Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Mancini
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Arabia Saudita-Tagikistan: probabili formazioni, orario e dove vederla

L’Arabia Saudita di Mancini vuole fare tre su tre: l’ex Ct dell’Italia nelle mani del solito Salem Al-Dawsari. Il Tagikistan però non scherza. Si gioca anche Pakistan-Giordania.

Evento:

Arabia Saudita-Tagikistan

Luogo:

King Saud Sport City Stadium, Al Bahah

Data:

21 marzo 2024

Orario:

20:00

L’Arabia Saudita di Roberto Mancini sogna il tris, per fare un altro passo verso il Mondiale 2026. Siamo ancora alla seconda delle tre fasi totali delle qualificazioni asiatiche, ma i sauditi hanno già una grande occasione: giovedì sera, allo stadio di Al Bahah arriva il Tagikistan, al momento l'unica compagine rimasta in scia degli uomini dell'ex Ct dell'Italia. Una vittoria, e per questo parliamo di occasione da non lasciarsi sfuggire, porterebbe addirittura a cinque i punti di vantaggio sul secondo posto, anche ipotizzando un successo in contemporanea della Giordania, sulla carta l'avversaria numero uno in ottica primo posto.

Le probabili formazioni di Arabia Saudita-Tagikistan

Arabia Saudita (3-5-2): Al-Kassar, Al-Saluli, Lajami, Al-Bulaihi; Abdulhamid, Kanno, Al-Khaibari, N. Al-Dawsari, Al-Shahrani; Al-Shehri, S. Al-Dawsari. Ct: Mancini.

Tagikistan (4-2-2-2): Yatimov, Safarov, Khanonov, Dzhuraboyev, Nazarov; Umarbayev, Shukurov; Panshanbe, Shervoni; Soirov, Dzhalilov. Ct: Shekiladze.

Dove si gioca il match dell’Arabia Saudita di Roberto Mancini

La gara tra Arabia Saudita e Tagikistan si gioca al King Saud Sport City Stadium, impianto situato nella città di Al Bahah. Può ospitare fino a 10.000 spettatori.

Le ultime sull’Arabia Saudita

L'undici dell'Arabia Saudita non dovrebbe discostarsi molto da quello visto nell'ultima edizione della Coppa d'Asia, con gli uomini di Mancini battuti agli ottavi di finale (e solo dopo i calci di rigore) dalla Corea del Sud. Tra i pali confermato Al-Kassar, protetto dalle certezze Al-Bulayhi e Lajami e dalla novità Al-Saluli (assente Al-Tambakti, che non scende in campo con l'Al-Hilal da un mese esatto).

A centrocampo tutto passa per i piedi del solito Kanno, coadiuvato dal mediano Al-Khaibari. Sugli esterni si rivede il mancino Yasser Al-Shahrani, altro punto fermo dell'inarrestabile Al-Hilal. In attacco conferme per Al-Shehri e per la stella Salem Al-Dawsari (15 gol e 5 assist in stagione), ma attenzione a Firas Al-Buraikan, punta classe 2000 protagonista quest'anno con 14 gol e 6 assist con la maglia dell'Al-Ahli.

Le ultime sul Tagikistan

Mancini deve stare attento: il Tagikistan non è squadra da sottovalutare. Non mancano, infatti, individualità di spessore. L'uomo in più del centrocampo è il capitano Umarbayev, cresciuto nel Rubin Kazan e da anni protagonista del campionato bulgaro. Attenzione, poi, al collega di reparto Shukurov, in forza alla Dinamo Tbilisi, squadra che se ne intende di talenti avendo visto crescere un fuoriclasse come Kvaratskhelia. In attacco riflettori puntati sul numero 10 Alisher Dzhalilov, anche lui cresciuto calcisticamente in Russia (tra Lokomotiv Mosca e Rubin Kazan) e senza dubbio l'elemento di maggiore caratura tecnica della squadra.

Le due outsider del girone: Pakistan e Giordania

Evento:

Pakistan-Giordania

Luogo:

Jinnah Stadium, Islamabad

Data:

21 marzo 2024

Orario:

20:00

Dopo la bella figura in Coppa d'Asia, con sconfitta solo in finale contro il Qatar, la Giordania vuole rimettersi in corsa in ottica qualificazione mondiale. Al momento, però, solo un punto conquistato dagli uomini del Ct Ammouta. Un andamento che sorprende in negativo, se pensiamo ad un undici che propone gente come l'attaccante Musa Al-Taamari, classe '97 in forza ai francesi del Montpellier: per lui 4 gol e 3 assist in questa Ligue-1, a cui bisogna aggiungere le tre segnature realizzate nell'ultima edizione della Coppa d'Asia. Sulla trequarti c’è anche Olwan, mentre come unica punta spazio all'altro big Yazan Al-Naimat, che invece gioca in Qatar con l'Al-Ahli di Julian Draxler e Idrissa Doumbia.

I padroni di casa del Pakistan vengono da due sconfitte consecutive contro Tagikistan e Arabia Saudita. Tra i leader della squadra guidata dall'inglese Stepehn Constantine troviamo il difensore 21enne Abdullah Iqbal, il centrocampista Hamud Hamid e l'esterno offensivo Abdul Arshad, nato e cresciuto calcisticamente in Danimarca.

Le probabili formazioni di Pakistan-Giordania

Pakistan (4-4-2): Butt, Hayat, Suliman, Iqbal, Fazal; Hamid, Ghazi, Nabi; Dost, Kayani, Arshad. Ct: Costantine.

Giordania (3-4-2-1): Abulaila, Nasib, Al-Arab, Al-Ajalin; Haddad, Al-Rashdan, Al-Rawabdeh, Al-Mardi; Al-Taamari, Olwan; Al-Naimat. Ct: Ammouta.

Dove si gioca Pakistan-Giordania

La gara tra Pakistan e Giordania si gioca al Jinnah Stadium di Islamabad. La struttura può ospitare fino a 48.000 spettatori ed è per questo lo stadio più grande di tutto il Pakistan.

Dove seguire le gare di Arabia Saudita e Giordania

Non è prevista al momento copertura televisiva per le qualificazioni asiatiche alla Coppa del Mondo 2026.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.