovani Lo Celso.

Rispetto a quella partita qualche cambiamento ci potrebbe anche essere, a partire dal modulo che dal 4-4-2 dovrebbe passare al 4-3-3. Oltre ai nomi affermati, ci sono anche dei giovani a completare una rosa che è oggi tra le migliori del pianeta. Il Ct ha concesso una chance anche al monzese Valentin Carboni, che si sta mettendo in luce con la squadra di Raffaele Palladino. Altrettanto giovane, sebbene già con più presenze in campo internazionale, è l’ala del Manchester United Garnacho.

Le ultime sulla Costa Rica

Anche la Costa Rica ha nel mirino la prossima Coppa America. Naturalmente con ambizioni diverse rispetto a quelle della più quotata Argentina. A differenza dell’Albiceleste, La Tricolor è scesa in campo nei giorni scorsi ma non per un’amichevole. I Los Ticos, infatti, hanno giocato in Nations League, edizione organizzata dalla CONCACAF, contro l’Honduras peraltro vincendo 3-1 in rimonta. Dopo la rete iniziale degli avversari firmata da Chirinos, è arrivata immediata la risposta de La Sele con Galo, Madrigal e Brenes.

Il giocatore più rappresentativo è Keylor Navas, 37enne portiere che milita nel Paris Saint-Germain. Tra i giovani il più quotato è Manfred Ugalde che a gennaio si è trasferito allo Spartak Mosca. Il selezionatore è argentino: si tratta di Gustavo Alfaro che dopo un’infinita carriera a livello di club aveva già guidato in precedenza l’Ecuador prima di prendere il timone della Costa Rica. Il suo nome è legato in particolar modo all’Arsenal Sarandí, club con il quale ha in pratica vinto tutto.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.